Home > Regate > GC32 Racing Tour > Battaglia di titani sul Garda per il primo GC32 World Championship

Battaglia di titani sul Garda per il primo GC32 World Championship

 Stampa articolo
Battaglia di titani sul Garda per il primo GC32 World Championship

La flotta di catamarani foiling GC32 più numerosa mai vista si ritroverà per la prima edizione del Campionato Mondiale, a Riva del Garda in Italia.

Una flotta da record. Sarà un evento eccezionale quello che riunirà a Riva del Garda, giustamente considerata come una delle mete veliche migliori del mondo, alla fine di maggio per l’edizione di debutto del Mondiale della classe GC32, i catamarani volanti monotipo. Un evento che nasce da un grande lavoro della Classe Internazionale GC32 per ottenere il riconoscimento da parte della Federazione Mondiale della vela, la World Sailing, avuto lo scorso autunno. 

Le 15 barche che regateranno nelle acque di Riva del Garda dal 23 al 27 maggio, vengono dai due circuiti dedicati ai GC32: il GC32 Racing Tour, che è composto di cinque eventi in Europa meridionale e le Extreme Sailing Series, un campionato di Stadium Racing che prevede otto regate in tutto il mondo, a iniziare dall’Oman per finire in Messico.

“Avere la chance di riunire le due flotte di certo garantirà regate di alto livello, oltre a un grande spettacolo.” Ha detto l’australiano Simon Delzoppo, Presidente della GC32 International Class Association.  “C’è un po’ di rivalità fra i team del  GC32 Racing Tour e quelli delle Extreme Sailing Series, quindi sarà una bella occasione per ritrovarci, sono certo che tutti si divertiranno molto. Con 15 barche e lo scenario del Lago di Garda, sarà una cosa piuttosto eccezionale.”

Delzoppo in Italia sarà al timone del suo.film Racing. “Partecipare a un Mondiale è una cosa abbastanza speciale per un team come il nostro. Il primo Mondiale in assoluto dei GC32, un titolo prestigioso per chi se lo aggiudicherà. E’ una cosa che fa alzare il livello della competizione ecco perché tutti si stanno impegnando molto. Ne siamo tutti entusiasti.”

Questo primo World Championship farà incontrare i migliori velisti della classe GC32.Come i vincitori delle  Extreme Sailing Series 2017 SAP Extreme Sailing Team, guidato da Adam Minoprio e Alinghi di Ernesto Bertarelli, che vinse nel 2016. Dal circuito provengono anche Oman Air, timorato a  Phil Robertson, che lo scorso anno si è aggiudicato il campionato GC32 Championship a Mascate. 

Altri nomi illustri sono quelli di  Roman Hagara e Hans Peter Steinacher su Red Bull Sailing Team con lo skipper di Coppa America Chris Draper che prenderà il timone nella prossima stagione. Hagara, ex campione mondiale di Tornado, dice di aspettare con ansia l’evento gardesano. “E’ decisamente uno dei posti migliori per la vela in Europa, ci sono condizioni di vento ottime. Spero ci saranno ancora più barche sulla linea di partenza.” A proposito dei cambiamenti nel suo equipaggio dice: “La classe sta diventando sempre più competitiva e quindi cerchiamo persone diverse che abbiano esperienza su barche foiling.”

Anche dal circuito GC32 Racing Tour arriveranno alcuni nomi eccellenti, come la leggenda dei multiscafi e skipper di Coppa America Franck Cammas su NORAUTO, il campione 2017 Realteam, il due volte campione mondiale di Melges 32, lo statunitense Jason Carroll, uno degli owner-driver di maggior peso nel Tour.

In acqua tornerà anche Team Tilt, timonato da Sébastien Schneiter,, già skipper della Red Bull Youth America’s Cup, che ha concluso al secondo posto alle spalle di NORAUTO nel GC32 Racing Tour 2016. 

Lo skipper di Realteam Jérôme Clerc dice che non vede l’ora di partecipare al Mondiale. “E’ indubbiamente uno dei nostri obiettivi più importanti quest’anno. Ci darà l’opportunità di regatare contro gli altri GC32 e non sarebbe male prendersi il titolo! Ci stiamo lavorando molto.”

La scorsa settimana Realteam ha annunciato il suo programma 2018 e i componenti dell’equipaggio che includono delle novità, come Benjamin Amiot e Artur Cevey, entrambi con una grande esperienza sulla barca. Durante l’inverno si sono allenati per quasi due settimane a Barcellona e avranno un ulteriore periodo di test di sei giorni a Riva del Garda prima del Mondiale.

Lo skipper di maggior successo delle Extreme Sailing Series, Leigh McMillan ritorna nel ruolo di timoniere del team  della Land Rover BAR Academy. La scorsa stagione è stato il tattico di .film Racing nel GC32 Racing Tour. Ma McMillan non ha partecipato a un campionato del mondo dall’epoca della vela olimpica, un decennio fa, con il argento iridato nei Tornado nel 2005. Manca da molto anche da Riva del Garda. “Sono felice di ritornare sul lago. E’ un posto dove ci sono ottime condizioni di vento, che arriva sempre puntualissimo. Con vento intenso ci sarà da divertirsi.”

McMillan guiderà un gruppo di giovani velisti britannici della Academy del consorzio inglese per la Coppa America. Giovani, ma con una buona esperienza sulle derive e alcuni, come Oli Greber e Will Alloway, hanno già navigato su piccoli catamarani foiling. L’obiettivo del team è di far crescere la prossima generazione di atleti che potrebbero entrare a far parte dell’equipaggio di Land Rover BAR. “Spero che con il mio aiuto riusciremo a lavorare bene e faremo passi avanti.” Dice McMillan. 

Come andrà per i team del GC32 Racing Tour e delle Extreme Sailing Series?  Questi ultimi arriveranno a Riva del Garda con una maggiore pratica, dato che hanno già preso parte a un evento in Oman, vinto da Alinghi. Gli equipaggi del GC32 Racing Tour avranno meno ore in acqua, ma avranno anche il vantaggio di avere una maggiore familiarità con il campo di regata del Garda, dove il Tour ha debuttato nelle ultime due stagioni, e con i percorsi più lunghi che saranno utilizzati per il Mondiale.

Il Campionato Mondiale GC32 è organizzato dalla Fraglia Vela Riva, dalla classe internazionale GC32 e da World Sailing. L’evento è sostenuto dalle autorità locali e dagli uffici del turismo del Trentino e Garda Trentino. L’abbigliamento ufficiale è fornito da Marinepool – Spirit of the Ocean e l’attrezzatura di sicurezza da Forward WIP.