Home > Servizi > ARTEMARE > L’Associazione Marittimi Argentario chiede sostegni urgenti al MIT

Tag in evidenza:

L’Associazione Marittimi Argentario chiede sostegni urgenti al MIT

 Stampa articolo
L'Associazione Marittimi Argentario
L'Associazione Marittimi Argentario

L’Associazione Marittimi Argentario insieme a AMADI, Maritttimi Tirreno Centrale, Sportello più diritti ai Marittimi, ASD Italian Yacht master e Yacht Club Sorrento Coast hanno inviato una richiesta di sostegno al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la crisi economica del comparto marittimi ad imbarco commerciale a causa del blocco totale del settore per l’emergenza Coronavirus

advertising

 

I soci di questi sodalizi che sono comandanti, direttori di macchina e personale di bordo molto stimati professionalmente in Italia e all’estero, svolgono la loro intensa attività lavorativa principalmente nella stagione estiva, con guadagni che consentono di vivere tutto l’anno. Le conseguenze del mancato avvio delle programmate attività nautiche per il fermo obbligato del settore, stop che ancora prosegue, preoccupa tutti per l’effettuazione della stagione 2020 e relativi compensi economici.

 

Nella lettera indirizzata all’attenzione del Sottosegretario di Stato del MIT Roberto Traversi le associazioni di categoria chiedono di essere  convocate con una delegazione al Ministero per  l’urgente attivazione di ammortizzatori sociali fino almeno alla stagione 2021, il rinvio dei pagamenti contributivi e la loro rateizzazione senza interessi e/o rimborso parziale come credito d’imposta e/o rinvio dei versamenti fiscali di ogni tipo, la proroga del rinnovo al marzo 2021 dei documenti professionali non ancora scaduti.

 

L’Italia con i suoi quasi 8000 chilometri di costa e il suo clima favorevole ha un lungo periodo diportistico e i tanti addetti del settore provengono principalmente da posti di mare, dove spendono i loro guadagni contribuendo per un’importante parte all’economia locale.

Le ultime notizie di oggi