Home > Regate > Barcolana > Nave Vespucci arrivata oggi a Trieste per festeggiare la Barcolana 51

Nave Vespucci arrivata oggi a Trieste per festeggiare la Barcolana 51

 Stampa articolo
Nave Vespucci arrivata oggi a Trieste per festeggiare la Barcolana 51
Nave Vespucci arrivata oggi a Trieste per festeggiare la Barcolana 51

Trieste, 10 ottobre 2019 - Alle 8.30 di stamani, Nave Vespucci è attraccata alla Stazione Marittima di Trieste: ammirata dalla città intera, che la attendeva con grande passione, la nave scuola della Marina Militare è a Trieste per la diciannovesima volta nella sua storia e resterà fino a domenica, a festeggiare con tutto il popolo della vela Barcolana51 presented by Generali. Numerose le attività a bordo, comprese le visite guidate dedicate al pubblico, le conferenze stampa e le cerimonie di premiazione degli eventi collegati a Barcolana. Alle 9.30 di stamani, puntuali, sono arrivati in Barcolana51 anche i ragazzi del Follow me: studenti dell’Istituto tecnico Nautico di Trieste che nei giorni dell’evento partecipano attivamente, una task force dedicata agli ormeggi, un sistema di accoglienza che permette agli studenti di imparare, e a tutti gli armatori che stanno raggiungendo Trieste di trovare accoglienza e supporto.

advertising

BARCOLANA -3 - A tre giorni dalla regata, gli iscritti hanno raggiunto quota 1570. La bonaccia della mattina e la pioggia sono stati strategici per alcuni team, che sono usciti per provare la barca in condizioni di poca aria. Osmer Arpa ha iniziato infatti a diramare i bollettini meteo con le prime previsioni per il fine settimana: sarà un weekend con meteo estivo e poco vento, elemento che sta già caratterizzando le scelte dei tattici per quanto riguarda pesi e vele in barca.
“Siamo usciti per provare le vele più leggere - hanno dichiarato dal team PortoPiccolo Tempus Fugit - in particolare la grande vela di prua che ci è mancata la scorsa edizione. E’ stato un bel navigare e le indicazioni ricevute in mare sono state molto utili in vista di domenica. Siamo competitivi e siamo pronti, la nuova vela è un’arma molto importante”.
Anche il team Golfo di Trieste è uscito oggi in allenamento: “Le previsioni per domenica 13 ottobre - ha dichiarato la skipper Francesca Clapcich - danno poco vento, anzi pochissimo e sicuramente questo sarebbe un vantaggio per noi: la barca, infatti, è molto performante in quelle condizioni. Ovviamente anche l’equipaggio è leggero, quindi teniamo le dita incrociate perché ci siano le condizioni favorevoli. Da mercoledì ci stiamo allenando per trovare il giusto assetto della barca, capire quali vele utilizzare, prendere le decisioni migliori ed essere veloci e competitive già dalla partenza. I prossimi giorni saranno fondamentali, siamo tutte molto concentrate sull’obiettivo e non vediamo l’ora che arrivi domenica per regatare.”
Nel pomeriggio intanto, alle 17.30, è in programma la cerimonia di riconsegna del trofeo da parte del team vincitore della scorsa edizione, capitanato da Furio e Gabriele Benussi con Lorenzo Bressani: l’equipaggio non si è allenato in questi giorni, e torna in acqua domani mattina. “Sono stati giorni impegnativi - ha dichiarato Furio Benussi - il nostro obiettivo è riconsegnare la coppa solo per pochi giorni in mano agli organizzatori per tenerla con noi un altro anno”.

SPLASTICHIAMO IL MARE - Ha preso il via, in occasione della 51a edizione della Barcolana, l’iniziativa “Splastichiamo il mare”, promossa da WWF Area Marina Protetta di Miramare con il Gruppo Hera e la partecipata EstEnergy grazie anche alla collaborazione di Regione Friuli Venezia Giulia e Arpa FVG. Fino al termine della manifestazione, presso lo stand del Gruppo Hera - EstEnergy al Villaggio Barcolana, tutti i visitatori possono cimentarsi in un’avvincente testa a testa su maxi-schermo: a due a due, nel tempo limite di 30 secondi, i partecipanti sono chiamati a pedalare il più veloce possibile in sella a speciali pesci-sottomarino per catturare il maggior numero di rifiuti in plastica in un mare virtuale. Con “Splastichiamo il mare”, grazie al meccanismo di “donazione partecipata”, tutti possono dare un aiuto concreto: più persone giocheranno, infatti, più aumenterà la donazione che Gruppo Hera ed EstEnergy destineranno al progetto del WWF Area Marina Protetta di Miramare. L’obiettivo finale è di raggiungere i 10 mila euro. Al termine di ciascuna sfida, i partecipanti possono scaricare un mini-video da condividere sui propri canali social con l’hashtag #splastichiamoilmare e invitare così i propri amici a fare un gesto semplice, concreto e anche molto divertente per il mare di Trieste.

UNICREDIT - Intanto nel pomeriggio Unicredit, sponsor di Barcolana51, ha organizzato nella sede della Camera di commercio un incontro dedicato al tema del leasing nautico. “Economia, mercati e leasing nautico: la rotta giusta nella scelta di investimenti e finanziamenti” il titolo dell’evento, che ha visto anche la presenza, in qualità di ospite speciale, di Vicky Song.

DOMANI IN MARE LA VENEZIA GIULIA COLLIO CUP - Domani si torna a regatare in Barcolana, con la seconda edizione dell’Invitational Venezia Giulia Collio Cup. Giunta alla seconda edizione, è una regata a invito che si disputa a bordo dei monotipi J70: si tratta di un “invitational”, al quale la SVBG invita a partecipare i circoli del Golfo che evidenziano, ogni anno, il maggior numero di iscritti alla Barcolana, con l’obiettivo di creare una sfida ad armi pari tra team che provengono dallo stesso mare e che sono pronti a sfidarsi in nome del proprio guidone sociale. La sfida si svolge su un set di regate eliminatorie, con prove molto brevi a bastone che precedono la regata con formula “Stadium Race” visibile da terra, a pochi metri dalla Piazza dell’Unità - sempre l’11 ottobre alle ore 18. Quest’anno sono dodici i team in gara: Società Nautica Pietas Julia (skipper Giuliano Chiandussi), Società Nautica Laguna (skipper Francesco Manzin), Società Triestina Sport del Mare (skipper Alan Travaglio), Società Triestina della Vela (skipper Andrea Savio), Società Velica Oscar Cosulich (skipper Alessandro Marega), TPK Sirena (skipper Robert De Lucia), Yacht Club Adriaco (skipper Martha Faraguna), Yacht Club Cupa (skipper Mirko Juretic), Diporto Nautico Sistiana (skipper Alberto Leghissa), Circolo della Vela Muggia (skipper Matija Succi), Società Nautica Grignano (skipper Nicoletta Rossi) e Società Velica di Barcola e Grignano (skipper Francesca Russo Cirillo).
Barcolana e Collio sono stati protagonisti assieme della partecipazione della SVBG alla Round the Island Race, a Cowes, in UK: “un’occasione - ha concluso Gialuz - che ha mostrato come sport e promozione possono creare importanti sinergie, a vantaggio diretto della promozione dei prodotti made in FVG”. E’ la Società Triestina della Vela il Club da battere, risultato vincitore dell’edizione 2018. L’evento, che lo scorso anno ha visto protagonisti dieci equipaggi, è stato caratterizzato da vento molto leggero. La STV ha ottenuto il primo posto assoluto grazie a un primo e a un quarto ottenuti nelle due prove disputate, secondo posto per Lega Navale Italiana (sezione di Trieste), terzo il Diporto Nautico Sistiana.

IN ARRIVO GLI SCAFI DEL MIXED OFFSHORE EUROPEAN CHAMPIONSHIP - Tra la notte di oggi e la giornata di domani è previsto anche l’arrivo della prima edizione del Barcolana Nastro Rosa Mixed Offshore European Championship, il campionato europeo che mette in acqua sette equipaggi misti che dovranno affrontare, per la prima volta, la nuova specialità olimpica che verrà sperimentata a Parigi 2024, una regata d’altura su uno scafo a chiglia di 30 piedi, in equipaggio ridotto composto da un uomo e una donna. L’Europeo, patrocinato da Eurosaf, la federazione europea della Vela e dalla Fiv, è partito ieri da davanti  Piazza San Marco a Venezia per raggiungere Trieste dopo 187 miglia di navigazione: l’arrivo sarà dato di fronte a Barcola, gli equipaggi hanno avuto vento sostenuto nell’attraversare l'Adriatico da Venezia verso la costa croata, poi nella giornata di oggi bonaccia per girare San Giovanni in Pelago e scendere fino a Lussino. La risalita, fino a Trieste, dovrebbe invece vedere Bora leggera e quindi tanto impegno per gli equièaggi. L’evento è organizzato da SSI e Barcolana, con il marchio Nastro Rosa, l’evento che raccoglierà a breve l’eredità del Giro d’Italia a vela.
In acqua sette team da Austria, Belgio, Francia, Australia, Italia, Spagna e Usa: attivo il tracking per seguire la regata, www.ssi.events/tracking-nastrorosa-offshore.

DOMANI - Arriverà oggi a tarda sera la velista inglese Dee Caffari, che da domani sarà protagonista in Barcolana. Domani in programma alle 17.30 la prima edizione del nuovo format “Generali Sea Talk”, organizzato da Barcolana con il proprio presenting sponsor per approfondire con illustri ospiti e giornalisti il tema centrale di Barcolana. Generali Sea Talk è il primo evento ospitato da Generali, dopo l’inaugurazione, nel restaurato Palazzo Berlam. Protagoniste della discussione saranno due veliste di calibro mondiale, Dee Caffari e Vicky Song, prima velista cinese ad aver preso parte a un viaggio in barca intorno al mondo.

Alle 19.30 al Museo Revoltella si parla invece di Fastnet. Presentato da Fabio Colivicchi, con la partecipazione di Francesco Ettorre, Riccardo Bonadeo, David Brunskill, Chicco Isenburg e Bruno Catalan, Dondo Ballanti, Piro Onoranti, Giovanni Sicola, Silvano Kapelj, e la partecipazione di Bob Fisher, uno dei più noti giornalisti inglesi di vela. Uno dei più famosi e amati fotografi di vela, il nostro triestino Franco Pace, nel 1979 documentò la storica edizione del Fastnet, passata alla storia per la terribile tempesta. Questo documentario, con la voce narrante di Paolo Rumiz, racconta la spedizione italiana composta allora da 3 equipaggi, che in seguito diedero vita ai grandi successi della vela come Azzurra. Il documentario vuole essere un omaggio e un ricordo di Barcolana all’Admiral’s Cup oltre alla nascita di un’epoca magica della vela italiana.
 

Le ultime notizie di oggi