Home > Regate > Melges 32 > Melges Argentario Rally, Tavatuy vince tra i Melges 32

Tag in evidenza:

Melges Argentario Rally, Tavatuy vince tra i Melges 32

 Stampa articolo
Melges Argentario Rally, Tavatuy vince tra i Melges 32
Melges Argentario Rally, Tavatuy vince tra i Melges 32

Cala Galera (GR), 19 giugno 2021 - La brezza leggera la fa da padrona nel secondo evento delle Melges World League, l’Argentario Rally, ospitato a Cala Galera grazie alla congiunta organizzazione di Melges Europe, del Circolo Nautico della Vela Argentario e del Marina di Cala Galera. Le condizioni, per quanto timide a livello di intensità del vento, nel corso delle tre giornate finora completate hanno messo alla prova gli equipaggi con scelte tattiche spesso complicate, basate sul confine sottile tra vento leggero e corrente persistente. 

advertising

Nella flotta Melges 32, la grande esperienza maturata nel corso degli anni sui campi di regata di questo affermato monotipo ha permesso a Tavatuy di Pavel Kuznetsov di mettere il sigillo sulla prima tappa delle Melges 32 World League 2021: la serie completa di otto regate, sapientemente dirette dalla PRO Maria Torrijo, ha messo in evidenza una flotta Melges 32 competitiva e più che mai omogenea. Tavatuy ha brillato, con ben tre primi e tre secondi posti nella scoreline, ma tutti gli altri equipaggi hanno chiuso almeno una prova della serie al primo o secondo posto, a riprova dell’equilibrio della Classe e della possibilità per tutti di arrivare ai vertici. 

La medaglia d'argento è andata a Farfallina di Arpad Schatz, al debutto nella classe nel 2020, protagonista indiscusso della giornata conclusiva dove ha centrato la vittoria in entrambe le regate disputate, a pari punti con Pippa di Lasse Petterson, terzo overall. Nella divisione Corinthian, riservata a velisti non professionisti, ad aggiudicarsi il successo è stato il giovanissimo equipaggio tedesco a bordo di Heat. 

Seconda giornata di Argentario Rally invece per la flotta Melges 20, che nell’aria leggera di oggi ha completato due prove, vinte rispettivamente da Fremito d’Arja di Dario Levi, già vincitore della prima tappa del 2021 in quel di Scarlino, e da Raya di Matteo Marenghi Vaselli. Con i parziali odierni, che vanno ad aggiungersi alle tre prove già completate ieri, gli appena citati Fremito d’Arja e Raya guidano il ranking al primo e secondo posto rispettivamente, seguiti dai campioni iridati in carica su Brontolo di Filippo Pacinotti. 

Neodent di Marco Giannini controlla invece il ranking Corinthian, seguito da B.Lex di Benedetta Iovane e da Team Bianca di Bianca Limonta e Davide Castelli. 

Hanno preso il via oggi anche le regate della flotta Melges 14, che in quel di Cala Galera ha richiamato timonieri da tutta Italia. A detenere il controllo della classifica dopo le prime tre prove è Davide Di Maio, seguito con tre lunghezze di ritardo da Alessio Muciaccia e Gustavo Vianna a pari punti. 

Mentre la flotta Melges 32, dopo la cerimonia di premiazione, si appresta a lasciare gli ormeggi volgendo lo sguardo a Malcesine, location ospite della prossima tappa delle Melges World League, i Melges 20 e Melges 14 si preparano per scendere in acqua domani, alle ore 11, per completare le ultime prove delle loro serie e per determinare i nomi dei vincitori dell’Argentario Rally.

Le Melges World League 2021 sono supportate da Helly Hansen, Quantum, North Sails, Garmin e dai technical partners Free Ride Cosmetics, Equilibra, Rigoni di Asiago, Revì, Acqua Cedea, Azienda Agricola il Ponte, Birrificio Petragnolo, Dai Dai, Pasta Berruto, La Bellanotte, Sabatini Gin, LTH, Rifugio Lilla, le Formiche di Vettori e Caffè Ca' Marca.

Melges Europe e la Melges World League sostengono il messaggio di One Ocean Foundation avendo sottoscritto la Charta Smeralda.

Le ultime notizie di oggi