Home > Team > Soldini Maserati > Maserati Multi 70 e Soldini pronti per la Transpacific Yacht Race

Tag in evidenza:

Maserati Multi 70 e Soldini pronti per la Transpacific Yacht Race

 Stampa articolo
Giovanni Soldini, Maserati Multi 70
Giovanni Soldini, Maserati Multi 70

Giovanni Soldini e il Team di Maserati Multi 70 sono arrivati l’altro ieri a Los Angeles, da dove prenderà il via la 50a edizione della Transpacific Yacht Race (Transpac), sabato 13 luglio alle 12.30 ora locale (19.30 UTC, 21.30 ora italiana).

advertising

Il percorso della storica regata oceanica parte da Pt. Fermin, Los Angeles e arriva, dopo circa 2225 miglia, a Diamond Head, Honolulu, Hawaii.

Il Team di Maserati Multi 70 sta proseguendo il suo lavoro di ricerca e sperimentazione per ottimizzare le performance di volo del trimarano. Giovanni Soldini spiega: «Nell’ultima regata, la CA 500, abbiamo svolto dei test che ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente il sistema di timoni. Abbiamo già fatto delle prove in mare e sembra funzionare tutto molto bene».

L’equipaggio che accompagnerà lo skipper Giovanni Soldini a bordo di Maserati Multi 70 per questa edizione della Transpac è composto da 7 esperti velisti:

·         Alberto Bona (IT) – appassionato di vela fin da piccolo, ha partecipato a numerose regate in diverse classi, tra cui Mini 6.50 e Class 40. Alle spalle ha tante miglia di navigazione di esperienza, due traversate atlantiche in solitario e 8 vittorie nella classe Mini 6.50. Questa edizione della Transpac sarà per lui la prima regata a bordo di Maserati Multi 70, su cui ha già navigato per molte miglia in alcuni trasferimenti.

·         Guido Broggi (IT), randista – boat captain di Maserati Multi 70, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano e collabora con Giovanni Soldini da molti anni, da quando nel 1998 è stato team leader della costruzione e della preparazione sportiva del 60’ Fila. Ha fatto parte dell’equipaggio per la conquista del record della Rotta del Tè da Hong Kong a Londra, e nel 2019 ha partecipato alla RORC Caribbean 600 e alla CA 500.

·         Carlos Hernandez Robayna (ESP), tailer – ha alle spalle tanti anni di navigazione, ha regatato in diverse classi e ha navigato con Giovanni Soldini in molte regate e traversate oceaniche, tra cui la Transpacific Yacht Race e la Rolex Sydney Hobart Yacht Race. A bordo di Maserati Multi 70 ha partecipato nel 2018 alla Rolex Middle Sea Race e alla RORC Transatlantic Race, nel 2019 alla RORC Caribbean 600.

·         Oliver Herrera Perez (ESP), prodiere – nella sua carriera ha regatato a bordo di Ims 500, Swan 45 e Rc44. Già parte dell’equipaggio del VOR 70 Maserati, continua a ricoprire il ruolo di prodiere a bordo di Maserati Multi 70 e ha fatto parte dell’equipaggio di Giovanni Soldini per la conquista del record della Rotta del Tè e, nel 2019, per la RORC Caribbean 600 e la CA 500.

·         Nico Malingri (IT), grinder e tailer – ha iniziato a navigare fin da piccolo e ha conquistato due record in doppio con suo padre Vittorio Malingri a bordo di un catamarano di 20 piedi: il Marsiglia-Cartagine nel 2016 e il Dakar-Guadalupe nel 2017. A bordo di Maserati Multi 70 ha partecipato alla Rolex Middle Sea Race, alla RORC Transatlantic Race, alla RORC Caribbean 600 e alla CA 500.

·         François Robert (FRA), pitman – ha partecipato a numerose regate, tra cui due Mini Transat e una Transat Jacques Vabre, e ha fatto parte dell’équipe di costruzione del 60’ Fila di Giovanni Soldini e del Class 40 Telecom Italia. A bordo del trimarano italiano ha partecipato all’ultima edizione della Rolex Middle Sea Race, della RORC Transatlantic Race e, nel 2019, alla CA 500.

·         Matteo Soldini (IT), grinder e tailer – collabora al progetto di Maserati Multi 70 dal suo inizio e ha partecipato a numerose regate d’altura. Ha fatto parte dell’equipaggio del trimarano per la Rolex Middle Sea Race, la RORC Transatlantic Race, e, nel 2019 per la RORC Caribbean 600 e la CA 500.

Maserati Multi 70, che ha già partecipato alla Transpac nel 2017, ritroverà in questa sfida i due MOD 70 già affrontati in più occasioni: l’americano Argo e l’inglese PowerPlay. I due trimarani rivali navigheranno in modalità classica, anche se Argo sta lavorando per sviluppare un sistema di volo e gareggerà con dei timoni volanti.

Oltre a tentare di battere il record di velocità, fissato nel 2017 dall’ORMA 60 americano Mighty Merloe (4 giorni, 6 ore, 32 minuti e 30 secondi), Maserati Multi 70 e i suoi concorrenti competeranno per il Rudy Choi Perpetual Trophy, trofeo assegnato al multiscafo con il miglior tempo reale.

 

 

Le ultime notizie di oggi