Home > Servizi > ARTEMARE > Tutti Ammiragli con il videogame multiplayer World of Warships

Tag in evidenza:

Tutti Ammiragli con il videogame multiplayer World of Warships

 Stampa articolo
Il portale delle navi della Regia Marina di WoWS
Il portale delle navi della Regia Marina di WoWS

Artemare Club in questo periodo di lockdown consiglia uno speciale passatempo marinaro, per piccoli e grandi che consente di comandare una delle oltre 300 navi storiche modellate fin nei minimi dettagli e tuffarsi nella migliore esperienza di azione strategica navale! È World of Warships, videogioco multiplayer di massa online free-to-play, con contenuti premium a pagamento, sviluppato dall'azienda bielorussa Wargaming.net, sulle battaglie fra unità militari navali del periodo compreso fra gli anni dieci e gli anni cinquanta del XX secolo.

advertising

World of Warships dal 2015 continua a confermarsi un luogo felice per gli appassionati di battaglie navali e di navi militari, un gioco in cui sfidare altri utenti in lunghi scontri in cui ci si cannoneggia a chilometri di distanza, oppure si avanza spavaldi a bordo di un cacciatorpediniere sperando di silurare la fiancata di una grossa corazzata nemica. Il gioco è incentrato sulle battaglie tra giocatori divisi in due squadre che si scontrano in un campo di battaglia, ogni giocatore comanda attraverso mouse e tastiera la propria nave e dovrà cercare di vincere le navi nemiche e/o conquistare la base avversaria.

Impressionante è la lista di modelli tridimensionali di alcune tra le più celebri navi da guerra che hanno combattuto nel primo o nel secondo conflitto mondiale, ce ne sono anche di più antiche e di più moderne, ma sono una minoranza, sono diverse centinaia e tutte riproducono unità militari navali realmente esistite, progettate o anche ipotizzate tra l’inizio del 1900 e immediatamente dopo la seconda guerra mondiale, anche se un certo numero presenta qualche inesattezza storica.

Le navi sono suddivise per nazione, Stati Uniti, Giappone, Unione Sovietica, Germania, Gran Bretagna, Francia e di recente è arrivata la Marina italiana al World of Warships e con la nazione italiana si aggiungono  una schiera di navi da battaglia corazzate e incrociatori comandate da quattro storici Ammiragli, Thaon de Revel, Inigo Campioni, Luigi Sansonetti e Francesco Mimbelli, navi che rappresentato che rappresentarono il fulcro della Regia Marina, dalla storica Dante Alighieri, nave da battaglia entrata in servizio nel 1913 la prima con un idrovolante a bordo, alla corazzata di entrambe le guerre mondiali Giulio Cesare e la Roma affondata il giorno dopo l’armistizio da aerei tedeschi e poi gli incrociatori Nino Bixio, Taranto, Alberto di Giussano, Montecuccoli, Trento, Zara, Duca degli Abruzzi e Amalfi.

E così giocando si conosce un pò di più della storia navale, spesso trascurata dai testi didattici dei nostri istituti scolastici di vario livello.

Una delle navi italiane in gioco
Una delle navi italiane in gioco

Le ultime notizie di oggi