Home > Saloni nautici > Fiera di Genova > Nautica: GenovaInBlu e iniziative durante il Salone Nautico

Nautica: GenovaInBlu e iniziative durante il Salone Nautico

 Stampa articolo
Genova Panorama del Porto
Genova Panorama del Porto

Dal 30 settembre al 5 ottobre il Salone Nautico accende la città con il Fuorisalone di GenovaInBlu, un fitto programma di eventi - musica, aperitivi, aperture straordinarie di negozi, mostre – che si fonde con le altre iniziative organizzate in città per valorizzarne in modo nuovo ed efficace l’offerta turistica e il patrimonio culturale e artistico. Per accogliere i visitatori del Salone e “accompagnarli” alla scoperta della città, il Comune di Genova ha approntato un piano ad hoc per la viabilità e i parcheggi e ha rinforzato il servizio pubblico. Camera di Commercio ha confermato il servizio navetta dai punti strategici della città previsto nel Progetto Accoglienza, il Consorzio Liguria Viamare il collegamento in battello tra Fiera e Porto Antico, in coincidenza con il servizio di battelli per Pegli.

GenovaInBlu e le iniziative in città

Il Salone Nautico per l’Istituto Gaslini è l’evento  da non perdere: una serata benefica che si terrà giovedi 1° ottobre alle ore 20, presso la Stazione Marittima di Ponte dei Mille. L’incasso ricavato dalla vendita dei biglietti di ingresso e dalla partecipazione alla lotteria di beneficenza sarà totalmente devoluto a favore dell’Istituto con lo scopo di promuovere e supportare la ricerca nell’ambito delle malattie pediatriche. Nel corso della serata ci sarà il suggestivo spettacolo Into the blue, un emozionante percorso di luci, suoni e immagini, interamente dedicato al mare e verranno consegnati i riconoscimenti agli espositori presenti al Salone da oltre 50 anni.

Il calendario degli eventi culturali e mondani di GenovaInBlu che animeranno la città nella settimana più internazionale dell’anno, prenderà il via nel lifestyle store Via Garibaldi 12, dedicato al design internazionale con la mostra “Wunderkammer”, che, dal 30 settembre al 2 ottobre, presenterà una “camera delle meraviglie” con ceramiche e cristallerie, organizzata in collaborazione con Glas Italia. Sempre il 30 alle 18, alla Rinascente di via Vernazza, presentazione del libro “Genova che scende e che sale. Itinerario zen tra ascensori, funicolari e creuze”, il libro di Giampiero Orselli e Patrizia Traverso che va alla scoperta di scorci unici e straordinari del capoluogo genovese.

Appuntamento irrinunciabile è senza dubbio la mostra “Dagli Impressionisti a Picasso. I capolavori del Detroit Institute of Arts” a Palazzo Ducale, inaugurata giovedì scorso e in programma fino al 10 aprile, che raccoglie i capolavori dei più grandi artisti, da Van Gogh a Monet, da Cézanne a Kandinsky e Picasso. Sempre Palazzo Ducale, a partire da sabato 3 ottobre, ospiterà “Brassaï, pour l'amour de Paris”, 260 fotografie vintage  degli angoli più nascosti della capitale francese, ritratti di intellettuali, artisti, grandi famiglie, prostitute e mascalzoni immortalati dal grande fotografo ungherese catturando lo spirito di ogni quartiere della città.

I melomani non potranno perdersi, nelle serate del 30 settembre e del 1° ottobre al Teatro Carlo Felice, “Il ragazzo del risciò”, opera lirica tratta dall’omonimo romanzo di Lao She, un classico della letteratura cinese contemporanea. Ingresso ridotto per i visitatori del Salone Nautico presentando il biglietto del Salone direttamente alle biglietterie del Teatro.

I più curiosi e appassionati di scienza, invece, devono segnare in agenda gli appuntamenti del “Salotto del Viaggiatore”, presso Giglio Bagnara Gallery, Via Roma 8, nati con l’intento di far vivere al cliente un’esperienza orientata a soddisfare curiosità. In particolare, giovedì 1 ottobre, h 18.30, l’appuntamento “In viaggio nello spazio” con l’astronauta Carlo Viberti e Willy Fassio mentre sabato 3 ottobre, h. 18.00, “Genova Signora dei mari”, a cura di P.F. Tomarchi. Ingresso ridotto del 20% per i possessori del biglietto del Salone Nautico.

Il 2 ottobre alle 20.30 a Palazzo Tursi, nell’ambito della rassegna “Hommage a Paganini”, il coreano Yang In Mo, vincitore della 54^ edizione del Premio Paganini, suonerà il “Cannone”, il violino opera di Guarneri del Gesù appartenuto al grande compositore genovese e conservato nei Musei di Strada Nuova. Per gli shopping addicted il 2 ottobre è la serata di Shopping in blu, dedicata alle iniziative commerciali e un evento dedicato al design. Tra gli altri segnaliamo l’apertura straordinaria della Rinascente con degustazioni, sfilate, dimostrazioni di maquillage. Ma non solo: dalle 18.30 alle 24.00 i negozi di Via Roma, Galleria Mazzini, Via XXV Aprile e Salita Santa Caterina partecipano a GenovaIn Blu con animazione e musica, grazie all’iniziativa del Civ Sestiere Carlo Felice. Dalle 19 alle 22, nel Lux Concept Store di via XX Settembre, il presidente nazionale di Assomusica Vincenzo Spera e Gino Paoli saranno gli ospiti dell’“Incontro con i protagonisti della musica italiana”. A partire dalle 16.30 “Il pesce sostenibile: assaggiatelo con noi”, un’iniziativa di SeaForSociety realizzata all’Acquario di Genova e inclusa nel biglietto d’ingresso (scontato per i possessori del biglietto Salone), con aperitivo e showcooking, che si ripeterà anche il giorno successivo. Sempre nella stessa giornata, dalle 17 alle 23, si svolgerà anche la quarta edizione di Evento Bastimento, con designer di fama internazionale, visite guidate di archeologia marittima e proposte culinarie, in un contesto di grande interesse urbanistico e architettonico come il Cembalo, in Calata Andalò Di Negro, nei pressi del Museo del Mare, dell’Università, dell’Area Expo di Genova (a invito). Per tutto il giorno da Moody, in Via XII Ottobre, degustazioni dei prodotti di eccellenza enogastronomica della tradizione italiana contrassegnati dal nuovo brand “Cuore di Mamma”. Dalle 18.00 al Mercato del Carmine “Agrihour”, un aperitivo agricolo realizzato con la collaborazione del Consorzio Turistico del Genovesato e la presenza dei produttori delle Valli Genovesi tra racconti e degustazioni inedite.

Sabato 3 ottobre, dalle 18 alle 21, nella splendida cornice di Via Garibaldi illuminata, il Comune ha promosso l’apertura straordinaria dei cortili dei Palazzi, con musica e danze a cura del Conservatorio Niccolò Paganini, delle Associazioni Amici di Paganini, Musicaround e Map e di ASD Danza Luccoli 23. Per gli appassionati di antichità e vintage, Palazzo Ducale, nel weekend del 3 e 4 ottobre, ospiterà la Mostra Mercato Antiquariato con una selezionata raccolta di mobili, argenti, quadri, tappeti, ceramiche, suppellettili e oggetti ricchi di fascino d’antan.

In tema di agricoltura, il 4 ottobre presso il Porto Antico - Piazza delle Feste, dalle 11 alle 22,  si terrà la 16esima edizione genovese della Giornata dedicata alla sensibilizzazione e informazione sull’agricoltura biologica e le produzioni locali, promossa da AIAB e Regione Liguria. ll programma è arricchito da rappresentazioni teatrali, laboratori per adulti e bambini, proiezioni e bio-ristorazioni.

Il 5 ottobre, ultimo giorno del Nautico, si inaugura la quinta serie dei Caffè scientifici “IIT si racconta”. Realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio di Genova e il Gruppo Giovani di Ascom-Confcommercio di Genova, la nuova serie dei caffè scientifici prenderà il via dedicando al mare il primo incontro, proprio per la concomitanza con il Salone. Barbara Mazzolai, del Centro di Micro-BioRobotica dell’IIT intratterrà il pubblico sulla nuova generazione di robot che prendono ispirazione dagli animali e in particolare quello modellato sul polpo e sulle sue ventose.

E poi…

Per i più piccoli, oltre all’Acquario di Genova, luogo magico per grandi e piccoli, emblema del divertimento e delle mille emozioni, è da segnalare la riapertura dal 30 settembre de “La città di bambini e dei ragazzi”, un grande spazio per imparare e giocare con la scienza, la natura e la tecnologia in tante aree divise per fasce d’età. Per tutta la durata del Salone Nautico saranno organizzate una serie di attività per il pubblico presso l’Acquario e il Galata -Museo del Mare e della Navigazione. Al Galata prosegue “Mare Monstrum. L’immaginario del mare tra meraviglia e paura”, una mostra dedicata alle mostruosità marine che esplora l’orrore e la meraviglia legati all’ambiente del mare così come sono stati immaginati e rappresentati in diverse epoche, culture e società.

Da non mancare al Museo Navale di Pegli “Progetti d’acqua - i progetti di Renzo Piano”, inaugurata il 26 settembre. Dai  primi studi di barche degli anni ‘60, costruite dapprima nel garage di casa e poi ai cantieri navali Mostes di Prà a quegli importanti progetti, che hanno confermato la fama internazionale dell’architetto genovese, dove l’acqua assume un ruolo determinante come l’aeroporto di Kansai in Giappone ( 1988-1994 ), il Centro Culturale Jean-Marie Tjibau a Noumea in Nuova Caledonia ( 1991-1998 ), la ricostruzione dell’area di Potsdamerplatz a Berlino ( 1992-2000 ). Una collocazione particolare è riservata ai progetti per Genova, ovvero alla riapertura del Porto Antico in occasione delle Colombiane del 1992, al Blue Print per la riorganizzazione dell’area portuale di levante della città, presentato nel 2014 e donato proprio pochi giorni fa alla città, per arrivare al recentissimo studio per la nuova torre piloti, esposto per la prima volta. A cura di Renzo Piano Building Workshop, Pegli Live e CUP.

A completamento dell’offerta sono da segnalare alcuni eventi “spot” e alcuni grandi classici che in questi mesi hanno fatto di Genova una delle città italiane più amate dai turisti:

Venerdì  2 ottobre

al Castello d’Albertis “Aperitivo VeganZena” e passaggi aerei del castello, un suggestivo aperitivo vegano, offerto negli spazi della Caffetteria del Castello D’Albertis, accompagnato da birre artigianali, birra e vino bio; e la possibilità di visitare i percorsi aerei del Castello con accompagnamento guidato;

Tour delle Botteghe Storiche, con partenza alle 17 dalla Loggia di Banchi alla volta delle botteghe delle strade nuove, nel siglo de Los Genoveses.

Sabato 3 ottobre

Visita guidate ai Palazzi dei Rolli, Patrimonio Unesco. Un percorso che ci apre le porte di alcune delle sontuose residenze, costruite dalle famiglie più ricche e potenti di Genova durante il Secolo d’Oro (tra XVI e XVII secolo), che dal 2006 sono Patrimonio dell’Umanità Unesco. Si tratta di una rete di dimore private che assunsero una peculiare funzione di rappresentanza attraverso l’iscrizione nei “Rolli”, i registri per l’ospitalità pubblica. In queste residenze soggiornarono re, principi, diplomatici e ambasciatori, ospiti di Stato della Repubblica Genovese. Dimore lussuosissime ed elegantemente decorate, che non sfuggirono all’occhio di un artista raffinato come il grande pittore fiammingo Rubens, il quale all’inizio del ‘600 pubblicò in un libro la raccolta dei disegni dei palazzi come modello abitativo della nobiltà. Il tour parte dall’atrio di Palazzo Rosso in Via Garibaldi 18 alle ore 15.

Info: http://www.visitgenoa.it/it/node/10991

 

Visita guidate al Cimitero di Staglieno. Considerato uno dei più belli e affascinanti d’Europa, un vero e proprio museo all’aria aperta. Ideato dall’Architetto Carlo Barabino nel 1835, la realizzazione fu affidata a Giovanni Battista Resasco che continuò l’opera del maestro. Nietzsche, Guy de Maupassant, Mark Twain ed Elisabetta d’Austria (la famosa imperatrice Sissi) sono solo alcuni dei numerosi personaggi, scrittori, letterati che ne sono rimasti affascinati e hanno lasciato testimonianze della loro visita. Al suo interno trova spazio la Cappella dei Suffragi o Pantheon, che conserva la memoria dei grandi genovesi; all’interno del Boschetto Irregolare, ispirato agli schemi dei giardini romantici, si trovano le tombe di Mazzini e di altri eroi del Risorgimento; lungo le gallerie e i porticati che costituiscono il nucleo originale della necropoli, sono centinaia i monumenti della scultura ligure dell’Otto e Novecento, firmati da scultori di fama internazionale. Fra questi vale la pena ricordare “La venditrice di noccioline” di Lorenzo Orengo, la “Tomba Bracelli Spinola” di Santo Varni, la “Tomba Oneto” di Giulio Monteverde e la “Tomba Carpaneto” di Giovanni

Appuntamento all’ingresso principale alle ore 9.30.

www.staglieno.comune.genova.it/it/contenuti/visite-guidate-2015

 

Sabato 3 e domenica 4 ottobre

Genova walking tour: Visite guidate al centro storico e a Strada Nuova, Patrimonio Unesco. Il fascino della città antica, alla scoperta del centro storico più vasto d’Europa con le sue mille curiosità e i suoi tanti misteri. Il Tour parte alle ore 10 dall’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica nell’area del Porto Antico, e si snoda fra gli stretti “caruggi” (viuzze) e le antiche piazzette. Include, fra i punti di maggiore interesse, la Cattedrale, il Palazzo Ducale e il Teatro dell’Opera Carlo Felice, terminando con la visita di “Strada Nuova” (Via Garibaldi), dichiarata Patrimonio UNESCO. I visitatori avranno infine accesso libero e autonomo all’interno dei Musei di Strada Nuova, principale polo museale di Genova contenente una ricca collezione di capolavori di artisti italiani e stranieri fra Quattro e Ottocento . Il biglietto comprende l’ingresso ai Musei di Strada Nuova.

Info: www.visitgenoa.it/it/genova-walking-tour 

 

Domenica 4 ottobre:

la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo con iniziative speciali per imparare e conoscere, giocando, il patrimonio artistico custodito in alcuni dei musei cittadini.

l’escursione naturalistica guidata al  Parco delle Mura e ai Forti, una  suggestiva e facile camminata, adatta a tutti e immersa nella natura, per esplorare le alture della città, le fortificazioni ottocentesche e le antiche mura. Il punto d’incontro presso l’Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di Via Garibaldi 12 r alle 9.30. Il tour, a pagamento, si effettuerà in lingua italiana e inglese; la prenotazione è obbligatoria, via mail a  info@visitgenoa.it con specifica di: data, nome, numero partecipanti e lingua prescelta.

www.visitgenoa.it/it/il-parco-delle-mura-e-i-forti-escursione-naturalistica-guidata-0

 

In occasione del Salone Nautico la fontana di Piazza De Ferrari sarà colorata di blu.

 

Card Musei Genova 

La Card offre il fascino dei 21 Musei cittadini e dei mezzi pubblici in libertà unito a un mare di  sconti e agevolazioni su attrazioni cittadine e servizi turistici, come il Museo della Lanterna, Torri di Porta Soprana e Casa di Colombo, Torre Grimaldina di Palazzo Ducale, Villa del Principe, Palazzo della Meridiana, Acquario, Bigo, Genova Walking Tour, Pesci Genova City Tour, Trenino Pippo, Touring Club di Palazzo Ducale, Genova Experience e 6 Teatri. Disponibile la card 24 ore, 48 ore, annuale, annuale studenti.

http://www.visitgenoa.it/it/card

 

Per maggiori dettagli sulle manifestazioni: www.genovainblu.it e www.visitgenoa.it