Home > Servizi > ARTEMARE > Il Lungomare Giugiaro 40 anni di mare e barche a Porto Santo Stefano

Tag in evidenza:

Il Lungomare Giugiaro 40 anni di mare e barche a Porto Santo Stefano

 Stampa articolo
Il lungomare Giugiaro di notte fotografato dal  drone di Emanuele Galatolo - Artemare Club
Il lungomare Giugiaro di notte fotografato dal drone di Emanuele Galatolo - Artemare Club

Con il Lungomare Giugiaro di Porto Santo Stefano continuano in questa lunga stagione estiva le “cartoline” di Artemare Club dei posti più belli della Costa d’Argento, slendido luogo turistico che è tra i più famosi d’Italia ufficialmente denominato Lungomare dei Navigatori ma da sempre e da tutti chiamato con il nome dell’Archistar che lo ha progettato, Giorgetto Giugiaro noto nella nautica per le sue “opere d’arte" con i cantieri Cranchi, Tullio Abbate e Baglietto.

advertising

Il Lungomare, che inizia con tanto di targa in ghisa datata e firmata, è come una galleria di opere d’arte autentiche a cielo aperto,  con le splendide composizioni della pavimentazione graphic design di Giorgetto Giugiaro, progettata durante il periodo di Susanna Agnelli sindaco, con il  Monumento ai caduti del mare realizzato dallo scultore Egidio Ambrosetti  composto da una monumentale scultura bronzea dal titolo "Tromba marina" fatta realizzare dall’Associazione Nazionale Marinai d’Italia locale e poi con   il Monumento alla Protezione Civile realizzato nel 1988 dal famoso maestro Antonio Corpora  a cui è stato aggiunto il Monumento alla memoria dei caduti civili sotto i bombardamenti del 1943, composto da una bomba d'aereo disattivata e due steli con i nomi dei caduti.

Il Lungomare è percorso giornalmente da molti fitrunners e fitwalkers e tanti ma tanti uomini donne con carrozzine e bambini appresso, ma è famoso anche per fare una sosta comodamente seduti su una delle particolari e ampie panchine di fronte al mare che consentono di ammirare i panfili più grandi e più famosi che si fermano davanti alla fonda. Un vero e proprio salotto di mare anche per vistare il vicino Acquario Mediterraneo del Centro Didattico di Biologia Marina del Comune di Monte Argentario, dotato di ben 17 vasche di cui 7 panoramiche che ha ormai 20 anni di attività.

Sul Lungomare si affaccia anche il terrazzo/plancia della sede di Artemare Club, la casa delle donne e degli uomini che amano il mare, dove nelle festività ufficiali viene esposta la bandiera navale della Marina, ricevuta come ricordo per uno dei suoi imbarchi dal comandante Daniele Busetto e dove viene issato e ammainato il guidone dell’Associazione come si conviene per gli scambi di saluti dall’etichetta navale. Da qualche anno è venuta a risiedere nel Comune di Monte Argentario l’archeologa e guida turistica ambientale Susanna Mariani a cui ci si può rivolgere per visite interessanti del territorio argentarino e non solo alla mail susannamariani@hotmail.it.

Le ultime notizie di oggi