Home > Regate > Trofeo Arcipelago Toscano > Trofeo Arcipelago Toscano: inizio anticipato al 7 Aprile

Tag in evidenza:

Trofeo Arcipelago Toscano: inizio anticipato al 7 Aprile

 Stampa articolo
Trofeo Arcipelago Toscano_ Inizio anticipato al 7 Aprile
Trofeo Arcipelago Toscano_ Inizio anticipato al 7 Aprile

I Cinque Circoli che danno vita al Trofeo Arcipelago Toscano (TAT) sono già all’opera per la terza edizione del Trofeo che lega quattro importanti regate nell’arco di tempo che va dal 7 Aprile al 2 Giugno, con una organizzazione coordinata finalizzata a facilitare la partecipazione dei Team.

advertising

Il Circolo Canottieri Aniene, il Circolo Nautico e della Vela Argentario, lo Yacht Club Santo Stefano, lo Yacht Club Punta Ala e lo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa nelle persone di Alessandro Rinaldi, Claudio Boccia, Piero Chiozzi, e Alessandro Masini  operano su questo progetto con la Federazione Italiana Vela e l’Unione Vela Altura Italiana, l’associazione ambientalista Marevivo e la Fondazione Rossini.

“Nell’ottica del normale avvicendamento alla Presidenza de Comitato TAT, sono onorato di succedere ad Alessandro Maria Rinaldi ed a Claudio Boccia e mi impegnerò con la collaborazione di tutti a far sì che questo evento di collegamento tra le grandi Regate del Tirreno centrale, possa crescere come merita” ha affermato Alessandro Masini, presidente dello Yacht Club Punta Ala ora alla guida del Comitato Organizzatore.

Dal canto suo Claudio Boccia, presidente del CNVA,  lasciando la guida ad Alessandro Masini  “sono soddisfatto dei passi avanti compiuti nell’organizzazione di questo Trofeo e sono certo che sotto la guida di un esperto come Masini il successo dell’evento non potrà che crescere ulteriormente”.

Il Trofeo, aperto a chiunque partecipi almeno ad una delle quattro regate che lo costituiscono, avrà nel 2018 uno svolgimento diverso in relazione alle passate edizioni perché vedrà il suo inizio in anticipo rispetto al passato, l’avvio del circuito sarà in occasione di Pasquavela, celeberrima competizione messa in acqua dallo Yacht Club Santo Stefano, che tradizionalmente segna la chiusura dei Campionati Invernali e l’apertura della grande stagione della vela. A seguire La Lunga Bolina, che ogni anno incrementa il numero dei partecipanti  coinvolgendo senza alcuna fatica gli armatori sul percorso da Riva di Traiano fino al Giglio passando per Giannutri prima di rientrare alla base, quindi sarà la volta della Coppa Regina dei Paesi Bassi, giunta ormai alla sua 41a edizione inizia rievoca  i fasti di un passato che comunque celebra le bellezze naturalistiche dell’Argentario e delle sue isole, e la chiusura sarà con il gran finale riservato alla 151 Miglia, evento che per numero di partecipanti preparazione e qualità delle imbarcazioni iscritte è certamente un appuntamento imprescindibile nel panorama delle regate nel Mediterraneo.

L ’organizzazione del TAT si amplia quest'anno con l’inserimento della figura di Aurelio “Lello”Magnini che avrà il compito, in particolare,  di curare i rapporti diretti con gli armatori e migliorare l’immagine del Trofeo.

Le ultime notizie di oggi