Home > Regate > Red Bull Foiling Generation > Nautica: vela spettacolo con Red Bull Foiling Generation

Nautica: vela spettacolo con Red Bull Foiling Generation

 Stampa articolo
RBFG foto Denis Klero for Red Bull Content Pool
RBFG foto Denis Klero for Red Bull Content Pool

San Pietroburgo: la tappa in Russia del Red Bull Foiling Generation si è conclusa domenica 27 settembre con i 10 equipaggi selezionati (tra i 30 che avevano presentato il loro curriculum per partecipare), che si sono dati battaglia sulle acque fiume Neva di fronte al Saint Petersburg Yacht Club. Nella regata finale Simon Suhno e Kirill Elchaninov, approfittando di un errore tattico degli avversari, hanno vinto conquistando così il diritto di rappresentare la Russia nella Finale Mondiale del Red Bull Foiling Generation nel 2016.

Dopo due giorni di allenamento e uno di selezione e qualifiche, i migliori giovani velisti russi, hanno disputato la finale in una domenica di sole con acqua piatta e 10 nodi di vento: "Questa è stata una bella esperienza per noi, perché non avevamo mai provato il foiling in passato" ha dichiarato il  vincitore Kirill Elchaninov, una volta a terra "quindi non sapevamo quanto veloce ed acrobatica sarebbe stata questa barca prima di salire a bordo per la prima volta. Siamo rimasti sorpresi quando abbiamo capito quale dev'essere il livello tecnico e fisico necessario per gestire un'imbarcazione che fa foiling".

Il circuito Red Bull Foiling Generation si disputa a bordo dei catamarani Flying Phantom in grado di volare sull'acqua a 35 nodi di velocità. Il circuito fa tappa in sette nazioni nel 2015. Dal suo debutto in Giappone lo scorso aprile, le regate si sono già disputate in Inghilterra, in Italia (a Malcesine sul lago di Garda), in Svezia e in Danimarca. Dopo la tappa in Russia la conclusione è prevista in Francia dal 19 al 21 ottobre prossimo. La formula di ogni tappa prevede lo svolgimento di una serie di regate di selezione molto impegnative per gli equipaggi e allo stesso tempo spettacolari e coinvolgenti per il pubblico che assiste dalle rive. Ogni imbarcazione è distinta da un colore: rosso, giallo, blu o grigio. A bordo di tutte le barche un equipaggio di due persone. I primi due classificati avanzano al turno successivo, mentre i perdenti hanno una seconda possibilità di qualificazione con un turno di ripescaggio. I vincitori di ogni singolo evento si selezionano per partecipare  alla finale mondiale nel 2016.

Roman Hagara e Hans Peter Steinacher sono i direttori sportivi del Red Bull Foiling Generation. I due atleti austriaci, campioni olimpici nella classe Tornado a Sydney (Australia) e nel 2004 ad Atene (Grecia) , sono anche i responsabili della Red Bull Youth America's Cup 2017 e del Red Bull Sailing Team che partecipa all circuito delle Extreme Sailing Series. "L'idea alla base del Red Bull Foiling Generation - ha dichiarato Roman Hagara al termine dell'evento - è quello di consentire ai giovani atleti provenienti da diversi paesi e che si allenano sulle classi olimpiche, di fare esperienza in  questa nuova classe di barche di ultima generazione che volano letteralmente sull'acqua grazie ai foil".

Risultati finali Red Bull Foiling Generation St. Pietroburgo (Russia): 1. Simon Suhno / Kirill Elchaninov, 2. Maxim Sudachkov / Andrew Malnev, 3. Dmitry Tretyakov / Daniel Banayan, 4. Aleksander Moskvichev / Pavel Rasskazov

La prossima tappa del del Red Bull Foiling Generation si svolgerà dal 19 al 21 ottobre a La Baule in Francia.

 

Dati tecnici del Flying Phantom

Lunghezza: 5,52 m (18 piedi), larghezza: 3,00 m, peso: 155 kg, altezza dell'albero: 9,6 m, randa 18 mq, fiocco 5,5 mq, Gennaker  24 mq, equipaggio 2 persone.

 

Immagini libere da diritti per uso editoriale: Denis Klero for Red Bull Content Pool

 

Informazioni, video e foto sono disponibili ai seguenti link:

 www.redbullsailingnewsroom.com

Le ultime notizie di oggi