Home > Regate > America's Cup > Jimmy Spithill e Bmw rivelano l’innovativo timone dell'America's Cup

Jimmy Spithill e Bmw rivelano l’innovativo timone dell'America's Cup

 Stampa articolo
Ian Robertson, membro del CdA di BMW AG, presenta assieme Jimmy Stiphill il nuovo timone di BMW Oracle Team USA
Ian Robertson, membro del CdA di BMW AG, presenta assieme Jimmy Stiphill il nuovo timone di BMW Oracle Team USA

Jimmy Spithill e Bmw rivelano l’innovativo timone della Coppa America

advertising

 

Lo skipper dell’Oracle Team Usa Jimmy Spithill, lo scorso lunedì a Detroit, ha ricevuto da BMW un timone sviluppato su misura per il nuovo catamarano che sarà utilizzato dal Team nella prossima Coppa America.

Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, Vendite e Marketing BMW, ha utilizzato il North American International Auto Show di Detroit in corso negli Stati Uniti, paese di origine del Defender, per lanciare il conto alla rovescia della 35a Coppa America.

Oracle Team Usa sarà in gara per vincere, per la terza volta di fila, il trofeo velico più ambito al mondo le cui regate si svolgeranno al largo della costa delle Bermuda nel mese di giugno. BMW è partner tecnologico del Defender e supporta il team di progettazione con il proprio know-how derivato dal settore automobilistico.

Un momento della presentazione del nuovo timone di BMW Oracle Team USA
Un momento della presentazione del nuovo timone di BMW Oracle Team USA

Ian Robertson ha consegnato un timone innovativo in grado di ottimizzare al meglio anche le virate più difficili sui catamarani di ultima generazione, consentendo loro di "volare" in maniera costante ed affidabile. Questo è il fattore più importante che incide sulla velocità nella Coppa America dei giorni nostri.

"Siamo molto orgogliosi di essere partner a 360° della 35a Coppa America, che è l'evento velico più tecnologicamente impegnativo al mondo", ha affermato Ian Robertson, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW.

"BMW supporta l’Oracle Team Usa anche come partner tecnologico con l’apporto delle proprie competenze ingegneristiche, tra cui l'ottimizzazione dell'aerodinamica, per creare la 'Ultimate Sailing Machine'.

"Ora che i catamarani sono in grado di 'volare', hanno bisogno di un sistema di virata completamente diverso. Gli stessi ingegneri BMW, che progettano le ruote sterzanti per le macchine da corsa del team BMW Motorsport, hanno sviluppato il volante, leggero ed affidabile, per l’Oracle Team Usa, che supporterà la squadra all’inseguimento di secondi preziosi e alla difesa della Coppa America nel prossimo mese di giugno ".

L'AC 42 BMW Oracle Team USA, defender dell'America's Cup 2017
L'AC 42 BMW Oracle Team USA, defender dell'America's Cup 2017

Il nuovo volante è il risultato di un progetto avviato nel corso di un seminario di tecnologia organizzato durante l'evento della Louis Vuitton America’s Cup World Series tenutosi a New York nel mese di maggio e caratterizzerà il nuovo catamarano durante la Coppa America.

"I moderni catamarani della Coppa America sono incredibilmente veloci e quindi è abbastanza impegnativo mantenerne il controllo”, ha dichiarato Jimmy Spithill, skipper di BMW Oracle Racing.

"Questo volante è la soluzione ottimale per la regolazione di timone e lamine. Sono entusiasta di questo nuovo sistema sviluppato dagli ingegneri BMW, dal momento che il catamarano, in grado di “volare” di piu’ e piu’ a lungo, sarà quello con maggiori possibilità di vincere la gara."

I Catamarani della Coppa America sembrano levarsi in volo leggiadri sull’acqua, tuttavia ciò che può sembrare agevole è in realtà il risultato di un costante adeguamento delle lamine sull’acqua.

Per permettere al catamarano di 'volare' il timoniere deve regolare costantemente l’angolo del timone per adattarsi alla rotta, al vento e alla velocità. Per fare tutto ciò contemporaneamente ha bisogno di un volante intelligente ed intuitivo che operi con estrema precisione come accade per il volante di una macchina da corsa.

Jimmy Stiphill, skipper di BMW Oracle Team USA, e l'America's Cup
Jimmy Stiphill, skipper di BMW Oracle Team USA, e la Coppa America

Gli ingegneri del team BMW Motorsport hanno molta familiarità con queste esigenze. Come nella vela agonistica, anche i piloti BMW impegnati nelle competizioni GT mondiali, nelle gare endurance classiche e nei German Touring Car Masters (DTM) richiedono un sistema di sterzo ad alta tecnologia, intuitivo da usare e che permetta di gestire più operazioni contemporaneamente.

Le ultime notizie di oggi