Home > Team > Azzurra > Arriva il "Cape Doctor", Azzurra riesce a mantenere il comando

Arriva il "Cape Doctor", Azzurra riesce a mantenere il comando

 Stampa articolo
Azzurra a Cape Town
Azzurra a Cape Town

Il tanto atteso “Cape Doctor” il forte vento da sudest tipico di Cape Town, ha oggi impiegato più tempo del previsto a stendersi sul campo di regata. Dopo circa un’ora rispetto a quanto programmato, alle ore 11.30 locali la flotta è partita con circa 20 nodi di vento rafficato e oscillante che, in ragione dell’orografia, arrivava esattamente da sud.
La settima regata della serie ha visto molti capovolgimenti di fronte anche a causa di rotture e problemi che hanno interessato più di una barca.

advertising

Azzurra è partita bene, con un’ottima accelerazione dal centro della linea, navigando a sinistra assieme alla maggioranza della flotta, mentre Alegre sceglieva di navigare sul lato destro, per poi incrociare al comando, subito davanti ad Azzurra, nell’approccio alla prima boa sul lato sinistro. Ma un improvviso salto del vento di 15 gradi a destra ha riportato il resto della flotta a ridosso e mure a dritta, mentre Alegre ha chiuso Azzurra sulla sinistra, la quale si è così ritrovata sesta seppur in un gruppo assolutamente compatto.

Dopo un gybe set scelto da gran parte della flotta, nel corso della poppa Azzurra è stata rallentata da Bronenosec, che ha rotto la drizza del gennaker. Il problema principale per Azzurra è arrivato però dal retriever, il cavo che permette di ammainare l’enorme gennaker in pochi secondi: dover compiere l’operazione a mano in 25 nodi di vento comporta inevitabilmente una perdita di posizioni. Nella successiva bolina Azzurra ha recuperato navigando sul lato destro del campo, in quel momento favorito, girando settima e mantenendo la posizione fino all’arrivo nonostante nell’ultima poppa avesse sofferto altri problemi, tra cui la rottura un gennaker e a un winch.
 
Verificate le condizioni, con raffiche superiori ai 27 nodi in possibile aumento, il Comitato di Regata ha deciso di rimandare le barche in porto. Domani la conclusione dell’evento, con vento che nella Table Bay dovrebbe essere più maneggevole, proveniente da ovest.
 
Con un totale di 24 punti, Azzurra mantiene il comando su Phoenix 11 e Quantum, oggi rispettivamente quarto e secondo, entrambi a 31 punti. Con la vittoria odierna Bronenosec risale in classifica, posizionandosi quarto a 35 punti.
 
Guillermo Parada, skipper: “Non è andata come ci saremmo immaginati, però vorrei evidenziare alcune cose positive, la buona partenza e l’ottima velocità della barca. Abbiamo fatto alcuni errori e soprattutto subito molte avarie, una cosa davvero insolita che dobbiamo indagare. Però sarebbe potuto andare peggio, abbiamo limitato i danni il più possibile e lasciato dietro di noi due barche. Non è certo ottimale, ma oggi è uno di quei giorni in cui se perdi la testa puoi rischiare di finire ultimo e rompere molto altro a bordo. Teniamoci la parte positiva, c'è ancora un giorno e la barca è veloce, adesso dobbiamo ricontrollare tutto e prepararci per il gran finale”.
 
Michele Paoletti, tattico: “Il settimo posto odierno ben rappresenta come abbiamo regatato oggi, così come il primo posto in classifica generale provvisoria racconta correttamente come abbiamo regatato in questi quattro giorni. Ci stavamo abituando troppo bene, oggi è successo che abbiamo sbagliato e siamo finiti dietro ed è giusto così, altrimenti non sarebbe sport. Ad ogni modo abbiamo fatto una buona partenza, la barca è veloce, però abbiamo subito alcune coincidenze non proprio fortunate senza riuscire a gestirle al meglio. In più, contrariamente al solito, siamo stati un po’ sporchi su alcune manovre ed ecco che abbiamo pagato con il risultato… un settimo posto va messo nel conto, capiterà ancora, ma faremo di tutto per evitarlo”.

Le regate riprendono domani alle ore 12,30 locali, le 11.30 in Italia,  sarà possibile seguirle attraverso il Virtual Eye sia sul sito di azzurra.it che sul sito ufficiale 52superseries.com
Come di consueto gli aggiornamenti dal campo di regata verranno postati sulla pagina FB di Azzurra.

Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town 


Classifica provvisoria dopo 7 regate 
1. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) (4,2,2,2,5,2,7) 24 punti
2. Phoenix 11 (RSA) (Hasso Plattner) (1,3,1,7,8,7,4) 31 p.
3. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (5,8,4,5,1,6,2) 31 p.
4. Bronenosec (RUS) (Vladimir Liubomirov) (2,10,7,1,6,8,1) 35 p.
5. Sled (USA) (Takashi Okura) (3,4,RDG6,RDG5.5, RDG5.5, RDG5.5, RDG5.5) 35 p.
6. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (9,7,8,3,2,1,6) 36 p.
7. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (7,1,DNF11+2,4,3,3,9) 40 p.
8. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (6,6,3,8,9,4,5) 41 p.
9. Phoenix 12 (RSA) (Tina Plattner) (8,5,5,9,7,5,3) 42 p.
10. Paprec (FRA) (Jean-Luc Petithuguenin) (10,9,6,6,4,9,8) 52 p.

 ------------------------------------------------
52 SUPER SERIES 2020 Calendar

Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES
V&A Waterfront - Cape Town
March 2nd - 6th 2020, Cape Town

Rolex TP52 World Championship Cape Town 
March 31st - April 4th 2020, Cape Town

Royal Cup 52 SUPER SERIES Scarlino 
May 12th - 16th 2020, Scarlino

Audi 52 SUPER SERIES Porto Cervo & TP52 20th Anniversary Invitational
June 16th - 21st 2020, Porto Cervo

52 SUPER SERIES Valencia Sailing Week
July 18th - 22nd 2020, Valencia

Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week
September 15th - 19th 2020, Puerto Portals

------------------------------------------------
AZZURRA
Pablo and Alberto Roemmers - Owners
Guillermo Parada - Skipper, Helm
Michele Paoletti - Tactician
Bruno Zirilli - Navigator
Giovanni Cassinari - Mainsail
Mariano Caputo - Bowman
Juan Pablo Marcos -  Midbow
David Vera - Pitman
Grant Loretz- Trimmer
Ciccio Celon - Trimmer
Mariano Parada - Trimmer
Gabriel Marino - Grinder
Alejandro Colla – Grinder
Nicola Pilastro - Grinder
Pedro Rossi- Boat Captain

Guillermo Baquerizas - Coach
Gonzalo Ramos Vertiz - Sail performances
Juan Garay - Sail Designer
Jean Martin Grisar - Sailmaker
Matias Blanco - Logistic
Sarah O' Kane - Logistic
Timothy Houghton- Rigger
Javier Feliu - Shore Crew
Ross Hunter - Boat Builder
Iñigo Losada - Physical Trainer
Miguel Moret - Physiotherapist
Sebastian Carera - Chiropractor
 

Le ultime notizie di oggi