Home > Associazioni > ANMI > Milano intitola i Giardini della Darsena all'esploratore e navigatore Ambrogio Fogar

Tag in evidenza:

Milano intitola i Giardini della Darsena all'esploratore e navigatore Ambrogio Fogar

 Stampa articolo
Ambrogio Fogar
Ambrogio Fogar

 La cerimonia di intitolazione si terrà mercoledì 18 maggio alle ore 12.30. Tra i promotori dell’iniziativa l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, la famiglia Fogar, il Consigliere Comunale Alessandro Giungi, l’Assessora allo Sport di Milano Chiara Bisconti e la Lega Navale Italiana.

advertising

MAGGIO 2016 - Il Consiglio comunale milanese, a prima firma del Consigliere Alessandro Giungi, ha approvato l’Ordine del Giorno nel quale viene chiesta l’intitolazione di un sito cittadino a Ambrogio Fogar, esploratore e marinaio milanese scomparso a Milano il 24 agosto 2005 all’età di 64 anni. Oggi questo luogo è stato individuato presso la rinata Darsena, in Porta Ticinese. Più precisamente si tratta dei giardini prospicienti la sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, accanto al ponte pedonale che collega Viale Gabriele D’Annunzio con Viale Gorizia. La cerimonia di intitolazione dei Giardini a Ambrogio Fogar si terrà proprio qui mercoledì 18 maggio, alle ore 12.30 (Giardini attigui a piazzale Cantore, adiacenze Darsena).

I giardini, realizzati nel 2015 in occasione del ritorno dell’acqua in Darsena, non potevano trovarsi in posizione migliore, ovvero di fronte ad uno specchio acqueo e ad un ultracentenario sodalizio come quello dei Marinai d’Italia, primi promotori dell’iniziativa. Tutti sanno quanto l’elemento acqua abbia caratterizzato la vita di Fogar, protagonista di traversate atlantiche e di un giro del mondo in barca a vela. Proprio nella loro sede, in occasione del decennale dalla sua scomparsa, i Marinai d’Italia avevano allestito lo scorso dicembre una mostra che ripercorreva la vita e le imprese del noto esploratore. All’esposizione, realizzata in collaborazione con il giornalista Eolo Attilio Pratella, portavoce e referente della famiglia Fogar, avevano partecipato gli assessori Giungi e Bisconti, la Lega Navale Italiana e alcuni tra i più conosciuti navigatori storici italiani: Paolo Martinoni, Corrado Di Majo, Ida Castiglioni, Carla Notarbartolo Sciara, Antonio Chioatto, Paolo Sironi e Franco ‘Ciccio’ Manzoli. L’iniziativa è stata condivisa anche dal noto velista Vittorio Malingri.

Oggi la zona della Darsena è tornata ad essere uno dei luoghi più frequentati di Milano. Qui, nel corso dell’anno, si svolgono eventi e manifestazioni che spesso coinvolgono decine di migliaia di persone. L’intitolazione di un luogo a Ambrogio Fogar offrirà l’opportunità per ricordare un personaggio che ha contribuito a diffondere il nome della propria città in tutto il mondo. Non solo. Nel corso dei suoi ultimi anni di vita egli ha dimostrato di sapere affrontare con grande coraggio la disabilità che lo ha colpito in seguito al grave incidente accaduto durante la sua ultima impresa, costringendolo a vivere quasi completamente paralizzato per circa 13 anni.  

Chiunque potrà visitare i futuri giardini Ambrogio Fogar in occasione del NavigaMI, il Salone Nautico di Milano, ad ingresso gratuito, che si terrà proprio in Darsena dal 13 al 15 maggio. L’ANMI aprirà le porte della propria sede, presso la quale verrà allestita una mostra di modellismo navale e altre attività, compresa una dimostrazione di cani da salvataggio. 

Le ultime notizie di oggi