Home > Regate > OnBoard > Vela: prima regata di On Board si chiude con un quarto posto

Vela: prima regata di On Board si chiude con un quarto posto

 Stampa articolo
OnBoard1
OnBoard1

TRIESTE, 11 ottobre 2015 – Una regata di tattica e ottimo successo per OnBoard Anywave e il team guidato da Paul Ca- yard. Un quarto posto meritatissimo e conteso proprio sulla linea di arrivo verso piazza dell’Unità, dopo un problema con lo spinnaker che aveva rallentato l’imbarcazione.

Scelta tattica di partenza diversa dai grandi favoriti per OnBoard Anywave: è partita dal punto che riteneva migliore senza pre- occuparsi della posizione delle barche con cui era in competizione. Scelta che si è dimostrata vincente, con un inizio veloce dalla zona del faro della Vittoria, da segnalare solo una piccola collisione costata la rottura di un candeliere.

La regata è proseguita benissimo nonostante lo spi finito in acqua che ha rallentato il percorso della barca. La difficoltà non ha impedito al team di continuare e di lottare, arrivando prima di molti 80 piedi e subito dopo i grandi favoriti di oggi.
La regata si è chiusa con un arrivo al fulmicotone: la barca, ingaggiata con Veliki Viharnik, ha avuto la meglio proprio grazie alla grande esperienza di Paul Cayard nel match race, “parcheggiando” gli avversari e conquistando il quarto posto.

Grande emozione anche durante la sfilata davanti a piazza Unità con il saluto e gli applausi del pubblico, seguiti da un bagno di folla per Paul Cayard inframezzato da interviste e foto.

Paul Cayard, al timone: “è stata una bella rimonta, abbiamo avuto un problema, ci è costato un po’ ma abbiamo tenuto duro e abbiamo colto appena possibile l’opportunità di rimontare fino al quarto posto, un ottimo risultato per questa barca”.
Alberto Leghissa, team manager “Finalmente una Barcolana con un po’ di tattica”.
Massimo Franzo, armatore e mente di OnBoard: “è stata una regata rivelatrice che ci ha permesso di sperimentare ancora una volta ciò che anche il progetto cerca di testimoniare. Abbiamo fatto scelte oculate ma sempre diverse dagli altri. Come nei migliori equipaggi succede l’errore, ma abbiamo saputo andare avanti e rimontare riprendendo quattro posizioni”.

UNA REGATA CHE RACCONTA AL MEGLIO ONBOARD

Come sottolinea Massimo Franzo, proprio l’errore di oggi racconta al meglio ciò che sta dietro la partecipazione a questa rega- ta. OnBoard nasce dalla volontà di portare l’attenzione sul territorio e sulle possibilità di cambiamento insite nelle persone e aziende di Friuli Venezia Giulia e Veneto Orientale. La scelta di continuare ad andare avanti dopo l’errore costato la perdita di qualche posizione racconta lo spirito con cui è indispensabile affrontare ogni situazione per poterla superare. Ecco che ha sen- so allora raccontare i convegni e i momenti di incontro e team building che dal 10 al 18 ottobre stanno affiancando le regate in questo progetto per la rinascita del territorio.

ONBOARD, I PROSSIMI APPUNTAMENTI

13 Ottobre 2015 - Udine - Orizzonte Mondo - Internazionalizzazione delle imprese: navigare nell’oceano mondiale 14 Ottobre 2015 - Pordenone - Orizzonte Comune - Fare sistema: il valore dell’equipaggio
16 Ottobre 2015 - Venezia - Orizzonte Bellezza - Aprire le vele al bello, tra estetica e design
17- 18 Ottobre 2015 - Venice Hospitality Challenge e Veneziana.

Registrazione ai convegni e maggiori info su www.onboard.land