Home > Regate > Extreme Sailing Series > Tutto pronto a Sydney in Australia per l'ultimo Act delle Extreme Sailing Series

Tutto pronto a Sydney in Australia per l'ultimo Act delle Extreme Sailing Series

 Stampa articolo
Extreme Sailing Series 2017
Extreme Sailing Series 2016

Manca una settimana al culmine dell'adrenalinica stagione delle Extreme Sailing Series 2016, che si concluderà nelle acque del porto di Sydney, in Australia, dall'8 all'11 dicembre.

advertising

Sette team composti dai migliori velisti del mondo, tra cui una squadra australiana, lotteranno fino all'ultimo per conquistare la vittoria dell'ultima tappa della decima stagione delle Extreme Sailing Series, la prima disputata con barche dotate di foil.

La classifica generale vede Oman Air, attuale leader, a soli due punti di vantaggio da Alinghi, dunque c'è da aspettarsi una sfida all'ultimo bordo tra i due team, nel capitolo finale a doppio punteggio.

Morgan Larson, skipper di Oman Air, punta al suo secondo titolo nel circuito, dopo il primo conquistato con Alinghi nel 2014.

"Alinghi è riuscito a navigare meglio di noi con questa barca" ha commentato Larson "ma abbiamo studiato la loro tecnica, il loro assetto e imparando alcune loro interessanti modalità di conduzione." Lo skipper californiano ha poi aggiunto: "Alinghi è il favorito a questo punto e ci vorrà qualcosa di speciale per batterli. Faremo tutto ciò che è in nostro potere per conservare il gradino più alto del podio."

Arnaud Psarofaghis, skipper di Alinghi, che si è assicurato quattro vittorie di tappa contro le tre di Oman Air, sembra impassibile di fronte al compito che lo attende. "Sicuramente c'è grande attesa per questa finale.", ha dichiarato, aggiungendo subito dopo: "la tensione agonistica ci aiuterà a rimanere concentrati e a puntare in alto. Siamo fiduciosi, ma non diamo nulla per scontato. I nostri avversari sono molto forti; inoltre, come tutti i velisti sanno, in regata può succedere di tutto. Ma noi crediamo in noi stessi e faremo del nostro meglio".

La sfida per la vittoria finale non è soltanto una questione a due: Red Bull Sailing Team, infatti, che ha dimostrato grande costanza durante la stagione come unica squadra a finire sul podio in ogni Act disputato, attualmente si trova solo a sei punti di distacco di Oman Air, quindi anche il team austriaco sarà in lizza per il titolo di campione 2016.

Il resto della flotta ha mostrato sicuramente momenti di eccellenza nell'arco della stagione, come con i podi messi a segno sia da SAP Extreme Sailing Team che da Land Rover BAR Academy. Se la battaglia per il podio finale non è più alla portata di tutti, resta comunque aperta la battaglia per la seconda metà della classifica.

Il finale di Sydney sarà l'ultimo evento di Phil Lawrence come direttore di gara delle Extreme Sailing Series, una posizione che ha ricoperto negli ultimi sei anni. Commentando la regata finale prima di passare il testimone al suo successore John Craig, Lawrence ha detto: "Il porto di Sydney è un luogo fantastico per disputare la prima finale con i foil nella storia del circuito. L'evento sarà ospitato dal Royal Sydney Yacht Squadron, che ha gentilmente messo a disposizione le proprie formidabili strutture, e promette un interessante mix di condizioni meteorologiche e quindi un grande spettacolo per gli spettatori che assisteranno all'evento dalle rive."

Il team wildcard australiano Team Australia si aggiungerà alla flotta delle Extreme Sailing Series e sarà composto da alcuni dei migliori specialisti di skiff e di match race australiani.

L'ottavo Act prenderà il via giovedì 8 dicembre con un programma di regate stile stadio e prove in mare aperto.

Gli spettatori potranno assistere alla sfida in acqua da Kurraba Point Reserve e Cremorne Point.

Il pubblico online invece potrà assistere alla gara in diretta sul sito ufficiale e sul canale YouTube dalle 15:30 alle 17:00 ora locale (GMT + 11) il 10 e l'11 dicembre.

Le ultime notizie di oggi