Home > Istituzioni > FIM > Motonautica a Brindisi: di scena il Campionato Internazionale Offshore delle classi 5000 e 3000

Tag in evidenza:

Motonautica a Brindisi: di scena il Campionato Internazionale Offshore delle classi 5000 e 3000

 Stampa articolo
Motonautica a Brindis
Motonautica a Brindis

Da oggi a domenica 17 luglio, torna nella città di Brindisi un grande appuntamento di motonautica agonistica. 
L'evento altamente spettacolare è organizzato dal Circolo Nautico Porta d'Oriente, con il patrocinio del Comune di Brindisi. 
Nello specchio d'acqua antistante il Lungomare Viale Regina Margherita, si parte con il Trofeo CONI Puglia; 25 gli iscritti, tra ragazzi e ragazze di età compresa tra gli 8 ed i 14 anni, che nella giornata di venerdì 14 luglio affronteranno le gare di questo Trofeo, su gommoni con motorizzazioni dai 6 ai 15 cv. I primi 4 piloti classificati parteciperanno alla Finale del Trofeo, che si terrà in Sardegna, a Cagliari dal 22 al 25 settembre. 

Al termine delle gare di motonautica giovanile, inizieranno le prove libere dei potenti bolidi di motonautica Offshore. Dieci gli equipaggi iscritti, suddivisi nelle due classi in gara, la 5000 e la 3000, che nella giornata di sabato affronteranno alle ore 19.30 la prima delle due gare previste per il Campionato Internazionale. La seconda gara Offshore si correrà domenica alle ore 19.15. Il Campionato Offshore proseguirà poi sempre in Puglia, ad Ostuni, dal 2 al 4 settembre con la 2^ tappa stagionale. 

La città di Brindisi sarà poi teatro della 2^ tappa di Campionato Italiano GT15 (sulle 3 previste a calendario); la classifica provvisoria del GT15, dopo la gara di apertura svoltasi a Barcis in giugno, vede al comando sui 17 piloti partecipanti il napoletano Massimiliano Testa, seguito nell'ordine dai campani Francesco Lubrano Lavadera e Christian Spatola e dal romano Ottavio Massimo Petroni. Prove libere e cronometrate sabato, la due manches di gara domenica.

Infine a Brindisi si disputeranno delle esibizioni di Hydrofly, la nuova disciplina che attraverso una tavoletta (Flyboard) su cui sono fissati un paio di scarponcini e grazie a scarichi collegati direttamente a una moto d'acqua, permette di volare sull'acqua, compiendo spettacolari evoluzioni. 
Sul sito FIM (www.fimconi.it/homepage), la news (media/news) corredata da: programma orario Brindisi 2016 e materiale fotografico.