Home > Servizi > ARTEMARE > All’Argentario Shanti, uno dei caicchi più lussuosi in attività

Tag in evidenza:

All’Argentario Shanti, uno dei caicchi più lussuosi in attività

 Stampa articolo
All’Argentario Shanti, uno dei caicchi più lussuosi in attività
All’Argentario Shanti, uno dei caicchi più lussuosi in attività

Il caicco super lusso Shanti è approdato al molo della Pilarella a Porto Santo Stefano. Lo Shanti naviga prevalentemente nelle acque della Turchia e delle Isole Greche ed è stato progettato per dare molto confort agli ospiti a bordo, uno dei migliori esempi di caicchi turchi in legno, elegante e perfetto, lungo 34 metri e progettato nel 2007. É stato dotato di cabine grandi e moderne, salone e offre spazi molto grandi per 8 croceristi. Ogni cabina ha il suo bagno privato con doccia posta in una zona separate. Tutti gli spazi all'interno dello yacht sono dotati di aria condizionata e sono arredati con gusto per dare una sensazione di lusso di un soggiorno a cinque stelle. Shanti ha 5 membri di equipaggio preparati e istruiti per garantire la sicurezza in navigazione e tutta l’assistenza e le comodità agli ospiti. L'equipaggio ha le sue camere e suoi servizi separati. 

Il caicco, in turco “kayık”, è una barca bialbero nata sulle coste dell’Anatolia come barca da pesca e carico, costruita in legno e molto spaziosa, specifica il comandante scrittore Daniele Busetto nostro informatore esperto di navi e barche. Ha una notevole larghezza rispetto alle barche a vela e questo garantisce il loro maggiore comfort, furono proprio la spaziosità e la conseguente comodità che favorirono nel tempo la trasformazione dei caicchi da barche da lavoro in barche da crociera.

Prevalentemente i caicchi sono in legno, mogano, teak, iroko o legno di pino ma di recente sono costruiti anche in acciaio. La forma dei caicchi è di tre tipi, “Gulet” con poppa rotonda armamento a ketch o a schooner con 2 o 3 fiocchi, “Aynakic” con poppa squadrata e normalmente armate a ketch e “Tirhandil” con poppa appuntita, originariamente utilizzate con vele latine, ormai armate a ketch. 
Ben approdato a Porto Santo Stefano Shanti e buon vento per le future crociere!