Home > Regate > J/70 > J/70 Cup - Ancona vince Enjoy 1.0 di Tomelleri. Rossi secondo

Tag in evidenza:

J/70 Cup - Ancona vince Enjoy 1.0 di Tomelleri. Rossi secondo

 Stampa articolo
Il podio della J/70 Cup di Ancona
Il podio della J/70 Cup di Ancona

Cala il sipario sulla tappa anconetana del circuito di regate J/70 Cup, ospitata nel weekend del 10-12 maggio a Marina Dorica, in collaborazione con la SEF Stamura.

advertising

L'allerta meteo diramata dalla Protezione Civile nelle prime ore del mattino ha spinto il Comitato di Regata presieduto da David Bartol a trattenere la flotta negli ormeggi di Marina Dorica, per valutare l'evoluzione delle condizioni meteo.

Una scelta ben ponderata, dal momento che le condizioni sono andate in progressivo peggioramento,  con vento che ha toccato punte oltre i 30 nodi, superando quindi abbondantemente il limite massimo consentito dalla Classe.

L'equipaggio gardesano di Enjoy 1.0 si aggiudica la vittoria della seconda frazione della J/70 Cup: la costanza nei piazzamenti, sempre entro la top-five fatta eccezione per due diciassettesimi posti, uno dei quali scartati come peggior risultato, ha premiato gli uomini di Carlo Tomelleri che, per la prima volta, hanno messo il sigillo su una tappa del circuito J/70 Cup.

Dopo la grandiosa rimonta di ieri, grazie alla quale ha recuperato ben undici posizioni in classifica generale, Enfant Terrible-Adria Ferries di Alberto Rossi, con lo sloveno Branko Brcin alla tattica, conquista la medaglia d'argento, staccato di un solo punto dall'equipaggio vincitore ed è il primo equipaggio anconetano del ranking. 

Alberto Rossi: "Sarebbe stato bello poter disputare le ultime due prove per arrivare a una serie completa di otto regate e giocarsi fino all'ultimo la vittoria di questa tappa in condizioni di vento forte, che sono le nostre preferite, ma la scelta del Comitato di Regata è stata oculata ed è condivisibile. In ogni caso, Ancona si è dimostrata un ottimo campo di regata e l'organizzazione di Marina Dorica ancora una volta eccellente. Come partecipante, faccio i complimenti a tutti gli organizzatori sia in mare che a terra, abbiamo sfatato il mito che in Adriatico non ci sono le giuste condizioni per regatare!".

Completa il podio J-Curve di Mauro Roversi, con Manuel Weiller alla tattica. In top five anche gli Italiani di Magie DAS dell'armatore Alessandro Zampori e Yacht Club Rimini di Francesco Farneti, con a bordo l'olimpionico marchigiano Filippo Maria Baldassari. 

Tra gli Anconetani, decimo posto per Claudia Rossi su Petite Terrible-Adria Ferries, seguita a breve distanza, in undicesima posizione, da G.Spottino di Filippo Pacinotti. L'equipaggio di Mauro Mocchegiani su Rush Diletta chiude in sedicesima posizione, ventitreesimo il Pesarese Carlo Alberini su Calvi Network, trentasettesimi gli Anconetani Matteo Morellina e Michela Longhi su Aniene Young.

Nella classifica Corinthian, riservata a velisti non professionisti, vince White Hawk di Gianfranco Noè, seguito da Why Not #Slam di Alessio Zucchi e dall'imbarcazione russa M-Sailing di Andrey Malygin.

Stefano Masi, Presidente della società organizzatrice Sef Stamura ha commentato: "Nonostante l'ultima giornata di tempo brutto che non ci ha permesso di completare la tre giorni di regate, tutto è filato liscio soprattutto grazie allo staff che ci ha assistito a terra e in mare. Ospitare una flotta così numerosa è stato un onore per la Sef Stamura, speriamo di tornare ad accogliere questi velisti quanto prima".

Nel corso della mattinata odierna, il Presidente della FIV Francesco Ettorre ha fatto visita a Marina Dorica, dove ha omaggiato il Comandante Bugossi della Marina Militare con un libro sui 70 anni di storia della Federazione Italiana Vela, alla presenza del Presidente della X Zona FIV Vincenzo Graciotti, il Direttore di Marina Dorica Leonardo Zuccaro e il Presidente della Sef Stamura Stefano Masi.

Le ultime notizie di oggi