Home > Team > Soldini Maserati > Transpacific Race 2017: partita la sfida di Giovanni Soldini su Maserati

Transpacific Race 2017: partita la sfida di Giovanni Soldini su Maserati

 Stampa articolo

Maserati Multi70, il trimarano volante oceanico di Giovanni Soldini è partito per la Transpac Race da Los Angeles con arrivo alle Hawaii

Maserati Multi70, il trimarano volante oceanico di Giovanni Soldini al momento della partenza della Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImag
Maserati Multi70, il trimarano volante oceanico di Giovanni Soldini al momento della partenza della Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImages

Alle ore 13.30 locali (le 22.30 italiane) il trimarano oceanico volante di Giovanni Soldini, MaseratiMulti70, insieme ad altri quattro multiscafi, ha tagliato la linea di partenza, al largo di Point Fermin, della Transpacific Race 2017, la regata da Los Angeles, California a Honolulu, Hawaii.

Davanti a Soldini e al suo equipaggio di sei esperti velisti si stendono 2.225 miglia di navigazione nell’oceano aperto prima di raggiungere la linea di arrivo alla boa di Diamond Head.

Le condizioni di vento leggero alla partenza hanno penalizzato MaseratiMulti70 e avvantaggiato i suoi più diretti concorrenti, i due trimarani americani ad alta performance, Phaedo3 e Mighty Merloe – nessuno dei quali è foiling.

Maserati Multi70 e Giovanni Soldini alla Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImages
Maserati Multi70 e Giovanni Soldini alla Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImages

Alla partenza, Soldini e l’equipaggio si sono ritrovati coperti dalle due barche americane ma sono riusciti a virare per raggiungere venti puliti tra gli 8 e i 10 nodi di intensità e a mettersi sulla layline rispetto alla punta ovest dell’Isola di Santa Catalina che si trova a 35 miglia di distanza e da dove volgeranno la prua verso le Hawaii.

“All’inizio sarà difficile”, ha dichiarato Soldini prima di lasciare la banchina. “Con venti leggeri i due trimarani sono più veloci di noi. Il nostro obiettivo è di cercare di stare il più vicino possibile a loro per evitare che, raggiunti gli alisei, possano prendere troppo vantaggio”.

Durante la regata sono previsti alisei tra i 13 e i 16 nodi di intensità, buone condizioni meteo che permetterebbero a Maserati Multi70 di volare sugli hydrofoil.

L’andamento della regata e di Maserati Multi70 può essere seguito a questo link:

http://maserati.soldini.it/cartography/

Maserati Multi70 e Giovanni Soldini alla Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImages
Maserati Multi70 e Giovanni Soldini alla Transpacific Race 2017, foto JoeScarnici/GettyImages

 

Le ultime notizie di oggi