Home > Regate > Rolex Giraglia > Giraglia Rolex 2019: Rambler 88 vince la Lunga, resiste il record

Tag in evidenza:

Giraglia Rolex 2019: Rambler 88 vince la Lunga, resiste il record

 Stampa articolo
Rambler 88
Rambler 88 vince la Lunga. Foto credit: Rolex/Borlenghi

Un’ora. 60 i minuti che hanno separato l’equipaggio di Rambler 88 di George David dal record di – Igor Simcic’s Esimit Europa 2 di 14 hours, 56 minutes, 16 seconds.

advertising

Per il Maxi Americano una line honour dolce amara, per aver mancato di un soffio il record che resiste dall 2012. Rambler è stato favorito dai pronostici in banchina - e dal tracking online - fino a poche ore dall’arrivo. Il vento, che ha sempre soffiato impetuoso fin dalla partenza a Saint Tropez, si è ritirato a poche miglia dall’arrivo, rallentando così la galoppata di Rambler. Il Maxi di George David ha chiuso comunque con un onorevolissimo tempo di 16Hrs00M35Sec, tagliando la linea dell’arrivo a Monaco alle 4.35 del mattino. Dopo circa 40 minuti, alle 5:10 il passaggio per il Wallycento Magic Carpet Cubed. Alle 5.34, il Maxi 72 Caol Ila R chiudeva il terzetto dei primi in tempo reale.

Regata velocissima ed altrettanto impegnativa per tutto il resto della flotta, con la maggioranza di queste che hanno girato lo scoglio della Giraglia nell’arco di 24 ore. Il vento di Maestrale ha soffiato con punte di 30 nodi e onda formata, permettendo così una lunga planata per la prima parte del percorso. Le condizioni meteo hanno costretto al ritiro più di una imbarcazione ed Eolo ha chiesto il suo tributo in termini di avarie e rotture delle attrezzature.
Situazione molto incerta per il calcolo dei tempi compensati, l’atteso rinforzo di vento potrebbe portare con se molte sorprese in classifica generale, con I ‘piccoli’ che, se riuscissero a non fermarsi durante la prevista rotazione della pressione, potrebbero scalare molte posizioni in classifica.

Le ultime notizie di oggi