Home > Designer > Hot Lab > Hot Lab festeggia i suoi primi 15 anni con sei nuovi vari

Tag in evidenza:

Hot Lab festeggia i suoi primi 15 anni con sei nuovi vari

 Stampa articolo
Antonio Romano ed Enrico Lumini (foto Giovanni Malgarini)
Antonio Romano ed Enrico Lumini (foto Giovanni Malgarini)

A quindici anni esatti dalla sua fondazione, durante i quali ha saputo affermarsi in un settore competitivo come quello dello yacht design, lo studio milanese Hot Lab prosegue nel proprio percorso di crescita e annuncia diverse novità.

advertising

Hot Lab si trasforma in una “srl” ed è oggi guidato da due dei tre originali fondatori: Antonio Romano in qualità di responsabile marketing e strategia ed Enrico Lumini, responsabile del design. “Salutiamo dopo quindici anni Michele Dragoni, al quale auguriamo tutto il meglio per le sue future sfide professionali”, dichiara Antonio Romano, che così descrive alcuni dei motivi che hanno portato Hot Lab ai livelli di eccellenza odierni. “Uno dei nostri punti di forza è quello di seguire ogni aspetto del nostro lavoro internamente, dal concept al disegno tecnico, dal piano generale ai rendering fino ad arrivare agli esecutivi. Tutti i membri del nostro team lavorano insieme da più di cinque anni, assicurando così un affiatamento che si riflette positivamente nei progetti che realizziamo e che ci consente di mantenere quella versatilità e capacità di personalizzare ogni singolo progetto legandoci allo stile del cliente”. Tra i molti cantieri con i quali ha collaborato il team guidato da Antonio Romano ed Enrico Lumini spiccano Arcadia, Baglietto, Bilgin, Columbus, Fincantieri, Heesen, Hylas, Icon, Mondomarine, Moonen, Nobiskrug, Oceanco, Otam, Perini Navi, RMK, Sarp, Turquoise, Van Der Valk e VSY.

In questi quindici anni di lavoro molto è cambiato nel mondo del design e sapere non solo stare al passo con le tendenze, ma anticiparle, è stato uno dei segreti di Hot Lab, come spiega Enrico Lumini. “Il design è sempre stato un’evoluzione di stile, un miglioramento o un cambiamento incrementale di ciò che viene percepito come ‘bello’. Per noi, ciò che ora può essere considerato un buon design è il fatto di avvicinarci al progetto nel modo più pulito, vero e genuino: nessuna intercessione alle tendenze, bensì usare le nostre capacità per trasferire in una stanza un mood preciso. Direi un approccio più architettonico che di dettaglio: più l’ospite viene commosso da ciò che trova a bordo tanto migliore sarà il risultato che abbiamo raggiunto. In una parola, l’attuale evoluzione del design significa dare a ciò che progettiamo un’anima”.

QUATTRO I VARI NEL 2019 E DUE GIÀ CONFERMATI NEL 2020

A confermare la versatilità dello studio milanese potrebbero bastare i quattro yachts alla progettazione dei quali Hot Lab ha lavorato e che hanno toccato o toccheranno l’acqua in questo 2019. Si tratta di due modelli Arcadia Yachts, il nuovo Arcadia A105 Sea Coral II e il primo Sherpa XL, che farà il suo debutto mondiale al prossimo Cannes Yachting Festival. In questo mese di luglio sarà invece varato il 43 metri full custom M/Y Sunrise del cantiere turco Yildiz del quale Hot Lab ha curato gli interni. Anche il design degli interni del nuovo modello a vela del cantiere Hylas Yachts, l’H60, è opera dello studio italiano, che ha lavorato partendo dagli spazi messi a disposizione dalla carena firmata da German Frers. Si dovrà invece attendere il prossimo anno per ammirare un altro 41 metri full custom del cantiere Yildiz e il nuovo full custom Baglietto di 54 metri, i cui esterni portano la firma di Horacio Bozzo.

Durante il MYS 2019 lo studio presenterà inoltre tre nuovi exterior and interior design projects, tra i 55 ed i 70m, per noti cantieri internazionali.

15 ANNI DI SUCCESSI

Hot Lab in questi anni ha ottenuto moltissimi riconoscimenti internazionali, compresi diversi ShowBoats Design e World Superyacht Awards, oltre al World Yachts Trophies e al Finest Interior Awards.

I PREMI OTTENUTI DA HOT LAB:

· 2019 World Superyacht Awards Vincitore: Arcadia A105 M/Y RJ nella categoria Semi-Displacement or Planning Motor Yachts 30m to 32.9m

· 2019 German Design Award Vincitore: M/Y Nacré

· 2018 World Yachts Trophies Vincitore: Arcadia A105 M/Y RJ

· 2017 World Superyacht Awards Finalista: M/Y Ipanema. Categoria: Semi-displacement Yacht from 50m and above

· 2016 Finest Interior Award Vincitore: M/Y Grey Stone

· 2016 World Superyacht Awards Vincitore: M/Y Divine. Interior design di Hot Lab, Esterni di Hydro Tec

· 2014 World Superyacht Awards Vincitore: M/Y Keyla 45m con interior design di Hot Lab, Rebuilt Superyacht Category

· 2014 ShowBoats Design Awards Vincitore: M/Y Columbus 40S Hybrid vince in tre differenti categorie: Interior Design, Environmental Protection e Holistic Design

· 2013 Environmental Award Vincitore: M/Y Columbus Sport Hybrid 40M

· 2013 SBID International Design Awards Vincitore: M/Y Keyla - Categoria contract transport

· 2013 ISS International Superyacht Society Finalist: L’ISS ha scelto M/Y Keyla come uno dei cinque migliori “best refit” 2012-2013

· 2011 ShowBoats Design Awards Vincitore: M/Y Noor best Interior Design for S-D yachts

· 2011 World Superyacht Awards Finalista: M/Y Noor, nomination per Best Three-deck S-D or Planning Motor Yacht

· 2007 M.Y.D.A. Vincitore: Professional Category con M/Y 47M Explorer concept


· 2005 M.Y.D.A. Menzione Speciale: Menzione per il runabout Gotcha 25’ disegnato in collaborazione con Blue-Yachting

Le ultime notizie di oggi