Home > Istituzioni > UILTrasporti > Esplosione porto Livorno: Sindacati, inammissibile continuare a morire sul lavoro

Tag in evidenza:

Esplosione porto Livorno: Sindacati, inammissibile continuare a morire sul lavoro

 Stampa articolo
Il porto di Livorno
Il porto di Livorno

Esplosione porto Livorno: Sindacati, inammissibile continuare a morire sul lavoro. La sicurezza è prioritaria

 

advertising

Roma, 28 marzo - “È inaccettabile che si muoia per lavorare”. È quanto dichiarano le Segreterie nazionali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti sull’incidente di oggi pomeriggio in un’area di stoccaggio delle merci pericolose del porto industriale di Livorno, esprimendo “vicinanza alle famiglie dei due operai deceduti”.

“Questo susseguirsi di incidenti sul lavoro è ormai equiparabile ad un bollettino di guerra, è inaccettabile ed indegno di un paese civile - proseguono le tre Organizzazioni sindacali – La sicurezza sul lavoro rappresenta la priorità del settore, su cui è urgente l’intervento dei vertici di tutte le istituzioni”.

“Nel frattempo - concludono Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - restiamo in attesa di conoscere gli esiti degli accertamenti delle Autorità sulle cause e sulle responsabilità dell’incidente”.

Le ultime notizie di oggi