Wally ridefinisce il futuro della sua iconica gamma con il nuovo wallypower58

Wally ridefinisce il futuro della sua iconica gamma con il nuovo wallypower58

Wally ridefinisce il futuro della sua gamma con il nuovo wallypower58

Barca a motore

Da Wally
27/05/2022 - 11:22
advertising

Già ammirato a Monaco durante il Gran Premio Storico, il nuovo wallypower58 sarà presentato ufficialmente a Venezia durante il Salone Nautico della "Serenissima" (28 maggio - 5 giugno).

La suggestiva cornice dell'Arsenale - da secoli cuore dell'industria navale della città e fulcro della potenza militare della Repubblica di Venezia - farà da sfondo al debutto mondiale dell’innovativo Wally, che inaugura la nuova generazione dell'iconica gamma.

Dopo Venezia, il wallypower58 continuerà il suo tour che lo porterà nuovamente a Monaco per il Gran Premio di F1, poi a Saint Tropez durante la Rolex Giraglia (12 - 15 giugno), a Barcellona (17 - 19 giugno) e a Ibiza (21 - 27 giugno).

A prima vista il nuovo wallypower58 sembra discostarsi dalle tipiche linee del brand, ma a uno sguardo più attento, risulta evidente che la sua raffinata estetica non è altro che la splendida eco di un’icona. I precedenti modelli wallypower si ispiravano principalmente al wallytender, prendendo spunto dal suo profilo angolare, dai wraparound fender e dallo scafo con scalino singolo, mentre il nuovissimo wallypower58 - che può comunque considerarsi la naturale evoluzione del wallypower52 -, offre quell’eleganza sobria e quella purezza stilistica che caratterizzavano le forme del progenitore della linea, il celebre wallypower118, varato nel 2003.

«In Wally diciamo spesso che i nostri yacht sono 20 anni in anticipo sui tempi e questa barca ne è la prova: il wallypower58 celebra l'estetica innovativa del wallypower118 a distanza di quasi due decenni dal suo debutto mondiale. Naturalmente, il wallypower58 incorpora tutte le novità tecniche, pratiche e costruttive messe a punto dal 2003 e siamo certi che sarà il punto di riferimento per gli yacht della sua categoria negli anni a venire», commenta Stefano de Vivo, Managing Director di Wally. «Per esempio, una novità di grande impatto che abbiamo apportato su questo modello è il “magic porthole”: considerando che le aperture laterali di solito rovinano la purezza estetica dello scafo, abbiamo deciso di rimuoverle completamente e di installare su ogni lato della barca una telecamera con risoluzione 4K e stabilizzazione cardanica. Le due telecamere sono collegate a due schermi montati a dritta e a sinistra nel salone, creando un'ampia visuale esterna pur in assenza di oblò. Siamo molto orgogliosi di questa soluzione innovativa ed efficace, perché richiede meno manutenzione degli oblò, nessun rischio di danneggiare il vetro durante un ormeggio “all’inglese” e, soprattutto, garantisce la massima privacy, sia all'ancora che in porto».

«Come il primo wallypower, anche questo modello è caratterizzato da linee pulite ed essenziali, dominate dal doppio spigolo nello scafo, da prese d'aria di design e dalla prua che incontra l'acqua con una linea morbida e sinuosa.» afferma Luca Bassani, Fondatore di Wally e Chief Designer «Il wallypower58 è dedicato a chi apprezza le linee semplici e belle e che ha le idee chiare su come utilizzare il proprio yacht. La possibilità di far pernottare fino a 4 persone apre un nuovo ventaglio di opportunità di crociera per coppie, famiglie e amici che non vogliono necessariamente trascorrere tutte le notti in banchina»

Praticamente perfetto

Nel design della sovrastruttura il wallypower58 unisce molte soluzioni che hanno reso celebri i più recenti modelli Wally, come le vetrate avvolgenti e senza montanti sul parabrezza, i passa uomo profondi che collegano prua e poppa e le ampie aree sociali che si affacciano sull’ambiente circostante restando, al tempo stesso, riparate da sole, vento e spruzzi. Le vetrate, oltre a offrire un vista panoramica unica per yacht di questa categoria, migliorano sensibilmente la sicurezza in navigazione, eliminando gli angoli ciechi.

Esempio di versatilità, il wallypower58 è l’all-around perfetto per garantire grande comfort in ogni condizione e a qualsiasi latitudine: il top del pozzetto si può aprire elettricamente per regolare la ventilazione, mentre l'area esterna coperta può essere climatizzata durante le ore più calde. In climi più rigidi il pozzetto può essere completamente chiuso.

Tra le dotazioni standard c’è l'ampio prendisole poppiero che, oltre a offrire molteplici opzioni di sdraio per quattro adulti, nasconde un ampio gavone per i water toys. Su richiesta si può montare un tendalino elettrico per riparare anche quella zona dal sole.

Grazie alle riconoscibili murate abbattibili, anch’esse di serie, le aree sociali raggiungono dimensioni inedite per yacht di queste dimensioni: ben 25 mq per la zona all’aperto di poppa e 12 mq per il pozzetto riparato e climatizzato.

A poppa del wallypower58 si può richiedere come optional la piattaforma idraulica che assolve una duplice funzione: permette di varare o alare con facilità e sicurezza una moto d'acqua o un tender fino a 3,25 metri di lunghezza e quando è immersa si trasforma in una piacevole e ampia zona "pied à l'eau" per vivere un'esperienza indimenticabile in acqua.

Come nei modelli wallytender, anche il wallypower58 è dotato di una passerella idraulica per l'imbarco e lo sbarco da poppa che funge anche da scaletta, in modo da avere un accesso all’acqua continuo e indipendente dalla piattaforma idraulica.

Layout flessibile

Su tutta l’area esterna il wallypower58 si contraddistingue per la grande flessibilità, studiata per rispondere a ogni tipo di esigenza degli ospiti: nel pozzetto, 12-16 persone possono accomodarsi nelle ampie sedute distribuite tra le due panche laterali e la parte del prendisole rivolta verso prua. A dritta, il tavolo aperto crea una comoda zona pranzo, che lascia libero il passaggio sul lato sinistro. La cucina, divisa in due sezioni, è configurabile a piacere, scegliendo tra un lungo elenco di opzioni, tra cui frigoriferi, icemaker, piani di cottura e vani stivaggio.

Negli interni, inondati di luce naturale che entra copiosa dall’alto, il concetto di modularità si accentua: la versione standard prevede un salone a tutto baglio con day head - completo di doccia separata - a sinistra. L'illuminazione naturale è garantita da un grande pannello di vetro incassato nel ponte principale. A prua, la cabina armatoriale vanta un letto queen-size e un bagno privato con doccia.

Chi sceglie la versione "flexi-guest" - che consente fino a quattro adulti di pernottare comodamente a bordo - avrà, invece, una cabina ospiti sul lato sinistro a mezza nave con accesso diretto al day head, mentre la zona lounge si troverà a dritta. Questa disposizione risulta particolarmente gradita agli armatori che solo occasionalmente hanno l’equipaggio a bordo, in quanto non sacrifica alcuno spazio ospiti a favore della crew.

Se invece la crociera prevede la presenza di un equipaggio a tempo pieno, al posto della cabina ospiti si può scegliere il layout con comoda cuccetta singola fissa (e servizi privati) a mezza nave. Questa configurazione del wallypower58 è ideale per chi volesse fare charter o per chi utilizza la barca come chase-boat per yacht di grandi dimensioni, in quanto offre una confortevole sistemazione fissa per l'equipaggio che non interferisce con gli spazi degli ospiti, compreso un wc dedicato a questi ultimi nel salone del ponte inferiore.

Prestazioni garantite

Come per i precedenti modelli della linea, Wally ha equipaggiato il wallypower58 con il sistema Volvo IPS, che garantisce una transizione semplice per gli armatori che arrivano da un'imbarcazione più piccola con la stessa configurazione di propulsione. Il sistema è dotato di joystick, posizionamento dinamico e software Volvo di ormeggio assistito per facilitare le manovre.

Su questo nuovo modello, Wally ha optato per una configurazione tripla IPS a blocco più piccolo al posto della più grande e convenzionale unità doppia, al fine di conferire allo yacht un pescaggio più basso, un rapporto ratio/peso meglio distribuito e una maggiore ridondanza. Di conseguenza, gli armatori beneficiano di una gamma più vasta ed equilibrata di opzioni di motorizzazione, potendo scegliere tra le unità triple IPS700 e IPS800, entrambe sul blocco motore D8. Entrambi i profili garantiscono una velocità di crociera a lungo raggio ad oltre 30 nodi.

Per quanto riguarda l'architettura navale, il wallypower58 è dotato della consueta carena a V ultra profonda, in linea con la filosofia progettuale Wally che preferisce offrire un'andatura di crociera veloce e confortevole in tutte le situazioni meteo marine, piuttosto che puntare a velocità estreme in limitate condizioni di mare. Il risultato è che anche con onda formata gli armatori del wallypower58 continueranno a navigare in sicurezza e comfort a 35 nodi, mentre altri yacht saranno costretti a rallentare considerevolmente.

 

advertising
PREVIOS POST
Nuovi orizzonti per la Transbenaco Cruise Race della 36esima edizione
NEXT POST
Il 20 agosto torna il Trofeo Formenton: aperte le iscrizioni