Home > Circoli nautici > Fraglia della vela Riva > La Fraglia Vela Riva rinvia il 38mo Meeting del Garda Optimist

Tag in evidenza:

La Fraglia Vela Riva rinvia il 38mo Meeting del Garda Optimist

 Stampa articolo
Meeting del Garda Optimist
Meeting del Garda Optimist

Riva del Garda, 17 marzo 2020: è a causa della pandemia globale COVID-19 che la Fraglia Vela Riva ha deciso di posticipare la 38ma edizione del Meeting del Garda Optimist, evento che, da tradizione, nel corso del week end Pasquale, impegna nelle acque dell'alto Benaco oltre mille giovani timonieri provenienti dai più svariati angoli del globo.

Originariamente in programma tra l'8 e il 12 aprile, grazie alla stretta collaborazione che lega il sodalizio benacense la Federazione Italiana Vela, l'evento ha trovato nuova collocazione tra l'11 e il 14 giugno.

La decisione è stata assunta tenendo conto delle disposizioni emanate dal Governo Italiano, dalle linee guida suggerite dall'OMS e dei provvedimenti assunti dalla quasi totalità dei Paesi nei quali risiedono i partecipanti alla manifestazione.

"Il rapido evolversi della crisi sanitaria, l'entrata in vigore dei Decreti a firma del Presidente del Consiglio e le conseguenti decisioni del CONI hanno ben presto reso evidente l'impossibilità di procedere in modo sicuro con il regolare svolgimento del Meeting del Garda Optimist, questo indipendentemente dal fatto che verso la metà di Pasqua l'emergenza sia risolta o meno. L'evento coinvolge infatti migliaia di minori, un numero elevato di adulti tra genitori e accompagnatori e la priorità per noi è la salvaguardia della loro salute - spiega Alfredo Vivaldelli, presidente della Fraglia Vela Riva - Di conseguenza, insieme alla Federazione Italiana Vela, che ringrazio moltissimo per la fattiva collaborazione, si è deciso di cercare una nuova data per la manifestazione. Mi preme sottolineare che non abbiamo mai valutato la possibilità di cancellare l'edizione 2020: il Meeting del Garda Optimist è globalmente riconosciuto come uno degli appuntamenti più importanti del movimento velico italiano e sapere che ritornerà a giugno è un fatto che ci aiuta a pensare positivo e a vedere la luce alla fine del tunnel che tutti stiamo percorrendo".

advertising

Le ultime notizie di oggi