Home > Servizi > ARTEMARE > Artemare Club: quando le uova di Pasqua contenevano uno yacht

Tag in evidenza:

Artemare Club: quando le uova di Pasqua contenevano uno yacht

 Stampa articolo
Artemare Club: Quando le uova di Pasqua contenevano uno Yacht
Artemare Club: Quando le uova di Pasqua contenevano uno Yacht

In queste festività pasquali di nuovo in lockdown, con più tempo pertanto per leggere e documentarsi, ad Artemare Club piace ricordare la tradizione delle uova pasquali Fabergè e in particolare dell'uovo ingioiellato con lo Yacht imperiale Standart, realizzato sotto la supervisione del gioielliere russo Peter Carl Fabergé nel 1909 per lo Zar   Nicola II di Russia, come regalo a sua moglie, la Zarina Alexandra Fyodorovna.

advertising

Il panfilo sorpresa è una replica dorata realizzata in oro e platino e rivestita in smalto vetroso che poggia su un letto di cristallo intagliato che rappresenta l'oceano. Lo Standart, lungo 116 metri per circa 5.500 tonnellate era lo yacht più grande del mondo in quel momento, fu commissionato dallo Zar Alessandro III a Copenaghen e varato nel 1895.

Le uova Fabergé sono oggetti affascinanti, misteriosi e opere d'arte eccezionali, quelle della collezione imperiale sono 52 estremamente creative e artistiche e furono create da Peter Carl Fabergé tra il 1885 e il 1916 per la famiglia imperiale russa, uova che sono famose in tutto il mondo per la perizia artistica, la loro sontuosità ed il loro valore.

Un altro uovo Fabergè a soggetto navale della stessa raccolta è l'Uovo "Memoria di Azov" che il penultimo Zar di Russia, Alessandro III donò a sua moglie, la Zarina Marija Fëdorovna nel 1891. Il guscio è ricavato da un blocco unico di eliotropio screziato di rosso e blu, con sovrapposto un motivo di volute d'oro decorate con brillantini e fiori d'oro sbalzati, in stile rococò.

La sorpresa contenuta all'interno è una fedele replica in miniatura dell'incrociatore corazzato della Marina Imperiale Russa “Pamiat’ Azova”, Memoria di Azov, realizzato in oro rosso e giallo, platino e piccoli diamanti per i finestrini, posto su una lastra di acquamarina che rappresenta il mare. L'uovo commemora il viaggio in Estremo Oriente fatto nel 1890 dallo Zarevic Nicola e dal Granduca Georgij di Russia.

La Maison Fabergé, storica casa di gioielleria russa, fu fondata nel 1842 a San Pietroburgo da Gustav Fabergé, per il clamore dei gioielli realizzati, per la notorietà e qualità delle lavorazioni per gli stessi, è probabilmente l'azienda produttrice di gioielli più prestigiosa al mondo.

Nel 1924, dopo la rivoluzione russa e la forzata chiusura, l'azienda fu ricostituita dai figli di Peter Carl Fabergé a Parigi col nome di Fabergé & C., ma non raggiunse i fasti ricevuti nella Russia imperiale e chiuse. Un'altra azienda, la Fabergé Inc., fu costituita nel 1937 negli Stati Uniti come azienda di cosmetici e profumi.  Dal 2012, la Fabergé ltd è entrata a far parte del gruppo Gemfields. Nel tempo uova con yacht sorpresa ne sono state realizzate diverse e di differente valore tutte sempre molto belle.

Le ultime notizie di oggi