Gulf Craft at ADIBS

Gulf Craft at ADIBS

Gulf Craft amplia le gamme di prodotto Majesty Yachts e Silvercraft

Superyacht

24/11/2022 - 16:00
advertising

Gulf Craft, uno dei leader mondiali nella costruzione di scafi in composito, avrà un ruolo da protagonista all'Abu Dhabi International Boat Show 2022 con i suoi nuovi modelli Majesty 72 e Silvercraft 32 WA (Walkaround). Il Cantiere esporrà anche un'ampia selezione della sua lussuosa gamma di imbarcazioni da diporto, da pesca e per la famiglia appartenenti ai marchi Majesty Yachts e Silvercraft.

Il Chairman di Gulf Craft, Mohamed Hussein Alshaali, ha affermato: “Nel corso dei nostri 40 anni di storia, abbiamo costruito una solida base sia a livello locale che internazionale, fornendo ai nostri clienti una vasta gamma di barche, yacht e navi. Mentre i nostri superyacht continuano ad suscitare interesse fra i clienti di tutto il mondo, in particolare con i nuovi Majesty 160 e Majesty 111, entrambi annunciati quest'anno, abbiamo anche avuto un'ottima risposta alla nostra gamma di navi da diporto a livello locale e nella regione. A seguito di questa domanda, abbiamo deciso di ampliare la nostra offerta con l'introduzione di due nuovi modelli, per dare ai nostri clienti una scelta ancora più ampia, e offrire il modello perfetto per soddisfare le loro esigenze”.

Majesty 72

L'ultimo modello dell'iconico e lussuoso brand Majesty Yachts, il Majesty 72 (21,99 m) vanta un design raffinato con un'attenta progettazione che mira a colmare il divario tra il Majesty 62 e il superyacht Majesty 100, il più venduto del Cantiere.

Il team di progettazione interno di Gulf Craft ha ridefinito con successo gli stilemi esterni e gli accenti cratteristici di design, traendo ispirazione dagli apprezzati superyacht già nella collezione Majesty Yachts: pertanto, fra le altre cose, le aree di intrattenimento esterne del Majesty 72 sono relativamente più grandi della concorrenza, con un ampio spazio sul fly bridge. Con una piattaforma da bagno idraulica opzionale e comodi alloggi per l'equipaggio, il Majesty 72 è un elegante motoryacht fly-bridge con un grande fattore di divertimento e vere ambizioni di crociera.

Frutto della più recente collaborazione tra Majesty Yachts e Phathom Studio, con sede nei Paesi Bassi, gli interni sono stati realizzati con una combinazione perfetta di eleganza e bellezza, coerente con la filosofia Gulf Craft in termini di lusso, praticità, comfort e tecnologia.

Alimentato da due motori MAN V8-1200, il Majesty 72 è in grado di raggiungere una velocità massima fino a 30 nodi*, ed è in grado di navigare comodamente in acque poco profonde grazie a un pescaggio di 1,23 m. Grazie alle sue superfici modellate in modo pulito e allo scafo in composito che fornisce una guida comoda e asciutta, il progetto peculiare del Majesty 72 sarà un trampolino di lancio per altri modelli della gamma.

Silvercraft 32 WA (Walkaround)

Rimanendo fedele ai valori di Gulf Craft, la serie Silvercraft continua a innovare e a impegnarsi per soddisfare le esigenze dinamiche del mercato della nautica da diporto.

Lungo 9,85 m, lo splendido Silvercraft 32 WA con il suo profilo elegante presenta un fascino chic e moderno e si aggiunge a una gamma già di successo. Ispirato dalla passione per le veloci crociere in famiglia e per la pesca, il Silvercraft 32 WA ha un'ergonomia impareggiabile e un design evoluto per migliorare l'esperienza di navigazione. E' la barca perfetta per una giornata al sole o per un fine settimana, con uno spazio sottocoperta che include un'area aperta a prua trasformabile in cuccetta queen-size, una cucina ben attrezzata e un bagno privato di dimensioni generose.

Con la scelta di doppi motori fuoribordo da 300 o 400 cavalli, il Silvercraft 32 WA offre una guida facile, con una velocità massima fino a 42* nodi e un efficiente consumo di carburante. Grazie anche al pescaggio ridotto a soli 0,59 m, offre una guida stabile e una manovrabilità sicura in tutte le stagioni e in condizioni meteorologiche variabili.

advertising
PREVIOS POST
Galata Museo del Mare: nuovo allestimento multimediale per la sala dell'Idrografico
NEXT POST
Route du Rhum 2022: storico secondo posto per Ambrogio Beccaria