Home > Team > Shirlaf Swan > Volcano Race: ottima Shirlaf, ma alla fine manca il risultato

Volcano Race: ottima Shirlaf, ma alla fine manca il risultato

 Stampa articolo
Shirlaf in navigazione alla Volcano Race
Shirlaf in navigazione alla Volcano Race

Lo Swan 65 di Giuseppe Puttini non riesce a ripetere il successo dell'anno scorso alla Volcano Race. Lo skipper Paolo Cian: "L'equipaggio non ha commesso alcun errore e Shirlaf è andata più veloce delle nostre aspettative. Purtroppo nelle ultime ore di navigazione abbiamo dovuto compiere dei bordi di bolina per arrivare a Gaeta, percorrendo miglia in più rispetto ai nostri avversari".

22 maggio - Partito alle 13:05 di mercoledì 18 maggio insieme alla flotta dei Maxi Yacht iscritta alla Volcano Race (prova di grande altura sul percorso di 398 miglia Gaeta-isole Eolie-Gaeta, organizzata dall'International Maxi Association insieme allo Yacht Club Gaeta), lo Swan 65 Shirlaf dell'armatore e timoniere Giuseppe Puttini, con lo skipper Paolo Cian, ha tagliato la linea del traguardo sabato mattina alle 9:34 dopo 2 giorni, 20 ore e 5 minuti di navigazione. In tempo compensato (quello utile ai fini della classifica generale) Shirlaf si è classificato al quinto posto. 

"E' andata male", ha ammesso con sincerità Giuseppe Puttini, appena sceso sulla banchina della Base Nautica Flavio Gioia di Gaeta. "L'equipaggio è stato perfetto e ha fatto navigare Shirlaf sempre al massimo. Nella risalita dalle isole Eolie, fino all'isola di Capri, avevamo un tempo reale di navigazione non molto superiore a quello dei nostri avversari che, calcolato con i compensi, ci faceva sperare di ripetere la vittoria del 2015. Purtroppo, però, il vento è poi girato e per arrivare a Gaeta siamo stati costretti a bordeggiare di bolina, percorrendo più miglia rispetto a chi è passato prima di noi ed è riuscito a raggiungere la linea dell'arrivo con un bordo unico".

In questo modo il tempo di navigazione di Shirlaf si è allungato di ben quattro ore, troppe per mantenere una posizione almeno da podio una volta calcolata la graduatoria finale in tempo compensato. "I ragazzi dell'equipaggio sono stati dei leoni e, sinceramente, avrebbero meritato un altro risultato", ha aggiunto Giuseppe Puttini.

"Shirlaf ha espresso velocità al di sopra delle nostre aspettative e l'equipaggio è stato perfetto con cambi di vele precisi e non commettendo nessun errore", ha aggiunto lo skipper Paolo CIan. "Purtroppo, nei momenti critici del percorso, ovvero ai passaggi delle isole di Alicudi, Procida e Capri, ci siamo sempre trovati con il vento in contro fase, che ci ha costretto ad allargare la rotta. Dopo Capri, poi, si è messo a soffiare proprio in direzione contraria alla nostra rotta diretta verso Gaeta e da quel momento abbiamo dovuto iniziare a bordeggiare perdendo tempo prezioso".

L'equipaggio di Shirlaf alla Volcano Race è stato formato da: Giuseppe Puttini (armatore e timoniere), Paolo Cian (skipper), Giovanni Scala (comandante), Stefano Selo, Aiello Domi, Marcello Cassese, Francesco Izzo, Marzio Dotti, Giovanni Buono, Pierluigi Fornelli, Claudio Innamorato, Marco De Tullio, Fabio Montefusco, Giuseppe Filippis.

Dopo la Volcano Race e La Regata dei Tre Golfi (disputatasi tra venerdì 13 e sabato 14 maggio), Shirlaf sarà di nuovo in regata da mercoledì 25 a sabato 28 maggio in occasione della Rolex Capri Sailing Week.

Poi, a settembre, Shirlaf sarà a Porto Cervo per prendere parte al Mondiale Mini Maxi e alla Swan Cup.