Home > Regate > Panerai Classic Yachts Challenge > Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yacht Challenge 2018: i vincitori

Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yacht Challenge 2018: i vincitori

 Stampa articolo
Moombeam of Fife
Moombeam of Fife

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classici. Flavia Tartaglini e Alessandra Sensini ‘stregate' dal fascino delle Signore del Mare

Argentario, 17 giugno 2018: Quarto e ultimo giorno giorno di regate per la 19ma edizione dell'Argentario Sailing Week, evento organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano in collaborazione con la maison fiorentina di alta orologeria Officine Panerai, seconda tappa del Circuito Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge.

advertising

Ancora una giornata ideale dl punta di visto meteorologico con 16 – 18 nodi di vento da nord ovest per i 40 equipaggi provenienti da 11 nazioni che alle 11.00 in punto hanno attraversato, per l’ultima volta quest’anno, la linea di partenza dell’Argentario Sailing Week per contendersi la vittoria finale dell’evento.

Linnet
Linnet

Dalla classifica finale emergono le conferme delle posizioni già acquisite con autorevolezza nei giorni precedenti: Massimiliano Ferruzzi vince ancora una volta con il suo Il Moro di Venezia I nella categoria ‘Classici A’; Patrizio Bertelli a bordo di Linnet (con lui anche il fuoriclasse Pietro D’Alì) si conferma ai vertici della categoria Vintage Aurici per il terzo anno consecutivo, con una vittoria mai in discussione (tre primi posti e un secondo); il francese Karl Lion armatore di Tabasco V sale sul gradino più alto del podio nella categoria Spirit of Tradition. Nel corso della cerimonia di premiazione ai vincitori di queste tre categorie è stato consegnato un orologio Panerai.

Lo spettacolare video della quarta giornata dell’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yacht Challenge 2018 è al link: https://youtu.be/80LE3STgD_k

ll fascino assoluto delle Signore del Mare ha sedotto anche due campionesse mondiali e olimpiche: oggi, infatti, a Porto Santo Stefano in banchina e poi in mare c’erano Alessandra Sensini e Flavia Tartaglini. Quest'ultima dopo aver ammirato 120 anni di storia della vela ormeggiati banchina, è uscita in gommone a seguire le regate dichiarando di voler essere assolutamente a bordo l’anno prossimo.

Il Moro di Venezia
Il Moro di Venezia

Alessandra Sensini, invece, ha regatato a bordo di Fjord II insieme a German Frers il progettista, tra l’altro, dei "Mori di Venezia”, ed è rientrata a terra entusiasta:”Per me è stata un’emozione incredibile – ha dichiarato una volta scesa raggiante da Fjord II al termine della regata odierna – è stata la mia prima volta a bordo di un’imbarcazione d’epoca. E’ davvero un altro modo di vivere il mare molto più coinvolgente, ancora più vicino alla natura, ma nello stesso tempo sempre con tanto agonismo. La loro bellezza, il fascino del legno, i rumori a bordo così diversi da quelli delle barche moderne, il lavoro di tutto l’equipaggio mi hanno regalato sensazioni uniche che ricorderò per sempre. Senza contare che a bordo c’erano tre generazioni della famiglia Frers, German Sr. al timone, Mani il figlio e German junior il nipote, oltre a Scott Perry vice presidente World Sailing, che è l’armatore della barca".

I vincitori di categoria della quarta e ultima giornata dell’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yacht Challenge 2018

Spirit of Tradition:Tabasco V (Lion Karl); Classici A: Il Moro di Venezia I (Massimiliano Ferruzzi); Classici B: Sagittarius (Laffitte Thierry); Vintage Aurici: Linnet (Patrizio Bertelli); Vintage A: Comet (Woodward - Fisher); Vintage B: Cippino II (Daniel Seilecki); Big Boats: Hallowe'en (M. Cotter).

Classifica generale finale:

VINTAGE MARCONI A: 1) SANTANA - WENDY SCHMIDT: 2) COMET - WOODWARD - FISHER ; 3) SKYLARK of 1937 – TARA GETTY;

VINTAGE MARCONI B: 1) CIPPINO II - DANIEL SEILECKI; 2) FJORD III - SCOTT PERRY; 3) CHOLITA – MARIALINDA NETTIS;

VINTAGE AURICI: 1) LINNET - PATRIZIO BERTELLI; 2) SPARTAN – NGH RESTORATION; 3) CHINOOK – PAOLO ZANNONI;

SPIRIT OF TRADITION: 1) TABASCO V - LION KARL; 2) FAIRLIE - THOMAS FISHER; 3) SCHERZO – LAURENT SCHENK;

CLASSICI A: 1) IL MORO DI VENEZIA I - 2) ST. CHRISTOPHER - DARIA CABAI - 3) OUTLAW - MIKE HORSLEY;

CLASSICI B: 1) SAGITTARIUS - THIERRY LAFFITTE; 2) OJALA' - SUSAN CAROL HOLLAND; 3) VOSCIA' - GIANCARLO LODIGIANI;

BIG BOATS: 1) HALLOWE'EN - M. COTTER; 2) MOONBEAM OF FIFE - SARL MOONBEAM OF FIFE;

La classifica generale completa è disponibile sul sito: http://www.argentariosailingweek.it/classifiche.php

Alessandra Sensini, German Frers e Mani Frers
Alessandra Sensini assieme a German Frers e al figlio Mani Frers

Piero Chiozzi, direttore sportivo dello Yacht Club Santo Stefano, nel suo discorso durante la premiazione ha dichiarato:

"Che settimana fantastica! Dalle prime due giornate con vento forte e onda formata, alle ultime due con nostra tipica brezza termica sotto il caldo sole e, una volta in banchina, cocktail, ostriche e una serata magica alla fortezza spagnola. Grazie a tutti per aver reso memorabile questa 19a edizione dell'Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yacht Challenge! Il mio ringraziamento va a Panerai, a tutto lo staff dello Yacht Club Santo stefano, alla Giuria, al Comitato di Regata, al Sindaco Francesco Borghini, alla Guardia Costiera, alla Polizia e a tutte le autorità locali.

Il prossimo anno celebreremo la nostra 20 edizione e speriamo di avervi tutti di nuovo qui a Porto Santo Stefano per rendere ancora una volta questa regata indimenticabile. Grazie agli armatori e agli equipaggi che continuano a tornare anno dopo anno all' Argentario Sailing Week. siete troppi per elencarvi tutti... ma grazie. Un ringraziamento speciale va alle barche e agli equipaggi che partecipano a questa regata per la prima volta: Cippino, Hanni II, Ma Cherie, Olimpian, Pandora, Santana e Scherzo. Noi speriamo di vedervi tutti anche nel 2019 e, se vi è piaciuto il nostro evento, saremo felici di nominarvi ambasciatori dell'Argentario Sailing Week così da poter continuare a crescere insieme nel futuro."

Le ultime notizie di oggi