Home > Associazioni > Classe Kiteboarding Italia > Kiteboard Italia: l’Italia si lancia nel quadriennio olimpico

Tag in evidenza:

Kiteboard Italia: l’Italia si lancia nel quadriennio olimpico

 Stampa articolo
Kiteboard
Kiteboard

Eletto il nuovo Direttivo della Classe Kiteboarding e Wingsport Italia che accompagnerà la disciplina del Kite Foil al suo debutto olimpico a Parigi 2024. Mirco Babini confermato presidente. 

advertising

Pronto il calendario per l’attività nazionale e internazionale 2021

Inizia una nuova era per il Kiteboard in Italia. Prende il via ufficialmente il quadriennio olimpico che scandirà le agende di atleti e società in vista dell’appuntamento con le Olimpiadi di Parigi 2024. 

Tra 4 anni il Kite Foil, uno dei mezzi a vela più veloci al mondo dopo le barche di Coppa America, esordirà nei giochi olimpici a coronamento di un lungo e impegnativo percorso di crescita.

Tra i fautori di questo importante successo c’è Mirco Babini, presidente dell’IKA – International Kiteboarding Association, appena rieletto alla guida della CKWI (Classe Kiteboarding e Wingsport Italia). Una conferma che porta con se un vento di novità e prospettive per il futuro.

Il nuovo Direttivo CKWI
Il nuovo Direttivo CKWI

La classe responsabile dello sviluppo del Kiteboard in Italia sotto l’egida della FIV, ha infatti aggiornato il proprio nome diventando Classe Kiteboarding e Wingsport Italia e inglobando al proprio interno tutte le neo nate discipline del Wing-Sport e quelle dello SnowKite. 

Un enorme passo avanti, arrivato dopo 12 anni percorso che hanno portato la Classe ad essere un esempio di Team Working ammirato e apprezzato sia a livello nazionale che internazionale. La visione pragmatica e l’impegno nell’organizzazione di competizioni continentali e mondiali in Italia hanno dato i loro frutti, dando vita ad una realtà ben consolidata e già lanciata verso l’obiettivo di Parigi 2024.

Nuovo Direttivo appena eletto e calendario 2021 pronto a partire! In occasione dell’Assemblea è stato presentato il programma di oltre 20 tra competizioni nazionali ed internazionali che coinvolgeranno le discipline gestite dalla CKWI.

Si inizia dalla classe olimpica, il Kite Foil, con 8 tappe di Campionato Italiano Open che incoroneranno i campioni italiani a Gallipoli ad ottobre 2021. In Calabria, a Gizzeria si svolgeranno una tappa della Kite Foil World Series e successivamente il Campionato del Mondo di Formula Youth mentre la Sardegna ospiterà la tappa finale della Kite Foil World Series e soprattutto il primo Campionato Mondiale Formula Kite Mixed Relay, che si svolgerà con la formula di gara prevista per le Olimpiadi.

Ben 4 gli appuntamenti che assegneranno il titolo di Campione Italiano 2021 di Kite Wave mentre il tricolore di Big Air e di Freestyle si assegnerà sulle 3 tappe.

Il via quindi il prossimo 13 e 14 marzo con la prima tappa del Campionato Italiano Open di Kite Foil a Cagliari mentre dal 15 di marzo inizierà il waiting period della prima tappa del Campionato Italiano Kite Wave, in programma a Marsala (TP).
 

Le ultime notizie di oggi