Home > Compagnie di navigazione > Moby > Moby: passaggio di testimone tra Vincenzo e Achille Onorato

Moby: passaggio di testimone tra Vincenzo e Achille Onorato

 Stampa articolo
Vicenzo Achille Onorato
Vicenzo Achille Onorato

Milano, 29 Aprile 2016 – Avvicendamento nel segno della continuità ai vertici di Moby S.p.A.. Vincenzo Onorato, Presidente e Amministratore Delegato, cede il timone ai figli Achille, nuovo AD della Compagnia della Balena Blu e Alessandro, consigliere delegato alle gestione commerciale della Compagnia.

Vincenzo Onorato mantiene la carica di Presidente di Moby, da lui stesso fondata nel 1985.

Inoltre, entra a far parte del Cda di Tirrenia-CIN Fabrizio Palenzona, Vice-Presidente di Unicredit con alle spalle una consolidata esperienza nel mondo dell’imprenditoria.

Decisioni ufficializzate nel corso degli ultimi CdA di Moby e Tirrenia-CIN, che segnano un importante passaggio di testimone: da Vincenzo, che porta con sé la tradizione di armatore di quarta generazione, ad Achille e Alessandro, la quinta generazione che calcherà le orme del padre, nella tradizione italiana del

trasporto marittimo del Mediterraneo. Un’identità molto forte che si riflette anche nella scelta del personale impiegato, esclusivamente italiano.

“Il mondo appartiene ai giovani – questo il commento di Vincenzo Onorato, Presidente di Moby – Il compito dei più vecchi deve essere quello di una guida sicura per le nuove generazioni, lasciando loro l'onere e l'onore di continuare la rotta che le generazioni precedenti hanno tracciato con sacrificio e abnegazione”.

“Sono onorato di accettare questa carica nella più importante infrastruttura del Mediterraneo. - dice Fabrizio Palenzona, nuovo consigliere di Tirrenia-CIN - Mi impegno a lavorare fin da subito per mettere a disposizione del Gruppo la mia esperienza nel settore delle infrastrutture e dei trasporti”.

“Sono molto emozionato per l'importanza della carica attribuitami e non nego di sentire un enorme senso di responsabilità nei confronti di tutta la famiglia Moby – chiosa il neo Amministratore Delegato, Achille Onorato – fatta di donne e di uomini soprattutto di mare, rappresentanti di una tradizione e di un orgoglio

tutto italiano ormai in via di estinzione. Con l'obbligo di dover continuare questa tradizione, mi pongo come primo obiettivo quello di avvicinare sempre di più Moby ai territori che abbiamo l'onore di servire ed in particolar modo alla Sardegna, per me grande amore ed una seconda casa”.

Alessandro Onorato, consigliere delegato alla gestione commerciale, conclude dicendo: "Mi sento carico di orgoglio e responsabilità per questa nomina. Il commerciale è il cuore pulsante dell'azienda e sono entusiasta di potermene occupare a tempo pieno in un momento di grande espansione della Compagnia. Solo per questo 2016 saremo impegnati in quattro stimolanti banchi di prova: mi riferisco alle nuove linee Nizza-Bastia per i passeggeri e Cagliari-Genova, Livorno-Catania e Catania-Malta per il trasporto merci. Il mio auspicio è che questi possano essere solo l'inizio di nuove rotte e nuovi traguardi della bellissima storia di marineria italiana che rappresentiamo".

 

Achille Onorato

Nato a Pisa nel 1986, Achille Onorato, primogenito di Vincenzo, è laureato in Economia e Commercio presso l’Università Bocconi di Milano dove, successivamente, ha conseguito un Master in Management dei Trasporti, logistica e delle infrastrutture. Inizia sin dall’età di 13 anni a respirare l’ambiente marittimo grazie a una vera e propria esperienza lavorativa a bordo della flotta di famiglia, che terminerà con la fine degli studi universitari.

L’esordio ufficiale in azienda avviene nel 2008 quando in Moby, dopo un’esperienza nel settore commerciale, diventa responsabile dei servizi di bordo.

È stato Amministratore Delegato di Toremar, dal gennaio 2012 ad Aprile 2016, è attualmente Vice-Presidente del Cda di Moby ed è membro del Cda di Tirrenia-CIN, di Onorato Armatori, di Toremar, di Enermar e di San Cataldo.

Sotto la sua guida Toremar diventa protagonista di un rilancio che la trasforma radicalmente: da Compagnia pubblica a flotta all’avanguardia per efficienza, puntualità e cura del servizio, oltre che la prima Smartfleet al mondo.

Sulle orme del padre, Achille Onorato è un velista eccellente e vanta una serie di risultati importanti nel mondo agonistico.

 

Alessandro Onorato

Nato a Roma nel 1989, Alessandro Onorato, secondogenito di Vincenzo, è laureato in Economia e Gestione d’Impresa presso l’Università Bocconi di Milano.

Anche lui comincia a respirare l’ambiente marittimo da giovanissimo: già a 15 anni affianca allo studio una vera e propria esperienza lavorativa a bordo della flotta di famiglia che terminerà con la fine dell’Università, per poi entrare ufficialmente in Moby nel 2012.

Attualmente è Consigliere di Amministrazione di Moby, Tirrenia-CIN, Toremar e Onorato Armatori oltre a essere Consigliere di Amministrazione della Società Siciliana di Salvataggi e di Maddalena Lines.

Molto impegnato in ambito culturale, Alessandro Onorato è autore di un romanzo e di diverse opere teatrali, oltre ad essere il fondatore dell’Associazione Culturale “I Birbanti”.

 

Fabrizio Palenzona

Nato a Novi Ligure nel 1953, Fabrizio Palenzona è Vice-Presidente di Unicredit. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Pavia, nel 1981 diventa membro del consiglio di amministrazione di Unitra carl, a cui segue nel 1987 la medesima carica in Unitra srl. Dal 1995 al 2000 è stato membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, dove ha contribuito alla costituzione di UniCredito S.p.A., nata dalla fusione della Cassa di Risparmio di Torino, Cassa di Risparmio di Verona e Cassa di Risparmio di Treviso con il Credito Italiano S.p.A. Dal 1999 al 2002 è stato Consigliere di

Amministrazione e Vice-Presidente dell' ICCRI, mentre dal 2001 al 2003 ha fatto parte del Cda di Mediobanca S.p.A. Membro del Comitato Esecutivo di Mediobanca S.p.A. dal 2005 al 2007, Palenzona ha ricoperto anche la carica di Presidente di Fondazione SLALA fino al 2010, di AVIVA Italia S.p.A. fino al 2012, di Gemina S.p.A. fino al 2013 e di ADR S.p.A fino a poche settimane fa.

Moby, Tirrenia-CIN e Toremar sono compagnie del gruppo Onorato Armatori, leader del trasporto marittimo passeggeri e merci da cinque generazioni.

Primo al mondo per numero di letti e primo in Europa per capacità passeggeri, il gruppo occupa fino a 4.000 dipendenti, tutti italiani, inclusi gli stagionali. Con le tre compagnie, il gruppo Onorato collega Sardegna, Sicilia, Corsica, Arcipelago Toscano e Tremiti con 47 navi, tutte bandiera italiana, con 41.000 partenze per 30 porti programmate per il 2016. I Fast Cruise Ferries del gruppo sono tra i primi al mondo per qualità: Moby è stata insignita del Sigillo di Qualità 2015/2016 e della prestigiosa Green Star sulle tre navi ammiraglie. Il gruppo Onorato ha inoltre una flotta di 17 rimorchiatori di ultima generazione che forniscono in nove porti italiani servizi quali assistenza alle manovre delle navi in porto e attività di salvataggio. Tramite la controllata Sinergest, Moby gestisce inoltre la stazione marittima Isola Bianca nel porto di Olbia.