Home > Team > Azzurra > In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series

In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series

 Stampa articolo
In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series
In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series

La barca dello Yacht Club Costa Smeralda porta a 10 punti il suo vantaggio sul secondo Phoenix 11. Terza posizione per Quantum. Domani previsto vento sostenuto da Sud – sudest, il famoso Cape Doctor.
 
Vento molto instabile oggi nella Table Bay per il terzo giorno della 52 Super Series. Al mattino Città del Capo si è svegliata avvolta dalla nebbia che, seppur in diradamento, ha obbligato il Comitato di Regata a issare il segnale d'Intelligenza a terra rimandando di almeno un'ora il primo segnale preparatorio in attesa che il previsto vento di gradiente entrasse da nordovest. Vento che è entrato con quasi 20 nodi per poi calare iniziando una rotazione verso nord e finalmente alle ore 14,40 locali la flotta è partita per la quinta prova della serie, con vento molto instabile sui 14 nodi, dato da due differenti flussi che confliggevano.

advertising

Tutti i concorrenti si sono concentrati per partire in barca Comitato, la destra appariva favorita per via della costante rotazione da quel lato. Azzurra pareva ben posizionata ma Provezza le ha "chiuso la porta" obbligandola a partire attardata. A bordo nessuno si è perso d’animo, iniziando un ottimo recupero da sopravento in aria libera verso il lato sinistro, che si è ben presto rivelato quello più favorevole. Azzurra ha girato sesta la prima boa di bolina dietro al gruppo partito più sottovento e capitanato nell’ordine da Quantum, Platoon e Alegre. Il prosieguo della regata si è giocato sulla battaglia con Bronenosec, vinta da Azzurra che ha così chiuso quinta dietro a un sorprendente Paprec in quarta posizione.
 
La seconda prova è potuta partire solo alle 17,10 locali a causa del vento leggero e instabile. Il Comitato di Regata ha posizionato la boa la vento sul campo di regata A, quello del primo giorno vicino alla costa, l’unico che offriva condizioni regatabili. Il lato sinistro era decisamente favorito ma la linea di partenza è stata posizionata in modo da offrire un' altra opzione tattica alla partenza sul pin. Azzurra ha scelto di partire in modo conservativo in barca Comitato, cercando di incrociare mure a dritta davanti ad Alegre e Platoon che erano partiti al pin. Pur non riuscendo nell’intento, la barca dello YCCS ha girato la boa di bolina in quarta posizione, subito dietro a Provezza, terza. Grazie a manovre perfette, un’ottima velocità e una tattica magistrale, Azzurra si è difesa dagli attacchi di Quantum riuscendo al contempo a rollare Provezza. Terza al gate e alla successiva boa di bolina, dopo un appassionante tacking duel con Provezza, Azzurra ha navigato sottocosta nel corso dell’ultima poppa, riuscendo a incrociare davanti ad Alegre e chiudendo così al secondo posto una regata davvero appassionante. Con questi piazzamenti Azzurra consolida così la leadership nella classifica provvisoria della 52 Super Series 2020.
 
Guillermo Parada, skipper: “Alla fine è stata un’ottima giornata per noi, nonostante un inizio difficile nella prima prova con una brutta partenza, lenta e dal lato sbagliato. La linea non era posizionata correttamente e ci siamo fatti trarre in inganno, la miglior posizione sarebbe stata a sinistra e questo ha un po’ compromesso la nostra regata. L’importante è stato vedere il gruppo lavorare con calma e saper sfruttare le occasioni che si sono presentate a nostro favore, un quinto posto non è il massino ma sicuramente un buon piazzamento che limita i danni. Per la seconda prova abbiamo atteso molto in mare, poi Maria è riuscita a posizionare il campo nella zona A, da quella parte la layline è a terra e questo condiziona molto la geometria. Siamo partiti conservativi a destra, girando quarti alla prima boa, poi nei due lati di poppa abbiamo passato rispettivamente Provezza e Alegre chiudendo con un secondo posto che vale come una vittoria. Adesso dobbiamo riposare e preparare bene la barca per domani, ci aspetta il Cape Doctor”.
 
Michele Paoletti, tattico: “C’erano condizioni molto incerte oggi sul campo di regata, con due flussi d’aria differenti che cercavano di prevalere l’uno sull’altro. La prima è stata una regata positiva perché abbiamo recuperato bene da una partenza non buona. Questa è una classe dove ogni minimo dettaglio conta, ci siamo un po’ attardati nelle fasi preparatorie alla partenza ed ecco che al momento cruciale, nel traffico, non siamo più riusciti a posizionarci come avremmo voluto. Ma resta che volevamo partire alti mentre ha pagato il pin, che però comporta più rischi. Il quinto posto va benissimo.  La seconda regata è stata la classica prova a rimbalzare vicino alla costa, geograficamente era favorita la sinistra, ma da quel lato vince uno solo. Siamo partiti conservativi in barca comitato, per gestire al meglio ogni incrocio, questa è una stagione da 60 regate senza scarto. L’impostazione della regata ha dato i frutti desiderati, grazie soprattutto a questo equipaggio incredibile, che esegue manovre di qualità impeccabile, è questa la vera differenza sino ad oggi con gli altri della flotta.” 
 
Domani le regate riprendono con un'ora di anticipo, alle 10,30 in Italia, con previsioni di vento forte da Sud-sudest. Sarà possibile seguire le regate attraverso il Virtual Eye sia sul sito di azzurra.it che sul sito ufficiale 52superseries.com. Come di consueto gli aggiornamenti dal campo di regata verranno postati sulla pagina FB di Azzurra.

In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series
In Sudafrica Azzurra allunga al comando della 52 Super Series

Odzala Discovery Camps 52 SUPER SERIES V&A Waterfront – Cape Town 
Classifica provvisoria dopo 6 regate 

1. Azzurra (ARG/ITA) (Alberto/Pablo Roemmers) (4,2,2,2,5,2) 17 punti
2. Phoenix 11 (RSA) (Hasso Plattner) (1,3,1,7,8,7) 27 p.
3. Quantum Racing (USA) (Doug DeVos) (5,8,4,5,1,6) 29 p.
4. Sled (USA) (Takashi Okura) (3,4,RDG6,RDG5.5, RDG 5.5, RDG 5.5) 29.5 p.
5. Platoon (GER) (Harm Müller-Spreer) (9,7,8,3,2,1) 30 p.
6. Alegre (USA/GBR) (Andrés Soriano) (7,1,DNF11+2,4,3,3) 31 p
7. Bronenosec (RUS) (Vladimir Liubomirov) (2,10,7,1,6,8) 34 p.
8. Provezza (TUR) (Ergin Imre) (6,6,3,8,9,4,) 36 p
9. Phoenix 12 (RSA) (Tina Plattner) (8,5,5,9,7,5) 39 p.
10. Paprec (FRA) (Jean-Luc Petithuguenin) (10,9,6,6,4,9) 44 p.
 

Le ultime notizie di oggi