Home > Accessori > CMC Marine > CMC Marine alla prima "Service Convention" negli Stati Uniti

CMC Marine alla prima "Service Convention" negli Stati Uniti

 Stampa articolo
Service Convention CMC Marine
Service Convention CMC Marine

Questa volta, l’organizzazione è stata in capo alla branch statunitense dell’azienda guidata da Alessandro Cappiello che ha invitato i membri del suo network a prendere parte a un vero e proprio training seminar. L’evento, a cui hanno partecipato service center provenienti da tutto il mondo, compresa la Repubblica Dominicana e la Nuova Zelanda, ha alternato momenti di confronto e formazione ad altri di intrattenimento e team building. 

advertising

La Florida ha accolto il quarto evento dedicato alla formazione e all’aggiornamento della rete di distribuzione e assistenza di CMC Marine e il primo in assoluto di CMC Marine USA. L’incontro è stato impostato come un training seminar che si è svolto presso le strutture di Derecktor Shipyard, center service con sede a Dania Beach, Fort Lauderdale, che ha così certificato il suo ingresso ufficiale nel network di CMC Marine. “È stato motivo di grande orgoglio avere l’opportunità di organizzare questo evento presso il cantiere di Dania Beach di Derecktor Shipyard, tra i più famosi e affidabili di tutta la Florida” ha dichiarato Alessandro Cappiello, Fondatore e Presidente di CMC Marine.  Derecktor Shipyard, fondato nel 1947 a Mamaroneck, NY, vanta una lunghissima tradizione e 4 sedi negli Stati Uniti. Presso le sue strutture sono transitati moltissimi mega yacht, navi della Guardia Costa e famose imbarcazioni vincitrici dell’America’s Cup. 

Al Training Seminar hanno preso parte molti dealer statunitensi tra cui anche Front Street Shipyard, importante centro cantiere con sede nel Maine, mentre numerosi sono stati i partecipanti provenienti da diverse zone del mondo, compreso IBC Shipyard, service center per la Repubblica Dominicana, e Lighthouse Marine Equipment, service center per la Nuova Zelanda. 

Durante gli incontri sono stati affrontati diversi temi ed è stata illustrata l’intera produzione dell’azienda toscana, come le gamme Stabilis, Dualis e Directa, fino alla più recente Waveless, la linea di stabilizzatori ultracompatti, il cui esemplare più piccolo ha un ingombro a bordo pari a 38 centimetri di diametro per 22 di altezza. 

Gli Stati Uniti per altro sono da sempre un territorio dall’importanza imprescindibile per CMC Marine, dato che molti degli yacht che montano i suoi impianti sono di armatori americani. Proprio per questo a Fort Lauderdale, è stata fondata due anni fa una sede totalmente autonoma ma al 100% di proprietà italiana, sotto la supervisione di Alessandro Gallifuoco, Vice Presidente CMC Marine USA.

L’organizzazione di questi eventi va di pari passo con il rapido e capillare ampliamento della rete di center service di CMC Marine, la cui leadership è ormai ampiamente riconosciuta a livello globale.
 

Le ultime notizie di oggi