Home > Comunicazione > Press Mare > Rolex Sydney Hobart, il maxi 100’ Comanche vince in tempo reale

Rolex Sydney Hobart, il maxi 100’ Comanche vince in tempo reale

 Stampa articolo
Maxi 100' Comanche approaching the finish line in Hobart, Tasmania
Maxi 100' Comanche approaching the finish line in Hobart, Tasmania

Alle ore 07:30:24 del 29 dicembre 2019 nel fuso orario australiano, il maxi racer di 100 piedi Comanche, già detentore del record nella Rolex Sydney Hobart Yacht Race conquistato nel 2017, ha messo la sua prua davanti a quella dei quattro super maxi suoi avversari diretti, vincendo così i Line Honours, la vittoria in tempo reale, della 75^ edizione della Rolex Sydney to Hobart Yacht Race. Il tempo impiegato a percorre le 628 miglia teoriche da Sydney a Hobart, in Tasmania. è stato di 1 giorno 18 ore 30 minuti e 24 secondi, ben 9 ore più del suo stesso record. Qui il nostro articolo su Comanche pubblicato alla vigilia della regata: https://www.pressmare.it/it/comunicazione/press-mare/2019-12-25/rolex-sydney-hobart-yacht-race-2019-24754

advertising

Secondo posto per InfoTrack, che nulla ha potuto contro le migliori performance di Comanche, accreditato come il più veloce monocarena attualmente in circolazione, ma è riuscito comunque a impensierirlo in più di un’occasione, alternandosi al comando della regata e arrivando a Hobart soli 44 minuti dietro dopo quasi due giorni di regata oceanica.

Con una regata tutta in rimonta, Wild Oats XI ha acciuffato per meno di un minuto il terzo gradino del podio, beffando nelle fasi finali SHK Scallywag, autore di un’ottima regata prima di cedere sul finale. Per la barca della famiglia Oatley, detentrice di ben 9 Line Honours, questa 75^ edizione non è stata affatto facile: il loro maxi 100’ si è anche ritrovato a navigare in sesta posizione nel gruppo di barche di 60 e 70 piedi. Ma l’esperienza a bordo ha portato a un recupero, dapprima  in termini miglia sulla flotta degli altri supermaxi 100’ nell’avvicinamento alla Tasmania, per poi recuperare posizioni ai danni di SHK Scallywag e Black Jack – giunti nell’ordine – nella risalita del fiume Derwent verso il traguardo finale di Hobart.

Definito il vincitore in tempo reale, l’attenzione di sposta ora sugli arrivi del resto della flotta per incoronare il vincitore assoluto, calcolato con il sistema di compenso IRC. Mentre scriviamo questo articolo la situazione appare molto fluida, a ogni ricalcolo delle posizioni la classifica provvisoria propone un nuovo leader. Al momento dell’arrivo di Comanche la classifica in tempo compensato vedeva al comando il racer di 52 piedi Ichi Ban, posizionato a circa 70 miglia dell’arrivo.

Giuliano Luzzatto
@gluzzatto

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare