Home > Saloni nautici > Boot Dusseldorf > Boot 2020: 1.900 espositori - 17 padiglioni - 230.000 metri quadrati

Tag in evidenza:

Boot 2020: 1.900 espositori - 17 padiglioni - 230.000 metri quadrati

 Stampa articolo
Levate l’ancora: parte la boot 2020: 1.900 espositori - 17 padiglioni - 230.000 metri quadrati
Levate l’ancora: parte la boot 2020: 1.900 espositori - 17 padiglioni - 230.000 metri quadrati

Quando il 18 Gennaio con la clessidra ufficiale - l'orologio che nella navigazione marittima scandisce i turni di guardia con i suoi segnali acustici - si aprirà il primo boot del prossimo decennio, con essa s’inaugurerà un mondo senza precedenti per gli sport acquatici. Vela, motoscafo, surf, immersioni, pesca, il semplice lasciare dondolare l'anima sull'acqua oppure anche la realizzazione di una vacanza da sogno - tutto questo è possibile alla fiera per vivere gli sport acquatici a 360 °. Tutto ciò nel freddo ed umido Gennaio dell’Europa Centrale. Il boot porta una travolgente sferzata marittima a chiunque ami l’elemento acqua.

advertising

Il boot di Düsseldorf 2020 in cifre
1.900 espositori provenienti da 71 paesi rappresentano tutta l’offerta degli sport acquatici. Palau, Papua Nuova Guinea o Micronesia, il boot presenta una gamma eccezionale di destinazioni per gli sport acquatici in tutto il mondo. Con 230.000 metri quadrati di spazio espositivo in 17 padiglioni il boot è la più grande fiera degli sport acquatici al mondo. Sono attesi a Düsseldorf visitatori da oltre 100 paesi.

Un panorama a tutto tondo sugli gli sport acquatici
La nuova sala 1, chiara ed inondata di luce, è un’apprezzata nuova sede in cui si potranno ammirare gli yacht a motore tra i 30 e i 60 piedi (10-20 metri). Qui sono stati ospitati i modelli familiari, famosi ed accoglienti, come gli yacht in acciaio olandesi, ad esempio del cantiere navale Linssen. Anche i produttori di grandi serie come Jeanneau, Bénéteau, Bavaria, Sealine o Greenline hanno qui trovato una loro degna collocazione.

Padiglione 3: tutto per chi si avvicina al mondo della barca
ll sogno di possedere una barca, anche se piccola, solletica la fantasia di molte persone. Ma anche il più piccolo fuoribordo può creare qualche problema, il traffico marittimo può incutere qualche timore, non si sono chiarite le condizioni d’ormeggio della nuova imbarcazione. Chi si avvicina al mondo dei motoscafi si pone tutte queste domande. E troverà tutte le risposte nel padiglione 3. Presso lo stand di start boating, un'iniziativa del boot di Düsseldorf, gli esperti del settore offrono assistenza e suggerimenti personalizzati ad ogni principiante nella nautica. start boating è un’iniziativa sostenuta sui media dalla competente rivista "boote" della casa editrice Delius-Klasing Verlag.

Le gite in barca con la famiglia: anche in E-boat
Gli scandinavi fanno molto frequentemente escursioni in barca con la famiglia sulle E-boat e questo tipo d’esperienza sta diventando sempre più popolare in altri paesi europei. Nel padiglione 4, ad esempio, si possono vedere le X-Shore Boats del multi-talentuoso imprenditore svedese Konrad Bergström. Anche le pratiche barche finlandesi per la pesca e il relax offrono piacevoli occasioni di mobilità per il tempo libero a tutta la famiglia. I nuovi tipi di motori nautici si trovano in quasi tutti i padiglioni del boot di Düsseldorf 2020.

NOVITÀ: Super boat nel padiglione 5
Al segmento in crescita di tender di lusso, chase boat e shadow boat il boot dedica il padiglione 5. Il termine “super boat” raggruppa tutto ciò che è lussuoso, veloce, innovativo ed elegante. Marchi esclusivi, quali ad es. Sacs, Wally, Frauscher, DeAntonio, Boesch, Fjord, Windy e Anvera presenteranno le proprie novità in questo segmento. Una “chase boat” o “shadow boat” è molto più grande e lussuosa di un normale tender e accompagna il superyacht nel suo viaggio o funge da barca da crociera esclusiva. L’allestimento lussuoso di una simile imbarcazione può essere adeguato alle richieste del proprietario. Pertanto anche nelle uscite con gli amici per una battuta di pesca o nella sosta in una baia solitaria da sogno non si dovrà rinunciare a un ambiente personalizzato.

Qual’è la barca più grande e il più bella del padiglione 6?
Le belle imbarcazioni ospitate nel padiglione 6 hanno percorso mezzo mondo. Al boot non si è mai vista una tale varietà di grandi yacht tra gli 80 e i 96 piedi. Hanno viaggiato, ad esempio, dai Caraibi o dalla Turchia su navi da trasporto come l'olandese Molengraat della società di trasporto di yacht Seven Stars da Rotterdam a Düsseldorf. Trasportati nel padiglione 6 con caricatori bassi, ora brillano in quella sede in tutta la loro gloria. Il padiglione 6 rimane stabilmente il cuore pulsante del segmento lusso del boot. Qui saranno presenti i marchi più prestigiosi del settore super yacht con le loro magnifiche creazioni. Una sede adatta e raffinata per l’ormeggio degli yacht rappresentativi può quindi trovarsi in uno dei porti turistici esclusivi per superyacht, come a Venezia, per esempio. Li si possono ammirare direttamente sul posto nella galleria del padiglione 6. Il padiglione 7a completa il segmento lusso del boot con l’esposizione di superyacht.

L’arte marinaresca affascina gli appassionati del genere nel padiglione 7
Dopo il viaggio nel mondo del lusso del padiglione 7, il visitatore potrà rilassarsi e abbandonarsi alla contemplazione dell’arte marinaresca. Quadri di grande formato con scene marine, fotografie con soggetti marini o sculture creative invitano a osservare e a indugiare. Tra questi c'è Heinke Boehnert, che ha catturato artisticamente il team Malizia di Boris Herrmann. Lo skipper di Amburgo sarà allo stand dell'artista per una sessione di autografi alle 16:00 del 19 Gennaio

Padiglione 8a: Il meglio per gli sport su tavola nel padiglione del surf sportivo
Chiunque avesse precedentemente pensato che i tempi d’oro degli sport su tavola fossero tramontati da tempo non ha mai messo piede nel padiglione 8a del boot 2020 Questo spazio ospita una gamma completa di prodotti prestigiosi per il surfista. In nessuna parte del mondo si riuniranno in questa sede tante tavole ed i loro “domatori” come al prossimo meeting degli sport su tavola previsto all'inizio del duemilaventi nel porto nazionale del boot di Düsseldorf.

ll fascino del padiglione dedicato ai surf spazia dal windsurfing al kitesurfing e dal divertente SUP all'azione frenetica dell'onda indoor: THE WAVE realizzato da citywave® ha festeggiato il suo acclamato debutto a Düsseldorf nel 2017 e da allora è stato sempre soprattutto una cosa: estremamente popolare e quindi sempre in movimento impetuoso: una struttura fortemente frequentata. Il boot offre anche una pista da skimboarding, una piscina di acqua ferma di 65 metri con impianto di wakeboard. Qui rilassati canoisti in piedi mostrano esercizi di yoga sulla tavola oppure i kitesurfer o i windsurfer si scatenano con l'aiuto di simulatori. Gli istruttori, le attrezzature e gli spogliatoi si trovano nel point of action. Gli sport su tavola sono serviti à la carte ad esperti e principianti. Si possono inoltre trovare anche informazioni su nuove tendenze e sviluppi, ad esempio nel settore del foiling e del futuro olimpico dei professionisti della tavola. Un "incontro e saluto" con le stelle e le stelline della scena internazionale dei boarder fa ovviamente sempre parte di qualsiasi visita al padiglione 8a.

Padiglioni 9, 10 e 11: Enorme offerta di rib, dinghy, accessori, motori entrobordo e attrezzature
Le novità nel settore dei gommoni a scafo rigido, meglio noti nell’ambiente con il termine “rib” (inflatable rigid boats), e dei dinghy (scialuppe) più piccoli saranno presentate dagli espositori nel padiglione 9. Accessori, motori entrobordo e attrezzature rappresentano il fulcro dei padiglioni 9 e 10 nonché di una parte del padiglione 11. Apparentemente defilata si presenta un'area espositiva estremamente apprezzata al boot di Düsseldorf. Qui si riuniscono gli addetti ai lavori, gli esperti e gli specialisti per confrontarsi sui più particolari dettagli tecnici. Il Refit Center è apprezzato dagli assemblatori. Sempre nel padiglione 11 si possono trovare consigli professionali, assistere a seminari quotidiani e reperire informazioni sui prodotti per la riparazione e il restauro delle imbarcazioni.

Il boot 2020 invita alla più grande esposizione al mondo dedicata alla subacquea nei padiglioni 11, 12 e 13
Quando il 18 gennaio 2020 si apriranno i battenti del boot di Düsseldorf, avrà contestualmente inizio nei padiglioni 11, 12 e l’adiacente parte del padiglione 13 anche la più grande esposizione del mondo dedicata alla subacquea. ll breve percorso dal padiglione 12 al padiglione 13 è progettato come un tunnel subacqueo. Morbide sonorità e luci soffuse ricorderanno ai subacquei immersioni affascinanti. In questo spazio si riuniranno oltre 400 espositori: una concentrazione unica nel nel settore. Qui si troverà semplicemente tutto ciò che un sub possa desiderare. Ci saranno di nuovo i global player del settore subacqueo, come ad es. Aqua Lung, Mares e Cressi, con la loro gamma di prodotti completa. Per tutti gli appassionati sub il “Dive Center” nel padiglione 12 rappresenterà un’ambita attrazione. Ogni giorno dell’edizione del boot 2020 neofiti e sub esperti troveranno qui proiezioni di filmati avvincenti su siti d’immersione esotici, interviste con celebrità internazionali e preziosi consigli per i principianti nelle prove di immersione. A bordo ci sarà anche l'apneista di maggior successo in Germania e 34 volte detentrice di record Anna von Boetticher, il pluripremiato regista Florian Fischer con la sua rete creativa "Behind the Mask", l'avventuriero, cineasta e apneista Fred Buyle, che ha superato il traguardo dei 100 metri d’immersione profonda con una sola boccata, il freediver e regista Guillaume Néry ed il videografo portoghese della fauna selvatica della BBC Nuno Sá, uno dei migliori documentaristi subacquei al mondo.

Ogni anno, molte migliaia di diver celebrano qui un festival unico che non ha eguali nel mondo. In questo contesto, destinazioni internazionali esclusive del mondo della subacquea mettono in mostra le proprie diversità, risvegliando in tutti i visitatori la voglia di mare. Sul piano tecnico l’offerta del boot è arricchita dal “Water Pixel World”, ubicato di nuovo direttamente accanto al segmento subacqueo. Accanto ai recentissimi sviluppi e alle innovazioni nel settore delle riprese e della fotografia in acqua e subacquea, il boot 2020 dà ampio spazio ai seminari con gli addetti ai lavori del settore. I professionisti dispensano consigli e svelano trucchi della spettacolare fotografia subacquea e sull’uso di videocamere e droni.

Domina nei padiglioni dedicati alle attività subacquee la campagna “love your ocean”
Tutti gli appassionati di sport acquatici e in particolare i sub amano il loro elemento e proteggere l'oceano è importante per loro. Lo stand della campagna “love your ocean” rispecchia questa tendenza e rappresenta quindi la parte più importante dei padiglioni dedicati alla subacquea. Grazie alla collaborazione della Deutsche Meeresstiftung e della nostra ambasciatrice del mare Emily Penn, questa campagna ha ottenuto ormai enorme risonanza nel mondo. Il progetto "Love your ocean" attrae un vasto pubblico al boot di Düsseldorf e quest'anno presenterà quasi 50 diversi centri di esercitazioni pratiche, stazioni di ricerca ed esperienze per la protezione marina.

Padiglioni 13 e 14: “Travel World” presenta le mete turistiche lacustri e marine più belle
Con il “Travel World”, i padiglioni 13 e 14 dedicati al turismo acquatico si riallacciano dal punto di vista tematico ai padiglioni della subacquea. Società di charter, porti turistici, compagnie che noleggiano le case galleggianti, ma anche alberghi, compagnie di crociera e regioni promotrici di sport acquatici suscitano il desiderio di una prossima vacanza sull’acqua. Il palco del “Travel World” offre un variegato programma con suggerimenti di mete turistiche, vacanze charter o in case galleggianti oppure avvincenti tour a bordo di canoe e kayak. Questi padiglioni sono il centro vacanze e turismo del boot. La varietà di destinazioni è arricchita dalle offerte degli alberghi, che propongono ogni possibile forma di sport acquatico. Anche chi finora non si è dedicato attivamente allo sport sarà di certo ispirato e contagiato dalla voglia di trascorrere una vacanza vicino o sull’acqua. Il tema dei viaggi è diventato un elemento di particolare interesse del boot e occupa ormai un ampio spazio espositivo nei padiglioni 11 a 14: Gli addetti ai lavori riportano le loro esperienze e forniscono consigli diretti su regioni, località o hotel. E per chi ha voglia di prenotare il "mare", a seconda dei propri gusti potrà scegliere direttamente tra le apprezzate e famose regioni del Mar Baltico e del Mare del Nord oppure intraprendere un'avventura in regioni più esotiche.

Anche la richiesta vacanza su casa galleggiante potrà essere prenotata qui direttamente dai fornitori. Alla "Giornata dei canali" del 20 Gennaio nel padiglione delle vie navigabili interne nel padiglione 13, gli esperti forniranno suggerimenti interessanti per le vacanze su casa galleggiante e presenteranno le bellezze delle vie navigabili in Europa.

Lo sport velico nei padiglioni 15 a 17 La vela rappresenta l’anima degli sport acquatici
La vela rappresenta l’anima degli sport acquatici! La prima rappresentazione nota di un’imbarcazione che naviga a vela è stata ritrovata in un disegno egizio di Luxor risalente a 5000 anni avanti Cristo! Cristoforo Colombo non avrebbe scoperto il "Nuovo Mondo" senza le vele E chiaramente: Ècon la vela che sono iniziati gli spostamenti su fiumi e mari. La passione per la vela si è sviluppata in uno sport acquatico molto amato da chiunque.

A Düsseldorf, dal 2020, saranno tre i padiglioni dedicati alla vela. È ovviamente garantita la presenza dei grandi marchi del settore, come ad esempio Hanse, Bavaria, Hallberg Rassy o delle grandi barche a vela quali Oyster, CNB e Nautors Swan. La presenza di produttori di barche innovative regala un’immagine poliedrica e internazionale di un settore velico all’avanguardia. Il “Sailing Center” si arricchisce della partecipazione di leggende della vela note in tutto il mondo, come Sir Robin Knox-Johnston, di giovani talenti quali Laura Dekker con il suo nuovo progetto di vela dedicato a giovani ed esperti oppure di velisti d’altura come Sönke Roever e i padiglioni dedicati alla vela diventano il riflesso di un mondo vitale e ad alta intensità emotiva. Insieme al suo media partner, l'editore tedesco SVG, il boot sta lanciando la campagna "start sailing" (padiglione 15) in cui neofiti ed interessati beneficeranno del know-how degli esperti. In un ambiente rilassante, giovani e meno giovani potranno avvicinarsi un po' di più al loro sogno di navigare.

Per la prima volta il trofeo originale della Coppa America, risalente al 1851 e presentato da Prada, viaggerà alla volta di Düsseldorf. Il trofeo della più antica regata velica che si tiene ancora oggi si troverà così a 18.538 chilometri dalla Nuova Zelanda nella metropoli sul Reno per promuovere la sua favolosa competizione.

Primo “public voting” per il premio “ocean tribute Award”
Il premio “ocean tribute” istituito dalla Fondazione Principe Alberto II, dalla Deutsche Meeresstiftung e dal boot di Düsseldorf, sarà assegnato a Gennaio 2020. Insieme alla fondazione monegasca, al boot e agli sponsor Seabob e Jaguar Land Rover, il montepremi è stato aumentato a 20.000 Euro. Hanno potuto candidarsi tutti gli enti, le associazioni, gli istituti di ricerca e i progetti che lavorano a favore della tutela del mare e delle acque. Tra tutti i progetti inviati, la giuria di esperti ne ha selezionati cinque, che saranno presentati sul sito del premio oceantributeaward.boot.de. Per la prima volta l’opinione pubblica è stata chiamata a partecipare all’elezione del vincitore. Tale risultato confluirà anch’esso nella votazione finale. La laudatio in onore del vincitore sarà tenuta dallo skipper del team Malizia Boris Herrmann

biglietti online a partire da 10,00 €
Per i residenti a Düsseldorf e nelle vicinanze c’è una speciale offerta di servizi. Dal Lunedì al Giovedì è possibile visitare il boot 2020 nel pomeriggio dalle 14:00 ad un prezzo ridotto di soli € 10,00 I membri del boot.club possono anche visitare la fiera per due giorni a € 17,00. ll normale prezzo online dell’ingresso è di € 19,00. Anche chi desidera recarsi al boot insieme ai compagni di sport acquatici potrà farlo sempre al prezzo di 17,00 € a biglietto. L’offerta è valida per gruppi a partire da cinque persone.

Andata e ritorno gratuiti con i mezzi pubblici
Recarsi al boot può essere particolarmente rilassante viaggiando sui mezzi pubblici del Verkehrsverbund Rhein/Ruhr. Ed, acquistando il biglietto online, è anche gratuito. L’offerta è valida per l’andata e ritorno verso e dal quartiere fieristico di Düsseldorf con l’azienda di trasporto pubblico Rheinbahn nella zona tariffaria del Verkehrsverbund Rhein-Ruhr (VRR, 2a classe, con treni senza supplemento nella categoria di prezzo D).

Le ultime notizie di oggi