Home > Comunicazione > Press Mare > Concessioni demaniali marittime: continua la formazione via webinar

Concessioni demaniali marittime: continua la formazione via webinar

 Stampa articolo
Uno stabilimento balneare a Jesolo
Uno stabilimento balneare a Jesolo

Ripartiranno l’11 settembre 2020 i Webinar dedicati alle concessioni demaniali marittime ad uso turistico-ricreativo. Dopo i primi cinque appuntamenti, che hanno avuto un notevole riscontro, continua la formazione in materia di concessioni demaniali marittime, tema che resta, oggi, uno dei più discussi, sia a livello dottrinale, che nella più recente giurisprudenza.

advertising

I temi che verranno affrontati sono, anche, il risultato del dibattito originato dai precedenti appuntamenti di maggio e giugno 2020 e riguarderanno in particolare: la nozione di autorizzazione, in rapporto a quella di concessione di beni e di servizi e nella giurisprudenza europea; la nozione di scarsità della risorsa naturale, con un’analisi quantitativa e comparata del caso italiano e di quelli europei, riferendosi a paesi di analoga importanza per il turismo balneare; la disamina della giurisprudenza italiana più recente, civile, penale ed amministrativa; la nozione di valore aziendale di impresa in rapporto anche alla disamina della modifica organizzativa ed imprenditoriale del settore balneare; l’attuale assetto dell’impresa balneare italiana e il valore del marchio nel settore turistico-balneare; la valutazione dell’impresa balneare italiana in rapporto alle Comunicazioni della Commissione europea in materia di PMI e turismo; il valore ambientale del demanio marittimo nella applicazione della direttiva servizi e nella individuazione di zone speciali territoriali, comunque intese.

Porto Marina di Rimini
Porto Marina di Rimini

Allo stato, sono emersi, infatti, con chiarezza alcuni elementi di grande rilievo: la natura peculiare della riforma operata dalla legge 145/18, che, per estendendo la durata delle concessioni esistenti al 2033, ne ha delineato una profonda e innovativa revisione; la necessità di un attento studio della di-rettiva servizi e dei suoi obiettivi, quando la si applica al settore della concessioni demaniali ad uso turistico-ricreativo anche in rapporto al Trattato; la necessità di un’analisi più approfondita della nozione di scarsità della risorsa naturale, anche in considerazione di alcuni recenti innovativi interventi; la molteplicità di significati della procedura di selezione imposta dalla direttiva, in rapporto all’insufficienza del recepimento operato dallo Stato italiano; l’esistenza di molteplici criteri che possono guidare nella valutazione del valore aziendale dell’impresa balneare; il diverso punto di vi-sta della giurisprudenza civile, penale ed amministrativa.

Cristina Pozzi
Prof. Avv. Cristina Pozzi

La materia, dunque, lungi dall’aver trovato una definitiva ed organica disciplina, è oggi foriera di temi di interesse che vanno molto al di là della materia navigazionistica e coinvolgono aspetti di ca-rattere economico, organizzativo e di disciplina del demanio stesso.

Le numerose pronunce degli ultimi mesi, del resto, sono state molto differenti nei contenuti e dimo-strano che esiste un dibattito molto fervido.

I webinar, con il coordinamento scientifico della Prof.ssa Cristina Pozzi e del Dott. Piero Bellandi, vedranno la presenza di Professori universitari della materia, operatori del settore, professionisti, sia dell’area legale che economica e funzionari della Pubblica amministrazione, per un confronto sia di studio che operativo.

I webinar, che saranno di venerdì e quindicinali, manterranno la formula già sperimentata di due ore di dibattito, con relazioni e confronto con i partecipanti, similarmente a tavole rotonde di studio; sono già state avviate le procedure per il riconoscimento dei crediti formativi sia per avvocati che per commercialisti.

I webinar si svolgeranno sulla piattaforma Gototraining e verrà prevista una formula di partecipa-zione sia al singolo evento che alla intera serie.

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare