Home > Circoli nautici > Circolo Vela Gargnano > La stagione 2015 del Circolo Vela Gargnano si è chiusa con una grande festa

La stagione 2015 del Circolo Vela Gargnano si è chiusa con una grande festa

 Stampa articolo
I giovani atleti del Circolo Vela Gargnano
I giovani atleti del Circolo Vela Gargnano

GARGNANO (Brescia) - Il Circolo Vela Gargnano ha festeggiato con i suoi soci la stagione 2015. Lo ha fatto, come sempre, nelle sue sale, al porto di Marina di Bogliaco, presenti le autorità Regionali, Provinciali, Comunali, di Federazione Italiana Vela, del WLD GROUP (World Long Distance Campionships).

 

I SUCCESSI 

I traguardi  agonistici degli skipper sono stati il 2° posto al Mondiale e il primo al Campionato Europeo, nella categoria Junior Under 23, per Giacomo Cavalli, prodiere sul 49Er olimpico dello skipper Ruggi Tita delle Fiamme Gialle. Tra i giovani Giacomo Giambarda e Daniele Minoni hanno rivinto il prestigioso titolo tricolore nel doppio Rs Feva. Tra i monotipi lacustri l’imbarcazione "Assterisco" con il timoniere Pierluigi Omboni e l’armatore Pier Giorgio Zamboni l'Italiano dell' Asso 99, il titolo Europeo del monotipo Fun vinto dal "Terra e Mare Team" armato da Sara Poci (a bordo anche come equipaggio), il Tricolore del Dolphin 81 vinto dai desenzanesi di “Baraimbo 2” con alle manovre la gargnanese Roberta de Munari. C’è poi il lungo elenco di piazzamenti meritati dai giovani delle classi 29Er, rs Feva e soprattutto Optimist.  

I PREMI

In occasione della riunione annuale i ragazzi hanno ricevuto un nuovissimo giubbotto salvagente. I giovani delle varie squadre sono: Minoni-Giambarda, Andrea Dall'Ora-Vittoria Santi, Luciano Andreoli, Martina Capuccini (29Er); Elia Altieri, Giovanni Chimini e Fabrizio Albini (Rs Feva);Giovanni Santi, Pietro Chimini, Paolo Rapuzzi, Riccardo Andreoli, Tom Signorelli (Optimist). I team giovanili lavorano in collaborazione con il Circolo Vela Toscolano-Maderno, lo Yacht Club Bergamo, la Canottieri Garda Salò. Altri due premi speciali sono andati all'ingegner Massimo Colotta dell'Università di Brescia, promotore dello studio del nuovo sedile basculante per lo Skud 18 delle Paralimpiadi, e per l'Lb 10, il nuovo One Off per le regate gardesane disegnato, costruito e condotto da Luca e Pietro Bovolato. Il premio come armatore del Wild Cat Campione del Mondo meritato dal Club di Gargnano con gli skipper olimpici Mitch e Runbn Booth, è stato consegnato al sindaco di Gargnano Giandonato Albini nel segno della grande e fattiva collaborazione da parte degli amministratori locali in occasione del Mondiale Hobie Cat.

LE REGATE

Sul piano organizzativo c'è stata una lunghissima annata  che ha visto il CV Gargnano impegnato nei Mondiali & Europeo degli Hobie Cat (14-16-Wild Cat, Tiger), nel Mondiale per Team del 420, nell'Europeo Rs Feva, nel Campionato Italiano della vela accessibile (Nazionale Hansa Class), nel suo tradizionale calendario con Gorla e 65° Centomiglia,  importanti progetti velico- sociali come la 9° Childrenwindcup, Lea, il Lakes Expo Access che ha visto il coinvolgimento della nazionale Paralimpica, le flotte della serie Skud 18, l'Università di Brescia ed i ragazzi di Velascuola e Hyak Onlus. 

I PARTNER

Le realtà  che hanno supportato tutta l'annata del CVGargnano  sono state Argivit, Hotel Ristorante Villa Giulia Gargnano,  Fondazione Asm-Gruppo A2A, Gaastra Abbigliamento e Gaastra Shop Gargnano, Dap Brescia, Unidelta, Univela Tremosine, Iab Brescia, Marina di Bogliaco, il consorzio Garda Lombardia, Brescia Tourism; i patrocini di  XIV° Zona di Federvela, Comune di Gargnano, Consiglio Regionale della Lombardia, Croce Rossa Italiana, Abe. 

Un grazie particolare al contributo di Regione Lombardia per i Grandi Eventi Sportivi di Expo 2015