Home > Servizi > ARTEMARE > Azteca il maxiyacht del Berlusconi messicano all’Argentario

Azteca il maxiyacht del Berlusconi messicano all’Argentario

 Stampa articolo
“Azteca” il maxiyacht del Berlusconi messicano all’Argentario
“Azteca” il maxiyacht del Berlusconi messicano all’Argentario

Continuano gli atterraggi dei yacht più grandi del mondo all’Argentaraio e da ieri è alla fonda davanti a Porto santo Stefano “Azteca” di proprietà del fortunato messicano Ricardo Salinas Pliego, 65 enne uomo d'affari messicano, fondatore e presidente del Gruppo Salinas con  interessi in telecomunicazioni, media, servizi finanziari e negozi al dettaglio,  terza persona più ricca del Messico e la 110esima persona più ricca del mondo, con un patrimonio netto stimato di 13,2 miliardi di dollari nel febbraio 2020.

advertising

Artemare Club ricorda che Azteca era nata nel 2010 come Clarena 2, costruita in acciaio e alluminio dai cantieri CRN, brand del Gruppo Ferretti – tra i principali produttori mondiali di navi da diporto fully custom superiori ai 40 metri, con suoi 72 metri e il distintivo scafo grigio dislocante quando è stata varata era la nave da diporto più grande mai realizzata dal brand, un esempio di stile e ricercatezza Made in Italy nel panorama nautico internazionale, ma anche di tecnologia, innovativa, grazie a valori di rumorosità, vibrazioni, velocità e range tra i migliori per megayacht di queste dimensioni. La nave, progetto “custom” nato dalla collaborazione tra lo staff tecnico di CRN e lo Studio Nuvolari & Lenard, è la sintesi di un design sofisticato ed innovativo, a partire dalle forme slanciate dello scafo unite a linee esterne particolarmente moderne e filanti, sottolineate dalla prua, marcata e tagliente che l’hanno fatta entrata nella “Top 100 Mega Yacht Annual List 2010” pubblicata dalla prestigiosa rivista nautica Boat International.

Azteca è come un palazzo galleggiante, 72 metri di scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio ospita 12 passeggeri in sei cabine, ha un originale beach club di 100 metri quadrati a poppa che si trasforma in una grande spiaggia nel mare stesso dotata di area lounge, bar e prendisole, doccia e sedie. Ha una sontuosa suite armatoriale di 120 metri quadrati con boccaporto che può essere abbassato di 90 gradi diventando come un balcone che si libra direttamente sopra le onde con sala massaggi separata e sala cinema e poi cinque cabine doppie per gli ospiti per un totale di 12 ospiti. Il megayacht è caratterizzato da una straordinaria luminosità che valorizza i grandi ambienti dedicati al relax, studiati affinché gli ospiti possano godere al massimo la vita in mare, eleganti saloni, un vastissimo ponte sole e la sala da pranzo che può accogliere fino a 20 persone per sottolineare la sua vocazione alla convivialità. Sono 28 i membri dello staff di bordo, tra loro uno chef di altissimo livello padrone assoluto della cucina di ben 50 mq.

Mare calmo e venti leggeri a Azteca all’Argentario!

 

Le ultime notizie di oggi