Home > Servizi > ARTEMARE > Superyacht di 49 metri Rossinavi atterrato a Porto Santo Stefano

Superyacht di 49 metri Rossinavi atterrato a Porto Santo Stefano

 Stampa articolo
Param Jamuna IV alla Pilarella di Porto Santo Stefano - foto Artemare Club
Param Jamuna IV alla Pilarella di Porto Santo Stefano - foto Artemare Club

Costruito in Italia nei cantieri di Viareggio e Artemare Club aggiunge perfetto con al comando di una donna, testimone che le professioni nel mondo della nautica sono ormai di pari opportunità e quest’anno al timone di barche grandi, medie e piccole si sono viste tante donne, tutte brave marinaie.

advertising

Donne al Timone simpatizzanti di Artemare Club
Donne al Timone simpatizzanti di Artemare Club

Param Jamuna IV è caratterizzato da uno scafo semidislocante in alluminio e sovrastruttura in alluminio, con ponti in teak, una carena semi planante e 2 motori MTU 12V4000 M93L da 2,580 kW che fanno di questo tre ponti una nave da diporto altamente performante in grado di raggiungere una velocità massima di 23 nodi. L’assetto in corsa è garantito dagli Interceptor Humphree, mentre una coppia di stabilizzatori antirollio garantisce il comfort a bordo anche con unità ancorata in rada. Team 4 Design è stato responsabile del suo bellissimo design esterno e interno, la configurazione interna di Param Jamuna IV è stata progettata per ospitare comodamente fino a 12 persone in 6 cabine, comprendenti una master suite, 3 cabine doppie e 1 cabina doppia, in grado di alloggiare fino a 11 membri dell'equipaggio per garantire un ottimo servizio da yacht di lusso.

Param Jamuna IV ormaggiato di poppa alla Pilarella di Porto Santo Stefano - foto Artemare Club
Param Jamuna IV ormaggiato di poppa alla Pilarella di Porto Santo Stefano - foto Artemare Club

Artemare Club riguardo il comandante donna ricorda che tante nei secoli sono state le protagoniste in mare, dalle regine del mare alle piratesse, dalle ammiraglie alle veliste e protettrici del suo ambiente. Si, le navi e le barche a vela sono state a lungo viste come dominio maschile e permettere ad una donna di salire a bordo era addirittura considerato di cattivo auspicio ma superstizioni a parte, la storia è ricca di racconti di donne impavide che hanno sfidato le convenzioni e così stabilito nuovi standard per le loro sorelle marinaie di tutto il mondo fino ad ad arrivare ai giorni d'oggi, a vedere finalmente al comando  diParam Jamuna IV, superyacht di quasi 50 metri, una donna!

Le ultime notizie di oggi