Home > Saloni nautici > Versilia Yachting Rendez-vous > Sanlorenzo annuncia i suoi tre superyacht al VYR 2018

Sanlorenzo annuncia i suoi tre superyacht al VYR 2018

 Stampa articolo
Sanlorenzo SL78
Sanlorenzo SL78

Sono tre i motoryacht che Sanlorenzo porterà in esposizione al Versilia Yachting Rendez-vous (VYR) di Viareggio. Dal 10 al 13 maggio nella darsena della capitale mondiale dello yachting, il cantiere nato a Limite sull’Arno (la culla mondiale dello yachting come ricordava Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana) e oggi con sedi produttive ad Ameglia, il quartier generale, a Viareggio e La Spezia, dove prendono forma i suoi modelli più grandi, metterà a disposizione dei visitatori e dei professionisti del settore tre esemplari iconici della sua ampia produzione.

advertising

Il primo, ma solo in ordine di grandezza crescente, è il cucciolo di casa, il Sanlorenzo SL78. Uno yacht dallo scafo planante costruito in vetroresina. Lungo 25 metri, è l’entry level della flotta Sanlorenzo che arriva ad annoverare superyacht di 64 metri. Nato nel 2016, nell’arco di un anno e mezzo è stato già offerto in 12 esemplari. Esemplari che rappresentano più un gruppo di fratelli, ognuno cioè con le sue specifiche caratteristiche, che una riproduzione seriale. Come è nel DNA del cantiere, infatti, ogni varo è la messa in acqua di un’imbarcazione realizzata su misura secondo le specifiche richieste del cliente.

Sanlorenzo SD112
Sanlorenzo SD112

Secondo frutto dell’ubertoso albero Sanlorenzo è un esempio della linea SD, quella costituita da yacht in composito con carene semidislocanti. Gamma ben apprezzata dagli armatori: sono più di 30 i rappresentanti di questa serie che vanta tre modelli tra i 92 e i 126 piedi. A fare bella mostra di sé al VYR 2018 ci sarà l’SD112 uno yacht dalle linee esterne ispirate agli iconici liner transatlantici degli Anni 30, 33,6 metri di lunghezza caratterizzati da ampi volumi con atout accattivanti come le terrazze apribili nel salone o le vetrate apribili della suite armatoriale.

L’apice dimensionale dei modelli esposti è l’SL118, il più grande degli yacht plananti prodotti da Sanlorenzo, un 36 metri in vetroresina, caratterizzato dalle inconfondibili linee Sanlorenzo, che vengono qui esaltate dalla sovrastruttura che acquista un piglio ancora più sportivo pur senza perdere il family feeling e l’aspetto elegantemente classico. Tra le sue peculiarità le finestrature apribili e le terrazze a murata ribaltabili per avere sempre un contatto diretto con il mare anche su uno yacht di queste dimensioni.

Sanlorenzo SL118
Sanlorenzo SL118

Nei 60 anni di vita, e con oltre 600 yacht varati, Sanlorenzo è sempre stato in grado di mantenersi all’avanguardia nel mondo dello yacht design, tanto da diventare, nel 2014, il terzo cantiere al mondo nella produzione di navi da diporto, vale a dire yacht oltre i 24 metri di lunghezza. Tutto ciò senza mai disconoscere la propria tradizione o i propri geni. Lo stile classico, mai troppo proiettato verso le avanguardie stilistiche ha saputo rinnovarsi in modo costante, dimostrando una rara capacità adattativa.

Oggi offre al mercato quattro differenti linee per quattro tipologie di armatori differenti. La SL è caratterizzata da yacht planati, quindi dedicati a chi cerca le prestazioni brillanti senza rinunciare al comfort e alla personalizzazione che uno scafo di almeno 24 metri può avere.

La linea SD, semidislocante, è pensata per chi predilige le navigazioni più lunghe, che necessitano di autonomie che solo uno scafo capace di navigare con efficienza in dislocamento può garantire, ma senza obbligare l’armatore a rinunciare a velocità superiori, gli SD hanno velocità di punta intorno ai 17 nodi .

La line SX è la più estrosa della famiglia, e l’abilità dell’ufficio stile del cantiere è stata quella di generare un figlio fuori dagli schemi pur con le indubbie caratteristiche Sanlorenzo. Qui la postazione di comando posta sul ponte superiore può diventare sia un ambiente chiuso e climatizzato sia una terrazza aperta alla brezza marina. Una soluzione che lascia il main deck libero da prua a poppa per creare un grande open space degno di uno yacht ben più voluminoso.

La linea Superyacht è la più poliedrica per stile e tipologie e comprende modelli costruiti in alluminio, come il 40 metri, uno stilosissimo explorer di 46 metri che ha magnificamente interpretato gli stilemi della tipologia senza snaturare l’eleganza e le cifre identificative di Sanlorenzo e altri tre modelli in acciaio da 46 a 64 metri. E come i fiocchi di neve, non ce n’è uno uguale all’altro.

Le ultime notizie di oggi