Home > Regate > Oman Sail > Il Team Oman Air conquista la prima vittoria alle Extreme Sailing Series

Il Team Oman Air conquista la prima vittoria alle Extreme Sailing Series

 Stampa articolo
Il Team Oman Air conquista la prima vittoria alle Extreme Sailing Series
Il Team Oman Air conquista la prima vittoria alle Extreme Sailing Series

L'equipaggio del catamarano volante GC32 ha dovuto lottare per ogni singolo punto a San Diego, dove hanno prevalso venti molto leggeri, ed il risultato finale è stato in sospeso fino all'ultima manovra, dell'ultima prova dell'ultima giornata.

Lo skipper Phil Robertson ed il suo equipaggio composto da Pete Greenhalgh, Stewart Dodson, James Wierzbowski e Nasser Al Mashari hanno potuto festeggiare la sudata vittoria solo dopo aver superato la linea d'arrivo che gli ha consegnato la prima vittoria di tappa di quest'anno.
Dopo essere stati dietro al team svizzero Alinghi per i quattro giorni di regata, l'equipaggio di Oman Air ha cambiato marcia proprio nell'ultimo giorno vincendo tutte e tre le prove che gli garantivano un piccolo vantaggio di tre punti prima della regata finale a punteggio doppio.

Alinghi ha vinto l'ultima prova, ma l'ottima tattica di Oman Air li ha portati a chiudere in seconda posizione dietro gli svizzeri e davanti agli arcirivali di SAP Extreme Sailing Team assicurandogli la vittoria dell'Act per un solo punto.

“E' stata una splendida giornata che dimostra che bisogna davvero lottare per ogni singolo punto,” ha dichiarato Robertson dopo aver festeggiato la vittoria.
“E' una competizione molto dura, ed è proprio bello aver finalmente conquistato una tappa in questa stagione. Sapevamo di dover rimanere tra Alinghi e SAP nell'ultima prova per finire bene, e abbiamo fatto il possibile per mantenere la posizione.”

Il risultato di San Diego riduce i margini tra Oman Air, Alinghi e SAP, rispettivamente terzo, primo e secondo nella classifica provvisoria delle Extreme Sailing Series, aprendo così le possibilità per la conquista del titolo prima dell'ultima tappa a punteggio doppio che si terrà in Messico il mese prossimo.

“Siamo molto felici di esserci posizionati bene prima dell'ultimo Act a Los Cabos," ha continuato Robertson “Andremo in Messico con l'obiettivo di vincere la tappa, poi la vittoria del titolo stagionale non dipenderà solo da noi, ma mai dire mai e quindi staremo molto concentrati fino alla fine.”

Il randista di Oman Air, Greenhalgh, condivide la stessa visione: “E' una grande soddisfazione aver finalmente vinto una tappa che ci siamo proprio meritati, abbiamo lavorato duro. Eravamo proprio in forma per questo evento fin dall'inizio e siamo stati in grado di migliorare ogni giorno. Faremo del nostro meglio anche in Messico.”
La gioia della vittoria è stata condivisa con il team più esteso che include gli allenatori e l'importantissima squadra di supporto.
Il prodiere Al Mashari ha detto: “E' davvero un risultato di tutta la squadra - ci sono otto di noi qui a San Diego e tutti hanno dato il loro contributo per il risultato, ma abbiamo anche un team eccezionale in Oman, quindi è davvero un enorme gioco di squadra.

“E' bello poter essere qui a festeggiare la nostra prima vittoria di stagione, ma soprattutto è bello poterlo condividere con tutti coloro che lo hanno reso possibile.”
Alinghi conduce la classifica generale delle Extreme Sailing Series 2018 con 68 punti, SAP ne ha 65 e Oman Air 63. L'ultimo Act della stagione a punteggio doppio si terrà a Los Cabos, in Messico, dal 29 novembre e conferirà 24 punti al vincitore, 22 al secondo classificato e così via.

Le ultime notizie di oggi