Home > Compagnie di navigazione > Moby > Onorato Armatori: redditività record

Tag in evidenza:

Onorato Armatori: redditività record

 Stampa articolo
Vincenzo Onorato assieme ai figli Achille e Alessandro
Vincenzo Onorato assieme ai figli Achille e Alessandro

ONORATO ARMATORI: L'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI APPROVA I RISULTATI FINANZIARI 2015. REDDITIVITA’ RECORD.

Approvato, alla presenza di tutti gli azionisti, il primo bilancio d’esercizio di Onorato Armatori S.p.A. (luglio-dicembre 2015)

 

Milano, 10 maggio 2016 – L'Assemblea degli Azionisti di Onorato Armatori S.p.A., riunitasi ieri a Milano sotto la presidenza di Vincenzo Onorato, ha approvato il primo bilancio d’esercizio di Onorato Armatori S.p.A., società costituita l’11 giugno 2015. Essendo stato acquisito nel luglio 2015 il controllo del Gruppo Moby e di Tirrenia/CIN, i dati non rappresentano l’intero anno fiscale. Si riportano quindi di seguito i principali dati economico-finanziari pro-forma consolidati unaudited

riferiti a 12 mesi di attività.

Principali dati economico-finanziari consolidati– pro-forma 12 mesi1

 

- Ricavi pari a 609 milioni di euro, +3% rispetto ai dati aggregati del 2014, grazie soprattutto alla ripresa del mercato di riferimento, passeggeri e merci.

- Redditività record, con un EBITDA positivo per 165 milioni di euro (27% di margine) - in significativa crescita (circa +38%) rispetto ai dati aggregati del 2014, grazie all’effetto combinato di maggiori ricavi e riduzione del costo del carburante - e con un utile netto di 53 milioni di euro.

- Nel febbraio 2016 il gruppo ha concluso un’operazione di rifinanziamento per complessivi 560 milioni di euro, realizzata attraverso l’emissione di un Senior Secured Bond per 300 milioni di euro a tasso fisso del 7,75% e l’erogazione di un finanziamento garantito pari a 200 milioni di euro associato ad una linea

di credito revolving secured per ulteriori 60 milioni di euro. Il debito garantito netto pro-forma (cd Senior Secured Net Debt) al 31 dicembre 2015 ammonta a 366 milioni di euro.

 

Posizionamento competitivo

Il Gruppo si conferma leader nel mercato del trasporto marittimo in Italia con una flotta di 64 navi, 37.700 partenze nell’anno 2015 (+2% rispetto al 2014) ed un incremento del 2% del numero di passeggeri trasportati e dell’11% dei metri lineari dei mezzi commerciali trasportati.

“Sono estremamente soddisfatto dei positivi risultati economici e finanziari conseguiti nel 2015”, afferma Vincenzo Onorato, presidente di Onorato Armatori, “anno in cui il nostro Gruppo, a seguito dell'acquisizione strategica della Tirrenia, ha raddoppiato le proprie dimensioni, arrivando ad occupare 4.000 persone tutte italiane, e posto le basi per una crescita ulteriore, da realizzare sia attraverso il consolidamento della presenza nelle tradizionali aree di operatività, che l'espansione in interessanti mercati limitrofi”.

 

“"Il 2015 che si è appena chiuso con un trend positivo sia sotto il profilo economico che dei volumi trasportati è solo il punto di partenza per il futuro del nostro gruppo”, sottolinea Achille Onorato, vice presidente e AD di Moby. Le cinque nuove unità acquisite permetteranno infatti nel 2016 di poter arricchire il nostro network di nuove rotte e soprattutto di potenziare i collegamenti per la Sardegna, nostra isola del cuore".

 

“L'elevata redditività ed il contenuto rapporto di indebitamento, risultanti dal bilancio pro-forma consolidato 2015, caratterizzano la migliore performance realizzata dal Gruppo negli ultimi dieci anni”, aggiunge Marco Bariletti, CFO del Gruppo. “Questo quadro di riferimento, unitamente alla maggiore

solidità finanziaria conseguente all'operazione di rifinanziamento recentemente conclusa, ci consente di guardare con fiducia al perseguimento di obiettivi di sviluppo ulteriore”.

 

 

 

Moby, Tirrenia-CIN e Toremar sono compagnie del gruppo Onorato Armatori, leader del trasporto marittimo passeggeri e merci da cinque generazioni. Primo al mondo per numero di letti e primo in Europa per capacità passeggeri, il gruppo occupa fino a 4.000 dipendenti, tutti italiani, inclusi gli stagionali. Con le tre compagnie, il gruppo Onorato collega Sardegna, Sicilia, Corsica, Arcipelago Toscano e Tremiti con 47 navi, tutte bandiera italiana, con 41.000 partenze per 30 porti programmate per il 2016. I Fast Cruise Ferries del gruppo sono tra i primi al mondo per qualità: Moby è stata insignita del Sigillo di Qualità 2015/2016 e della prestigiosa Green Star sulle tre navi ammiraglie. Il gruppo Onorato ha inoltre una flotta di 17 rimorchiatori di ultima generazione che forniscono in nove porti italiani servizi quali assistenza alle manovre delle navi in porto e attività di salvataggio. Tramite la controllata Sinergest, Moby gestisce inoltre la stazione marittima Isola Bianca nel porto di Olbia.

1 I risultati finanziari consolidati di Gruppo pro-forma unaudited, riferiti ai 12 mesi, sono stati elaborati in linea con le policy di rendicontazione seguite nella

predisposizione dei risultati finanziari consolidati approvati, elaborati nel rispetto degli International Financial Reporting Standards (IFRS).