Home > Saloni nautici > VelaFestival > TAG Heuer VELAFestival 2016 - La festa del mare cornice perfetta per la VELA Cup

Tag in evidenza:

TAG Heuer VELAFestival 2016 - La festa del mare cornice perfetta per la VELA Cup

 Stampa articolo
TAG Heuer VELAFestival 2016

È giunto alla terza giornata il Tag Heuer VELAFestival 2016 di Santa Margherita Ligure, l’unica festa della vela e del mare in Italia. Evento clou di sabato 7 maggio al VELAFestival è stata la seconda edizione della VELA Cup, l'emozionante veleggiata andata in scena nel Golfo del Tigullio, aperta a ogni tipologia di imbarcazione, dai 3 metri in su. Quest’anno nelle acque che si aprono davanti all’area espositiva del VELAFestival si sono sfidate ben 209 imbarcazioni, stabilendo il nuovo record di partecipazione, dopo che, all’edizione 2015, avevano preso il mare oltre 150 scafi.

Tutti insieme appassionatamente, dalla piccola deriva al superyacht di 30 metri di lunghezza: questo lo spirito che ha unito i partecipanti alla VELA Cup. E tutti insieme hanno dato vita a uno spettacolo unico nel già splendido Golfo: partendo da Santa Margherita Ligure, base del TAG Heuer VELAFestival 2016, evento nella cui cornice si tiene la veleggiata, passando a Portofino e ritornando all'inizio. Una regata costiera che è stata aperta in modo unico a tutte le barche di misura o foggia, senza limitazioni e senza burocrazia.
Grandi barche e grandi personaggi: in regata a “combattere” durante la terza edizione della VELA Cup si sono sfidate, tra le tante imbarcazioni, anche scafi che hanno fatto la storia della nautica.

Come ad esempio Il Moro di Venezia I, la barca simbolo dell’amore italiano per la vela, oppure il Maxi 80 Rigoni di Asiago Ourdream, con al timone il mitico skipper Mauro Pelaschier e il campione del mondo SuperNikka, plurivittorioso scafo di 19 metri timonato dal noto industriale italiano Roberto Lacorte. E infatti proprio quest'ultimo velocissimo Vismara Mills 62 ha vinto la VELA Cup.

In regata tra gli altri, su Alla Grande Ambeco, Ambrogio Beccaria Balduzzi, fresco vincitore del trofeo "TAG Heuer #Don'tcrackunderpressure” (assegnatogli venerdi sera alla premiazione del “Velista dell'Anno”): “Bellissimo navigare - ha spiegato al ritorno a terra - in una cornice splendida come quella del Tigullio, tra così tante barche. Soprattutto per me che sono abituato alle regate in solitario e a vedermi solo mare intorno”.
"Siamo davvero lieti - hanno raccontato il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni e la consigliera comunale incaricata allo sport Patrizia Marchesini - che la nostra città e tutto il Golfo siano accesi dalla passione per il mare. Le oltre duecento vele che oggi splendevano all'orizzonte dimostrano che il VELAFestival è un motore di sport e di passione".