Home > Servizi > ARTEMARE > Artemare Club per l’8/12 ricorda la Madonna Stella Maris

Tag in evidenza:

Artemare Club per l’8/12 ricorda la Madonna Stella Maris

 Stampa articolo
Immagine pittorica della Madonna Stella Maris - collezione Artemare Club
Immagine pittorica della Madonna Stella Maris - collezione Artemare Club

8 dicembre è la Festa dell’Immacolata e Artemare Club ricorda la bellissima statua della Madona Stella Maris di Porto Santo Stefano all’estremità verso il mare del muraglione Garibaldi dell’entrata del Porto del Valle, monumento in marmo bianco della Vergine per la devozione mariana, posizionata una prima volta nel 1954, collocata su un basamento che raffigurava la piccola prua di una barca, rimossa nel 1976 per i lavori sul molo nel contesto della realizzazione del nuovo porto del Valle, ricollocata sul molo nel 1986 ancorata ad una nuova base raffigurante la Rosa dei Venti. L’attuale statua è stata posizionata dopo l’allungamento del molo ed è l’immagine dolce e materna di Maria, con le braccia allargate e diviene per tutti i naviganti, marittimi, pescatori, turisti, simbolo di disponibilità e accoglienza.

advertising

Stella Maris è uno degli titoli più antichi associati alla Madre di Gesù per enfatizzare il suo ruolo come segno di speranza, come stella polare per i cristiani in quanto è invocata come guida o protettrice di chi viaggia in mare. Letteralmente Stella Maris rappresenta uno dei nomi che vengono utilizzati per indicare un sistema stellare chiamato Polaris, appartenente alla costellazione dell’Orsa Minore. L’origine di questa denominazione attribuita a Maria deriva da San Girolamo nella traduzione dell’opera Onomasticon del vescovo e scrittore greco Eusebio di Cesarea. La parola appartenente alla lingua ebraica è “Miryam” ovvero “goccia del mare” tradotta in “Stilla Maris” per poi essere riscritta come Stella Maris, diventando così di uso comune. Attualmente l’idea di Maria come stella polare per la gente di mare ha portato ad una grande devozione alla Madonna in molte comunità cattoliche costiere, che trova la sua massima espressione nell’antico e popolare canto “Ave Maris Stella” che corrisponde ad una preghiera cattolica con la traduzione “Ti saluto, stella del mare”. Per saperne di più si suggerisce l'intervento in argomento del comandante Daniele Busetto di Artemare Club a TV 2000 visibile su Youtube.

Le ultime notizie di oggi