Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m

Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m

Superyacht

23/03/2022 - 12:20
advertising

Azimut conferma la propria leadership come cantiere precursore di nuovi trend e svela in contemporanea i nuovi modelli Grande 26m e Grande 36m, che verranno presentati ufficialmente al pubblico in occasione del Cannes Yachting Festival 2022: due Yacht altamente innovativi, che grazie a inedite soluzioni di design invitano a godere di una vita a bordo libera e a stretto contatto con il mare.

La linea Grande di Azimut racchiude in sé il desiderio di offrire agli armatori spazi senza barriere e finestrature a tutta altezza – la signature di Grande – che regalano l'emozione di sentirsi in ogni momento immersi nella natura. Un design che osa scelte originali mai fini a se stesse, ma sempre volte a mettere al centro l'esperienza dell'armatore e dei suoi ospiti. Con Grande 26m e Grande 36m il range si arricchisce di due importanti modelli che segnano un percorso già ambizioso: ridefinire gli spazi facendo leva su versatilità, ingegnosità progettuale, intuizione tecnologica e cura per il design più innovativo.

Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m
Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m

Grande 26m

Grande 26m sorprende grazie alla Fold-Up Sea View Terrace ottenuta dall'apertura del portellone di poppa che, ruotando verso l'alto, diventa una naturale estensione del pozzetto, avvicinandolo al mare e all'aria aperta. Grazie a questa intuizione di design, il pozzetto si trasforma in una vera e propria terrazza sull'acqua dal grande fascino, ispirata a quella del più grande Trideck. Lo spazio che si viene così a creare, pensato per essere versatile e incontrare tutte le esigenze dell'armatore, cambia grazie ad arredi trasformabili e diventa un salotto all'aperto in cui rilassarsi durante il giorno o una sala da pranzo con una vista sconfinata sul mare e un tavolo walkaround accessibile sui quattro lati.

Secondo le più innovative dinamiche di design, l'architettura di Grande 26m gioca su soluzioni a più livelli permettendo agli ospiti di vivere a proprio agio la giornata accolti da spazi di inedita dimensione e garantendo un livello di privacy totale. Gli interni sono infatti concepiti per offrire una suite armatoriale sul ponte principale con vetrate a tutta altezza, firma distintiva del designer Alberto Mancini, quattro cabine per gli ospiti sottocoperta e una zona crew posta a prua, accessibile direttamente dalla cucina e dal camminamento laterale: soluzione resa possibile dall'intuizione di progettare una timoneria parzialmente rialzata.

Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m
Doppio debutto per Azimut che presenta Grande 26m e Grande 36m

Grande 36m

Con Grande 36m Azimut introduce per la prima volta il concept dell'upperdeck semi-walkaround che corre da poppa fino quasi all'estrema prua sempre su un unico livello, offrendo una libertà di movimento senza precedenti. Una novità assoluta e senza uguali per questa dimensione di barche, che conferma ancora una volta il ruolo di Azimut come leader in materia di innovazione. Grande 36M rompe gli schemi del layout tradizionale e offre un unico grande ambiente in cui poter trascorrere l'intera giornata in rada: l'upperdeck infatti diventa per la prima volta un luogo fisico che si sviluppa lungo l'intera lunghezza dell'imbarcazione e che, grazie a vetrate laterali apribili a totale scomparsa, si fonde con la skylounge creando un' immensa area che annulla le barriere che dividono gli interni e gli esterni, e dove a prua trovano posto una vasca idromassaggio realizzata interamente in vetro e un'area prendisole dotata di ogni comfort.

L'intero progetto affonda le proprie radici in una filosofia avanzata, volta a offrire la possibilità di scegliere la disposizione degli spazi che meglio risponde allo stile di vita dell'armatore. Data l'ampiezza generosa degli ambienti, il salone e la skylounge possono essere infatti allestiti in diversi modi offrendo layout sia più tradizionali che più innovativi con zone dining informali indoor-outdoor. Questi nuovi spazi di bordo introdotti da Grande 36m sono frutto dello spirito pionieristico di Azimut, che spinge il brand a evolvere verso progettazioni concepite per l'armatore contemporaneo, in cerca di una barca che sia in grado di rispecchiare la propria personalità.

Sostenibilità|Green Efficiency Program

Grande 26m e Grande 36m coniugano innovazione e approccio etico, in coerenza con l'impegno di Azimut, che a partire dal 2015 porta avanti con determinazione il Green Efficiency Program, volto a ridurre l'impatto ambientale.

I due nuovi modelli beneficiano di un uso esteso di fibra di carbonio e resina vinilestere, che riducono il peso delle sovrastrutture del 30% permettendo di ottimizzare la potenza propulsiva installata a beneficio di una diminuzione del consumo di carburante.

Grande 26m si avvale, inoltre, di un nuovo sistema propulsivo di POD che, unitamente alla riduzione di peso, consente un abbassamento dei consumi fino al 20% rispetto ad una barca tradizionale di pari dimensioni.

Grande 36m, invece, utilizza l'ultima evoluzione della carena D2P - Displacement to Planing - disegnata da Pierluigi Ausonio di Studio P.L.A.N.A. insieme con l'ufficio R&D Azimut|Benetti e già adottata con successo da Grande Trideck, a oggi modello best in class in termini di efficienza e consumi. Grazie a un affinamento della parte che taglia l'acqua (wavepiercer), la carena D2P permette di contenere i livelli di consumo, con picchi di efficienza che possono raggiungere il 40% alle andature dislocanti rispetto alle tradizionali carene hard chine. 

 

advertising
PREVIOS POST
Sailing into the Future, il gruppo IBSA punta sulla vela
NEXT POST
Circuito Nazionale di Vela O'Pen Skiff dal 25 al 27 marzo a Taranto