Home > Comunicazione > Press Mare > Da 75 a 150 HP, ecco i nuovi Mercury FourStroke Sea Pro

Tag in evidenza:

Da 75 a 150 HP, ecco i nuovi Mercury FourStroke Sea Pro

 Stampa articolo
I nuovi Mercury Sea Pro
I nuovi Mercury Sea Pro

Fra gli eventi ai quali abbiamo assistito in occasione del Boote di Dusseldorf c’è stata l’anteprima mondiale di una nuova linea di fuoribordo presentati da Brunswick Marine in EMEA sotto l’egida di un marchio storico della nautica statunitense e mondiale: Mercury. La nuova gamma, al momento composta da quattro distinti modelli rispettivamente da 75, 90, 115 e 150 HP di potenza, declinati in ben 15 differenti versioni – alcuni saranno disponibili anche con guida a barra e impugnatura lunga da dove controllare avviamento, cambio, acceleratore, regolatore di assetto e cruise control per le andature a lento moto - si chiama FourStroke Sea Pro e come lascia intuire il nome si tratta di motori specificamente pensati per chi sul mare e in barca lavora, professioni che in termini di affidabilità, durevolezza e costi di esercizio contenuti richiedono ai propri mezzi standard elevatissimi.

I nuovi SeaPro in termini di unità termiche derivano dalla conosciuta gamma FourStroke, un 2.064 cc. dal 75 al 115 HP e un 3.0 Litri per il 150 HP, entrambi 4 cilindri in linea, 4 tempi compatti e leggeri, che nella nuova versione portano in dote una serie di accorgimenti mirati a incrementarne ulteriormente la longevità, come ad esempio i supporti  motore heavy-duty montati più in alto con un'angolazione di 45° e lontani dalle alte temperature dello scarico per preservarne l’integrità.

Altra peculiarità è data dall’adozione di un piede maggiorato, heavy-duty Command Thrust che consente l’installazione di eliche di grande diametro. Ciò, assieme a un rapporto di riduzione inferiore rispetto ai classici FourStroke, garantisce una spinta maggiore ai bassi regimi, facilitando la planata dell’imbarcazione anche nel caso di scafi con dislocamento particolarmente pesante, a pieno carico.

Sia il piede sia il motore sono realizzati utilizzando componenti estremamente robusti e con accorgimenti progettuali che ne riducono e ne semplificano la manutenzione. Ad esempio, oltre a essere tutti forniti di filtro separatore acqua per il carburante, questo può essere facilmente sostituito senza attrezzi; il cambio dell'olio motore e dell'olio piede possono essere effettuati senza portare il motore in officina o a secco, quindi direttamente in acqua; la distribuzione SOHC di cui sono dotati, ad attrito ridotto, non ha bisogno di manutenzione;  le parti da manutenere hanno tutte una codifica cromatica, in modo che possano essere individuate semplicemente a colpo d’occhio, sul manuale uso e manutenzione e su i motori, con apposite decalcomanie.

I motori Mercury SeaPro verranno forniti di tachimetro System-Tach SC1000 e saranno disponibili sul mercato di Europa, Africa e Medio Oriente, a partire dal mese di marzo.