Home > Servizi > ARTEMARE > 16esima edizione dell'Argentarola's Cup con le donne per le donne

Tag in evidenza:

16esima edizione dell'Argentarola's Cup con le donne per le donne

 Stampa articolo
Le imbarcazioni alla partenza dell'Argentarola's Cup davanti al lungomare Giugiaro di Porto Santo Stefano
Le imbarcazioni alla partenza dell'Argentarola's Cup davanti al lungomare Giugiaro di Porto Santo Stefano

Si tante donne negli equipaggi delle imbarcazioni a vela che hanno partecipato lunedì 27 dicembre alla 16esima edizione dell'Argentarola's Cup, organizzata dal Circolo Velico e Canottieri e dallo Yacht Club di Porto Santo Stefano, partita e arrivata davanti a uno dei moli di yachting più antichi del Mediterraneo, la Pilarella e del bellissimo lungomare Giugiaro di Porto Santo Stefano.  Le vele delle barche avevano un fiocco rosso sul paterazzo per ricordare che "l'amore non lascia lividi", regalando ad appassionati e non uno spettacolo eccezionale, peraltro difficile da vedere in pieno inverno in altri porti d'Italia. 

advertising

La coppa challenge del periodo natalizio di Porto Santo Stefano è partita alla presenza del sindaco di Monte Argentario Franco Borghini e delle rappresentanti all'associazione antiviolenza delle donne  Olympia de Gouges  guidate da Costanza Ghezzi, alla loro importante attività era dedicata quest'anno la regata.

Dopo un perfetto briefing tenuto da Daniele Scotto del CVCPSS assistito dalla infaticabile segretaria del YCSS Lorella Fanciulli e una lunga e bella veleggiata con il periplo dell'isola dell'Argentarola  il trofeo è stato vinto dalla imbarcazione Papillon di Fabrizio Di Feo con guidone CVCPSS, dopo tre anni detenuto da Iemanja di Piero De Pirro, presidente del Circolo Velico e Canottieri dell'Argentario, che è arrivata seconda.

Nel passato è stato delle imbarcazioni Luduan, Sventola, Nausica e Zeurino, quest'ultima di Luciano Loffredo storico ideatore della regata nel giorno del suo compleanno. Giudici di gara per questa edizione Maurizio Giannelli, Giuseppe Noia e Marco Poma. Alla premiazione durante il pasta party in banchina è stato anche assegnato il premio speciale "il ciocco dell'anno" all'imbarcazione Vita di Sara Dominijanni del CVCPSS con un equipaggio composto da metà donne, trofeo goliardico di legno della Giannella diventato ambitissimo per la sua simpatia.

Artemare Club ha seguito l'intera regata tenendo aperta la sede nel Corso antico di Porto Santo Stefano per turisti e residenti, con la mostra in corso "Vele d'Inverno all'Argentario" di Susanna Mariani dedicata a tutti i Circoli velici locali e alle loro regate.

L'equipaggio dell'imbarcazione Vita riceve il trofeo Ciocco
L'equipaggio dell'imbarcazione Vita riceve il trofeo Ciocco

Le ultime notizie di oggi