Home > Comunicazione > Press Mare > Saverio Cecchi sarà eletto oggi presidente UCINA: buon vento!

Tag in evidenza:

Saverio Cecchi sarà eletto oggi presidente UCINA: buon vento!

 Stampa articolo
Saverio Cecchi e Carla DaMaria
Saverio Cecchi e Carla DaMaria

Com’è prassi in Confindustria quando una presidenza è in scadenza, sono le stesse componenti professionali a svolgere un’apposita consultazione tra le aziende associate per individuare i candidati a succedere. La Commissione di designazione all’uopo creata in Confindustria Nautica, ha ascoltato tutti i soci e ha indicato i candidati in Piero Formenti, Andrea Razeto e Saverio Cecchi, tutti veterani degli organi societari, che nei loro programmi hanno portato come azione prioritaria quella di ricucire i rapporti tra le rappresentanze professionali del settore, in primis con Nautica Italiana. Non sappiamo quali siano state le dinamiche che hanno portato i primi due a ritirare la loro candidatura ma alla fine la designazione è stata unanime in Saverio Cecchi, di GP Yachts, membro del Consiglio Direttivo dal 1990, candidato unico a succedere a Carla Demaria come nuovo Presidente UCINA Confindustria Nautica per il quadriennio 2019-2023. Il 14 maggio scorso il Consiglio Direttivo ha formalmente conosciuto la candidatura e di conseguenza oggi, in occasione dell’Assemblea Generale dei soci che si tiene durante l’annuale Convention Satec, ne delibererà l’elezione.

advertising

Già vicepresidente di UCINA con Anton Francesco Albertoni, attuale presidente dei Probi Viri, da sempre seguito da largo consenso e rispetto per la sua coerenza associativa, Saverio Cecchi riceverà in cura una Unione certamente rilanciata sul piano amministrativo da Carla Demaria, che ricostruendo un eccellente rapporto con la pubblica amministrazione - grazie anche all’abile operosità di Roberto Neglia, responsabile dei rapporti istituzionali di UCINA - ha ottenuto un nuovo Codice della Nautica, grazie al quale si sono aperti veramente nuovi orizzonti alla navigazione da diporto in Italia. In questo solco ci sono ancora molte opzioni da sviluppare, in primis come sempre auspicato anche da PressMare, una riunificazione delle rappresentanze professionali, che ora è auspicabile si possa raggiungere.

Un paio di settimane fa abbiamo incontrato informalmente Saverio Cecchi, il quale ci ha anticipato che il suo mandato sarà all’insegna del dialogo con tutti gli attori di questo nostro mondo nautico, imprenditori, associazioni, enti, politica, stampa ecc. È una cosa della quale tutti sentiamo il bisogno, oggi più che mai. Serve coesione d’intenti da parte di tutti, una strategia comune a medio e lungo termine che, approfittando del buon momento che stanno attraversando i nostri cantieri, sempre più protagonisti del mercato internazionale, possa dare ulteriore slancio allo sviluppo della nautica e della blue economy di cui è parte integrante.

A Saverio Cecchi vanno dunque i nostri migliori auguri per l’importante e impegnativo incarico che lo attende. Buon vento presidente, siamo con lei.

Le ultime notizie di oggi
 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Pressmare