Home > Regate > J24 - Associazione Italiana di classe > J24 Flotta sarda: è sempre più Vigne Surrau

Tag in evidenza:

J24 Flotta sarda: è sempre più Vigne Surrau

 Stampa articolo
J24 Flotta sarda: è sempre più Vigne Surrau
J24 Flotta sarda: è sempre più Vigne Surrau

Golfo Aranci. Un week end denso di appuntamenti per l’attiva Flotta Sarda del monotipo d'altura più diffuso al mondo: le regate dispute nel fine settimana appena concluso, valevano, infatti, come settima tappa del Circuito Nazionale J24, terza manche della tappa del Circuito Zonale, e per il Campionato Zonale. Il resoconto di queste splendide giornate di regate è affidato come sempre al Capo Flotta Marco Frulio, timoniere di Ita 443 Aria: “Vigne Surrau, Vigne Surrau, Vigne Surrau. Sono sempre loro in testa alle tre classifiche che vengono fuori dalla due giorni di regate che ha visto la Flotta Sarda dei J24 scendere in acqua per un appuntamento che valeva per tre. 
Effettivamente l'equipaggio del Club Nautico Arzachena, timonato da Aurelio Bini (con a bordo Evero Niccolini, Roberta Piras, Mauro Pisanu e Danilo Deiana) è stato il dominatore del fine settimana di regate disputato a Golfo Aranci e organizzato dalla LNI di Olbia con il supporto logistico della locale sezione LNI. Le condizioni meteo particolari con vento leggero e ballerino hanno messo a dura prova i tattici e la scelta del bordo risultava determinante in tutte le prove. Equipaggi velocissimi hanno regolarmente regatato nelle retrovie quando il vento girava dalla parte ‘sbagliata'.
Il sabato si è regatato con vento di grecale e la domenica con un levante-scirocco molto instabile.
Le tre prove della prima giornata sono state vinte da Ita 404 12.1 Santa Lucia armato da Angelo Delrio e condotto da Gianluca Manca, da Ita 405 Vigne Surrau e da Ita 474 New Mollica di Sergio Contu timonato per l'occasione da Antonello Ciabatti.
Il giorno seguente l'equipaggio di Arzachena si è limitato a controllare i diretti avversari concedendosi qualche prova fuori dal podio ma rimanendo comunque saldamente in testa. Le vittorie delle due regate portate a termine sono quindi andate a Ita 318 Nord Est del Club Nautico Arzachena e timonato da Salvatore Orecchioni, e a Ita 401 Dolphins di Giuseppe Taras con Nicola Campus a condurre l'equipaggio interamente olbiese. 
Sul podio della classifica provvisoria del Campionato Zonale, oltre a Vigne Surrau (10 punti) salgono anche Ita 431 LNI Carloforte Auto A dell’armatore-timoniere Davide Gorgerino, premiato dalla sua regolarità (13 punti), e 12.1 Santa Lucia sempre molto concreto nella conduzione delle regate, ex aequo (15 punti) con Ita 460 Botta Dritta armato e timonato da Mariolino Di Fraia.
Le prove di sabato erano valide anche per la terza tappa del Circuito Zonale: a guidare la testa della classifica provvisoria è sempre Vigne Surrau (10 punti) seguito da Dolphins (22 punti) e dal nostro Ita 443 Aria della LNI Olbia (26 punti).
La classifica provvisoria generale del Circuito Zonale 2018 (stilata dopo le 29 regate disputate a Cagliari, Alghero e Golfo Aranci), invece, vede ancora in testa Vigna Surrau (31 punti) seguito da Dolphins (42), LNI Carloforte Auto A (71), Aria (76) e Boomerang (89). La prossima prova che concluderà il nostro circuito zonale, è prevista domenica 25 novembre.”
L’ottavo ed ultimo appuntamento con il Circuito Nazionale 2018 che assegnerà il Trofeo J24 al miglior Timoniere-Armatore e il Trofeo Challenge Perpetuo Francesco Ciccolo (per il primo classificato del Circuito senza considerare gli scarti), sarà invece la Regata Nazionale in programma l’1 e il 2 dicembre nell’accogliente rada di Mar Grande, e organizzata dal Circolo Velico Ondabuena Academy di Taranto.
 

Le ultime notizie di oggi