Home > Regate > Red Bull Foiling Generation > Vela: Red Bull Foiling Generation conclusa la tappa francese

Vela: Red Bull Foiling Generation conclusa la tappa francese

 Stampa articolo
Red Bull Foiling Generation a La Baule, Francia
Red Bull Foiling Generation a La Baule, Francia

Si è svolta a La Baule in Francia, dal 17 al 21 ottobre scorsi, la settima e ultima tappa del Red Bull Foiling Generation, il circuito riservato a giovani velisti tra i 16 e i venti anni. Il circuito giunge così alla conclusione della sua prima stagione dopo sette tappe in sette nazioni, tra cui quella a Malcesine sul lago di Garda dello scorso luglio.

L'evento francese ha registrato un nuovo record di iscritti con la partecipazione di 56 velisti, che si sono dati battaglia a bordo dei Flying Phantom in uno dei campi di regata più popolari della Francia. La vittoria finale è andata a Arthur Boc-Ho e Cantin Roger.

 

La Francia, nazione dalla grande tradizione velica, è stata la location ideale per l'evento finale del Red Bull Foiling Generation 2015, il circuito che ha offerto a giovani talenti in tutto il mondo l'opportunità di navigare sulla nuova generazione di barche a vela. L'evento si è svolto a La Baule dal 17 al 21 ottobre e ha messo le ali ai più promettenti giovani atleti francesi, che hanno dimostrato in regata un altissimo livello tecnico. Nella prova finale di mercoledì 21 ottobre si sono affrontati i migliori quattro equipaggi dell'evento e ad avere la meglio sono stati Arthur Boc-Ho e Cantin Roger. La coppia è stato incoronata campione nazionale e parteciperà alla finale mondiale che si disputerà alla fine del 2016.

 

Il Red Bull Foiling Generation ha debuttato in Giappone nell'aprile 2015 e ha successivamente fatto tappa in Regno Unito, Italia, Svezia, Danimarca e Russia, prima della finale di stagione francese. Roman Hagara e Hans Peter Steinacher sono i direttori sportivi del circuito. I campioni olimpici austriaci hanno anche il compito di organizzare la Red Bull Youth America Cup nel 2017 e sono i responsabili del Red Bull Sailing Team che partecipa alle Extreme Sailing Series. La loro missione, attraverso la Red Bull Foiling Generation, è quella di preparare i migliori velisti di domani per il futuro della vela: una sfida ad alta velocità nel mondo del foiling.

 

Il timoniere sedicenne Arthur Boc-Ho, originario di Dinard nel nord della Bretagna, ha regatato a La Baule negli ultimi tre anni, in particolare sul  29er. E' stato uno dei pochi concorrenti ad essersi allenato sul Flying Phantom prima dell'evento. Cantin Roger, venti anni, proviene da Berck-sur-Mer, nel nord della Francia ed è campione nazionale di Formula 18. Come Arthur, Cantin aveva già avuto la possibilità di allenarsi sulla nuova barca con Sebastien Rogue, uno degli allenatori della manifestazione. "Siamo così felici di questa vittoria." ha detto Roger "Conoscere la barca ci ha senz'altro aiutato, ma non abbiamo avuto modo di navigare molto insieme. Siamo molto orgogliosi di rappresentare il nostro paese alle finali mondiali del prossimo anno." 

 

"Volare sull'acqua con un catamarano di 18 piedi dà una buona idea di ciò che la nuova America's Cup è in grado di offrire" ha detto Hagara. "Se non sei abituato a questo tipo di navigazione, è complicato, soprattutto per la velocità e per il fatto di essere più alto sopra la superficie dell'acqua. Nella vela sta cambiando tutto e la fase di apprendimento è molto impegnativa".

 

"Ecco perché siamo alla ricerca dei migliori talenti in tutto il mondo" ha aggiunto Steinacher. "Siamo stati entusiasti di vedere la risposta a questo evento in tutto il mondo, così come l'abilità di questi velisti emergenti. Ci fermeremo in molti altri paesi nel 2016 prima di finire con la grande finale mondiale, e non vedo l'ora di lavorare con altri giovani equipaggi di talento".

 

Risultati finali, Red Bull Foiling Generation, La Baule, Francia:

1. Arthur Boc-Ho / Cantin Roger, 2. Solune Robert / Riwan Perron, 3. Tristan Trébaol / Vianney Bergot ,4. Thomas Tiffon/Guillaume Eliot

 

Il Red Bull Foiling Generation

Il nuovo circuito mondiale è riservato ai velisti di talento di età compresa tra i 16 e i 20 anni, ai quali viene data la possibilità di sfidarsi in equipaggi composti da due persone a bordo degli innovativi catamarani Flying Phantom. Il circuito del RedBull Foiling Generation quest'anno è composto da sette tappe che si disputano in sette nazioni (Giappone, Gran Bretagna, Italia, Svezia, Danimarca, Russia e Francia). 

La formula di ogni tappa prevede lo svolgimento di una serie di regate di selezione molto impegnative per gli equipaggi e allo stesso tempo spettacolari e coinvolgenti per il pubblico che assiste dalle rive. Ogni imbarcazione è distinta da un colore: rosso, giallo, blu o grigio.

A bordo di tutte le barche un equipaggio di due persone. I primi due classificati avanzano al turno successivo, mentre i perdenti hanno una seconda possibilità di qualificazione con un turno di ripescaggio. I vincitori di ogni singolo evento si selezionano per partecipare  alla finale mondiale nel 2016. I direttori sportivi del circuito sono gli austriaci Roman Hagara e Hans Peter Steinacher, campioni Olimpici nella classe Tornado nel 2000 a Sydney (Australia) e nel 2004 ad Atene (Grecia).

 

Immagini libere da diritti per uso editoriale. 

Credit: Vincent Curutchet / Red Bull

 

Informazioni, video e foto sono disponibili ai seguenti link:

 www.redbullsailingnewsroom.com

 

Il calendario del Red Bull Foiling Generation 2015

17 - 19 aprile Wakayama/Giappone

26 - 28 giugno Weymouth/Gran Bretagna

10 - 12 luglio Malcesine/Italia

07 - 09 agosto Malmö/Svezia

04 - 06 settembre Aarhus/Danimarca

25 - 27 settembre San Pietroburgo/Russia

19 - 21 ottobre  La Baule, Francia

 

Dati tecnici del Flying Phantom

Lunghezza: 5,52 m (18 piedi), larghezza: 3,00 m, peso: 155 kg, altezza dell'albero: 9,6 m - randa 18 mq, fiocco 5,5 mq, Gennaker  24 mq, equipaggio 2 persone.v