Home > Istituzioni > Unioncamere Lazio > La Camera di Commercio di Latina a Expo 2015 con l’Economia del Mare

La Camera di Commercio di Latina a Expo 2015 con l’Economia del Mare

 Stampa articolo
Il presidente Zottola assieme a Rosato, Agnoni e Lococo, a Expo 2015
Il presidente Zottola assieme a Rosato, Agnoni e Lococo, a Expo 2015

La Camera di Commercio di Latina porta all’attenzione di Expo 2015 l’Economia del Mare.

Mercoledì 28 ottobre, è stata una giornata dedicata a un’intensa serie di tavoli di confronto e riflessione sulle tematiche riguardanti la qualità, la tracciabilità dei prodotti, la pesca e l’acquacoltura, l’ambiente e il turismo sostenibile.

Ad aprire i lavori, un incontro presso la sede milanese del Touring Club Italiano tra il nuovo direttore Lamberto Mancini e il Presidente della Camera di Commercio di Latina e Unioncamere Lazio Vincenzo Zottola, durante il quale sono state individuate e condivise nuove progettualità legate allo sviluppo del turismo del mare di qualità che verranno presentate nella prossima edizione dello Yacht Med Festival di Gaeta.

Di particolare rilevanza la tavola rotonda del pomeriggio presso il Padiglione Italia a Expo dedicata al Mare fornitore di Cibo, tema lanciato e discusso durante la prima Giornata Nazionale sull’Economia del Mare.

Hanno partecipato qualificati rappresentanti istituzionali e imprenditoriali, tra cui, insieme al Presidente di Unioncamere Lazio Vincenzo Zottola e al Segretario Generale della Camera di Commercio di Latina Pietro Viscusi, il Vicepresidente dell’Azienda Speciale per l’Economia del Mare Gianni Gargano, il Coordinatore del Padiglione Lazio a Expo 2015 Quirino Briganti e il Segretario Generale di Assonautica Italiana Matteo Dusconi.

Per la stampa erano presenti Milano Finanza e le riviste di settore Barche, Arte Navale e The One.

Grazie alla presenza di Pietro Lococo Amministratore dell’azienda Fin. Com. Pesca e dell’Azienda del Pesce, tra le più importanti in Europa nel settore, è stato approfondito il percorso intrapreso a Gaeta volto a individuare strategie per un futuro sostenibile della pesca e dell’acquacoltura euro-mediterranea.

“La nostra partecipazione a Expo 2015” ha commentato il Presidente della Camera di Commercio di Latina e di Unioncamere Lazio Vincenzo Zottola “aveva l’obiettivo di contribuire al dibattito legato all’alimentazione approfondendo le tematiche legate all’Economia del Mare. Grazie all’intervento di autorevoli rappresentanti imprenditoriali e istituzionali abbiamo dimostrato che la pesca e l’acquacoltura sono strategici per garantire non solo la crescita economica ma anche un apporto insostituibile in termini di salute e di qualità dell’alimentazione. Al prossimo Yacht Med Festival continueremo ad approfondire questo discorso, individuando risposte concrete alle esigenze di rinnovamento poste dal settore”.

“A Milano abbiamo proseguito l’azione di coordinamento di Unioncamere Lazio” ha aggiunto il Presidente Zottola “legato alla Call sull’Economia del Mare nell’ambito dei progetti comunitari per il riposizionamento e la reindustrializzazione regionali, con particolare attenzione ai piani di internazionalizzazione con il nuovo marchio Blue Lazio International”.

Ha concluso la serata una presentazione delle produzioni tipiche della provincia di Latina.

Con 2.400 presenze registrate, lo spazio dedicato alla Regione Lazio nel padiglione Italia è stato letteralmente preso d’assalto per oltre cinque ore da visitatori di diversa provenienza.

La degustazione, organizzata e coordinata dalla Pro Loco di Gaeta rappresentata a Milano dal suo presidente Christian Rosato, ha coinvolto numerose aziende.

Sono stati offerti: olio, olive e paté di Gaeta dell’Azienda Cosmo di Russo; carciofi, pomodori, cipolle e olive bio sottolio di Cori della ditta Agnoni; prodotti da forno con ciambelle e biscotti al nero buono di Cori dall’azienda Ciardi; biscotteria e dolci secchi di Franca Battista e della Pasticceria Di Ciaccio; una speciale orata del Golfo di Gaeta marinata dall’Azienda del Pesce; tielle di Gaeta di Carlo Avallone, Pizzeria del Porto, Mario Frostino, Oro del golfo e Antico Vico e il vino delle Cantine di Casal Del Giglio e Carpineti.

Si è trattata di una straordinaria occasione per far conoscere le eccellenze del nostro territorio.

Grande apprezzamento alla qualità dei prodotti è stato espresso in particolare dagli imprenditori e visitatori stranieri presenti.